Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Dicembre 2013
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 12 del 31 Dicembre 2013

A.N.Ma.R. di Agrigento 

L’Associazione Nazionale Malati Reumatici di Agrigento, l’Associazione Italiana Lotta alla Sclerodermia di Agrigento e l’Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica – Sicilia 1 di Menfi hanno richiesto ai vertici aziendali della locale ASP “…di essere inseriti nel processo di partecipazione dell’ASP e dell’Azienda Ospedaliera  San Giovanni di  Dio di Agrigento, con consultazione preventiva e/o delega partecipativa, al tavolo specifico del PIANO ATTUATIVO INTEGRATO  2013, che tratterà di obiettivi ed interventi nella programmazione assistenziale afferente a interessi legittimi delle categoria delle malattie reumatiche e nella progressiva attuazione della prevista rete reumatologica siciliana. Chiedono inoltre il potenziamento dei reumatologi e degli ambulatori specialistici territoriali in provincia di Agrigento e particolarmente a Sciacca e Menfi, la formazione dei medici di medicina generale con linee guida per la diagnosi precoce ,  anche per diagnosticare la Fibromialgia .  Inoltre in merito al decreto Assessoriale n.2187 del 22/10/2012 che  ha individuato l’Ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento “centro spoke”, ossia struttura ospedaliera di I livello , si fa presente che tale riorganizzazione è inadeguata alle esigenze dei malati reumatici del territorio. Infatti, il numero di visite effettuate nel 2012 è stato di oltre 1500 visite ambulatoriali di cui 90 in biologico, oltre 25 sclerodermici, per i quali sono necessarie terapie infusionali complesse (farmaci biotecnologici, chemioterapici, prostanoidi, boli di steroide, difosfonati parenterali ). Nella struttura ospedaliera di Agrigento le prestazioni erogate non soddisfano i bisogni di salute del malato in quanto non vi è un numero appropriato di personale medico e infermieristico, e ciò crea un servizio carente e liste di attesa molto lunghe. In particolare, il medico reumatologo si trova impegnato contemporaneamente nel reparto di medicina, in DH ed, inoltre, deve svolgere attività ambulatoriale, spesso fuori dall’orario di servizio, senza avere  il diritto al riposo compensativo dal momento che deve comunque svolgere il lavoro in reparto medicina.
Per tutti questi motivi le associazioni scriventi auspicano che la struttura ospedaliera di Agrigento diventi centro HUB, con dotazione di posti letto dedicati e relativo potenziamento dell’organico.
Sarebbe consono avere un incontro preliminare in modo da definire l’accordo quadro e gli obbiettivi specifici, in quanto come provincia in Sicilia, quella di Agrigento è l’unica in cui non siamo presenti all’interno dei tavoli tecnici e dei comitati consultivi, considerando l’alto numero di associati (pazienti) . Inoltre non avendo avuto nessun tipo di risposta alla nostra Prot. U.I. del 15.07.2013, auspichiamo una celerissima data per un tavolo tecnico,  alla presenza di tutti i medici reumatologi dell’Asp di Agrigento, Associazioni, ecc .” 


seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link