facebook twitter
ccc yt
costruire salute
header CCC

AIC

Adrano

Una riuscita e partecipata festa di Carnevale, quella organizzata sabato 6 febbraio presso la sala “il Sovrano” dai volontari della Confraternita di Misericordia di Adrano.
Tanto divertimento …con un pensiero alla solidarietà.
I numerosissimi giovani che hanno partecipato alla serata erano venuti, infatti, sia per partecipare ad un magnifico evento (in programma, anche, il riconoscimento alle migliori maschere) ma anche perché hanno voluto condividerne la finalità: il ricavato, infatti, va ad accrescere il fondo istituito dalla Misericordia per acquistare una nuova ambulanza e così essere ancora più presenti nel territorio.

Bronte

Nel bando del Servizio Civile 2016, pubblicato lo scorso 31 dicembre e finanziato con i fondi “Garanzia Giovani”, 31 sono i progetti in fase di avvio che riguardano la provincia di Catania.
Tra questi, quello denominato “Insieme Volontariamente Attivi” promosso dalla Misericordia di Bronte e finalizzato, con l’impiego di 2 volontari, ad assicurare alle fasce più deboli quali anziani, disabili, beneficiari di cure sanitarie domiciliari un’attività sociale integrativa semplice di continuità e di supporto al di fuori del Servizio Sanitario Regionale, di natura non esclusivamente materiale, con adeguato sostegno psicologico e terapeutico e con la gestione di piccole commissioni di natura farmaceutica al paziente.
Da segnalare che sono stati tutti promossi a pieni voti i volontari della Misericordia di Bronte che lo scorso 19 febbraio hanno effettuato, a Pedara, gli esami del corso di Primo Soccorso.

Catania Ognina

Una delegazione di volontari della Fraternità di Misericordia di Santa Maria di Ognina, con il gonfalone ed un bell’omaggio floreale con la tradizionale cera, ha preso parte all’antichissima processione della “luminaria”, che si è ripetuta mercoledì 3 febbraio, in occasione dei festeggiamenti in onore di Sant’Agata. Questa testimonianza penitenziale ha voluto ribadire la convinta intima determinazione nell’impegno solidaristico a servizio della comunità, a partire dai soggetti più bisognosi delle prestazioni che i volontari dell’associazione assicurano, con cura e amore, nel corso di tutto l’anno.

Favara

Un’altra iniziativa di prevenzione sanitaria è stata organizzata, domenica 20 febbraio, dalla Confraternita di Misericordia di Favara che, da un ventennio, è attiva nei vari campi del sociale nella popolosa città dell’agrigentino.
Ha riguardato un corso di formazione finalizzato a far acquisire conoscenze di base per porre in essere, correttamente, le prime indispensabili azioni utili a prevenire danni cerebrali in soggetti colpiti da arresto cardiocircolatorio.
Ha coinvolto un buon numero di interessati partecipanti; diversi erano i volontari della Misericordia, ma, essendo “aperto”, ha qualificato anche istruttori di palestra, forze dell’ordine, operatori del settore e cittadini impegnati in altre associazioni.

Floridia

Era il febbraio del 1991 quando veniva costituita la Fraternità di Misericordia a Floridia.
I primi 10 volontari, formati presso la Misericordia di Augusta, iniziarono la loro opera con un’ambulanza usata “Fiat 238” acquistata dalla stessa Misericordia alla simbolica cifra di “Mille Lire”. L’impegno e la dedizione dei volontari, che ben presto crebbero di numero, riscossero la stima e la fiducia della cittadinanza che aiutò significativamente l’associazione permettendole di acquistare altri mezzi.
E con questi e con sempre nuovi motivati volontari questa Misericordia ha saputo erogare servizi di protezione civile, di assistenza sociale e sanitaria e di pronto soccorso sia all’ambito locale che in occasione di emergenze in varie parti della Sicilia ed anche oltre lo Stretto.
Il traguardo dei 25 anni di servizio alla comunità è stato festeggiato lo scorso 2 febbraio, con la celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa Madre e la benedizione di due nuovi mezzi.

