Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Febbraio 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 2 del 28 Febbraio 2014

A.D.A.S. di Catania 

L' Associazione per la Difesa dell’Ambiente e della Salute ha celebrato la Giornata mondiale dell'ammalato, lo scorso 11 febbraio, sulle piazze di tutta Italia e sul web, per rivendicare la tutela e l'affermazione del Diritto alla salute ed alle cure. Ha altresì inviato, ai massimi vertici istituzionali, un documento di denuncia per  la condizione di abbandono e di isolamento sociale, in cui versano le migliaia di malati affetti dalle Patologie ambientali, per le quali sia il S.S.N. che i Servizi Sanitari Regionali non sono in grado di garantire neppure i Livelli Essenziali di Assistenza.
L’Emilia Romagna, la Toscana, l’Abruzzo, il Lazio, le Marche, la Puglia, il Veneto e la Basilicata hanno proceduto al riconoscimento della sola Sensibilità Chimica Multipla MCS, senza però garantire l’apertura di adeguati reparti ed ambulatori; rendendo vano e mortificando pertanto le previsioni legislative.
La Regione Sicilia, ad ottobre, si è limitata ad adottare un percorso assistenziale per la diagnosi della Sensibilità Chimica Multipla MCS, senza di fatto avviare alcun iter utile a pervenire al riconoscimento ed a garantire, nel frattempo, quantomeno la possibilità di effettuare le diagnosi.
La richiesta, quindi si esplica secondo i seguenti punti:
•    Riconoscimento, sull’intero territorio nazionale, di tutte le patologie (Sensibilità Chimica Multipla MCS, da Fibromialgia FM, da Encefalomielite Mialgica ME, da Sindrome da Fatica Cronica CFS);
•    stesura di protocolli diagnostici e terapeutici condivisi che recepiscano sia gli insegnamenti della migliore letteratura scientifica internazionale;
•    avvio di una seria opera di formazione qualificata della classe medica e paramedica nonché immediata attuazione delle condizioni per gestire in assoluta sicurezza, sia nella fase dell’emergenza-urgenza che nel corso dei ricoveri ospedalieri;
•    apertura di un tavolo tecnico ministeriale, e di tavoli tecnici presso gli assessorati regionali, che lavorino in sinergia, con la celerità che la attuale situazione di emergenza impone nonché con la partecipazione dell’A.D.A.S., portatore di interessi diffusi nel settore sanità.
Per quanto riguarda la Sicilia, manifestazioni sono state organizzate a Catania (in piazza Duomo, davanti il Municipio), a Siracusa (davanti l’Ospedale Umberto I) e a Palermo (davanti la sede dell’Assessorato alla salute).



seguici su

L'invio di questa newsletter h un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU Policlinico  Vittorio Emanuele di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di propriet` degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link