Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Settembre 2013
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 9 del 30 Settembre 2013
A.I.A.D. di Ragusa
Ragazzi e volontari dell’Associazione italiana per l’assistenza ai diabetici hanno partecipato, ad inizio settembre, al Campo Scuola di Acireale organizzato dalla AGD, che ha visto protagonisti moltissimi bambini e ragazzi provenienti da Sicilia e Calabria.
Un'esperienza entusiasmante e molto arricchente dal punto di vista educativo e sociale che ha permesso a questi giovani e alle loro famiglie di approcciarsi in modo differente al diabete e alla gestione di questa malattia.
I partecipanti ragusani, entusiasti, hanno raccontato di avere scoperto l'importanza di autogestirsi, imparando a farsi l'insulina da soli, ma di avere anche capito che essere diabetici non vuol dire essere diversi o inferiori agli altri e, a tal proposito, hanno eseguito dei test mirati per valutare una serie di competenze specifiche nell'attività sportiva.
Del gruppo ibleo faceva, anche, parte un infermiere volontario dell'Aiad , Giovanni di Mauro il quale, oltre ad avere la responsabilità di gestire un gruppo, era referente per eventuali emergenze cardiologiche avendo svolto un corso di BLSD ed essendo esperto in manovre di rianimazione. Alla fine, il suo commento è stato: “E' stata una esperienza molto bella e positiva sia per i ragazzi per i genitori presenti e, ovviamente, anche per noi operatori. E' servita a far capire che un ragazzo con diabete non deve assolutamente sentirsi diverso dalle altre persone e che può avere una vita sportiva normale prestando attenzione ad alcune abitudini fondamentali. A dimostrazione di questo, come ospite è venuto un signore di 45 anni che ha effettuato a nuoto la traversata dello stretto di Messina.” E Gianna Miceli, presidente dell’Aiad: “Io tengo a ringraziare l'Agd per questa meravigliosa occasione offerta ai nostri ragazzi. Permettere loro di confrontarsi, approcciarsi e socializzare con chi vive la medesima situazione è il primo passo per sciogliere dei blocchi psicologici che spesso l'ignoranza e il pregiudizio tendono a creare. Essere diabetico non è semplice, è vero, ma ciò non significa smettere di vivere o di essere sé stessi. La nostra associazione è sempre al lavoro per lottare contro l'insorgenza della malattia, ma anche contro la non informazione e, infatti, stiamo preparando la nuova edizione della settimana di informazione del diabete che, come ogni anni, si svolgerà a novembre”.



seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link