Letojanni

“25 anni di Misericordia a Letojanni.
Un bel traguardo tenuto conto dei tempi e delle difficoltà a sopravvivere in periodi di crisi ma anche una grande responsabilità proprio per gli stessi motivi.
Ad oggi nonostante le disattenzioni più o meno consce di chi dovrebbe incoraggiarci , continuiamo ad inventarci attività per raccogliere i fondi atti a garantire ancora i trasporti ai meno abbienti con donazioni liberali (se conomicamente possibile) con mezzi di trasporto debitamente controllati e a norma.
I costi di quanto esposto in poche parole sono enormi, ma altrettanto enorme è il cuore dei volontari che da 25 anni hanno permesso a questa realtà associativa di crescere e migliorarsi sempre di più.
Molte sono le attività svolte dalla Fraternità. …”  Così inizia l’editoriale nel numero 0 – anno 1 gennaio 2016 di “obiettivo MISERICORDIA”, il periodico a cura della Misericordia S.Giuseppe di Letojanni in distribuzione in queste settimane.
La bella rivista, edita per l’occasione, ripercorre i momenti significativi dei primi 25 anni di attività di questa magnifica espressione di solidarietà ed amore verso il prossimo.

Marineo

Dopo gli incontri con i piccoli della scuola dell’infanzia ed i ragazzini della scuola elementare, i volontari della Misericordia di Marineo hanno incontrato gli adolescenti della Scuola Media Inferiore Istituto Comprensivo S. Ciro, lo scorso 2 febbraio.
Nell’occasione sono state illustrate le pratiche più facili ed elementari di primo soccorso da mettere in atto in caso di arresto cardiaco.
L’appuntamento rientrava nel ciclo formativo extra – scolastico, portato avanti con la locale sezione Avis e sostenuto dal Centro Servizi Volontariato Palermo, finalizzato ad insegnare alle giovani generazioni  le giuste regole di comportamento, da applicare anche a scuola, in caso di malore e arresto cardiaco.

Mussomeli

I volontari della Confraternita di Misericordia e dell’U.N.I.T.A.L.S.I. ed i ministri straordinari della Comunione che settimanalmente incontrano gli ammalati di Mussomeli hanno partecipato, giovedì 11 febbraio in occasione della ricorrenza della “Giornata mondiale del Malato”, alla Santa Messa celebrata presso la Chiesa di Sant’Enrico.
All’iniziativa, promossa dal Consiglio Pastorale diocesano della Salute, hanno preso parte anche diverse persone ammalate che hanno potuto ricevere il Sacramento dell’Unzione degli Infermi. 

Patti

Il Liceo “Vittorio Emanuele III” e gli Istituti Comprensivi “Luigi Pirandello” e “Lombardo Radice” hanno aderito al progetto “Salvare una vita umana …si grazie” promosso dalla Confraternita di Misericordia di Patti.
Attenti e motivati studenti hanno seguito, nelle settimane scorse, le puntuali esposizioni teoriche e le efficaci dimostrazioni pratiche che i qualificati volontari della Misericordia hanno svolto in materia di primo soccorso e di rianimazione cardio-polmonare. Il programma ha previsto anche un importante coinvolgimento dei ragazzi messi alla prova con esercitazioni sui manichini messi a disposizione dai responsabili della Misericordia.

Regalbuto

Lo scorso 11 febbraio si è svolto un simpatico ed amichevole incontro tra i ragazzi attualmente impegnati, a Regalbuto, Enna e Catenauova, nel progetto di Servizio Civile presentato ed approvato alle tre Misericordie a favore degli anziani.
L’occasione è servita, anche, per un proficuo scambio di esperienze perché i partecipanti sono impegnati a sostenere gli anziani soli, visti sempre più come categoria rientrante nella “nuova povertà” psicologica. Il progetto in cui sono coinvolti ha la finalità di rispondere ai bisogni di persone che si trovano in condizioni psico-fisiche di disagio ed hanno difficoltà a raggiungere i luoghi di cura e/o riposo o il proprio domicilio (ricoveri, dimissioni, trasferimenti).

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link