Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Febbraio 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 2 del 28 Febbraio 2014
ATTESE PROTRATTE
Ribolle il SSR

Mentre - tra attese protratte e disorientamento diffuso - il SSR ribolle, persevera  il lavoro di Empowerment della Conferenza dei CCA, sul piano regionale e nazionale, e degli stessi Comitati Consultivi nelle rispettive Aziende Sanitarie. Questa uscita del Bollettino ne dà ampio rendiconto.
In particolare si segnala:  il contributo inviato alla consultazione nazionale  di Action Institute Healthcare Roadmap 2030, un insieme organico di riforme per preservare universalità ed equità del Sistema Sanitario Nazionale;
- l’apporto al progetto Agenas “La valutazione della qualità delle Strutture ospedaliere secondo la prospettiva del cittadino” , (rendiconto giornata formativa);
il primo incontro su “ La Scuola nella Rete Civica della Salute” e la presentazione della RCS;
- l’invito del neo costituito Giss - Gruppo Interdisciplinare delle Società Scientifiche – a sostenere la loro mobilitazione e l’attenzione naturale, assicurata da parte dei CCA, a convergere nella salvaguardia della sicurezza, qualità ed equità del SSR. Infatti i Comitati Consultivi sono composti dalle rappresentanze della macro categorie di tutela degli utenti e degli operatori.

Nel riscontro rilasciato alle Società Scientifiche è stato specificato che  ai Comitati Consultivi competono normativamente funzioni di pareri obbligatori sugli atti di programmazione sanitaria aziendale e valutazione della funzionalità dei servizi. E che, dopo il primo triennio di rodaggio, si sta implementando incisività ed estensione delle azioni ed attività di competenza, grazie anche all’attenzione sullo sviluppo del ruolo dei CCA posta dall’Assessorato della Salute. In riferimento al loro documento, in virtù della premura per i diritti  assistenziali dal punto di vista del cittadino utente, si è chiarito che il coinvolgimento dei CCA è sicuro nel perseguimento della tutela del diritto alla salute, equo ed universale come lo sancisce la Costituzione.
Ed in particolare nel rafforzamento delle politiche di empowerment ( come la partecipazione dei CCA nella pianificazione sanitaria territoriale, agevolata da Agenas e dall' Area Int.2 dell' Assessorato, e sul cui percorso far convergere  le Società Scientifiche e gli Ordini professionali con contributi di competenze specifiche ed assunzione di responsabilità collettiva nella razionalizzazione e qualificazione dell’offerta sanitaria, specie quella ospedaliera ), nelle richieste di ottimizzazione delle risorse aziendali,  di trasparenza reale nella comunicazione interna ed esterna aziendale (assai carente),  di umanizzazione della relazione professionista-paziente,  di valutazione rigorosa delle performance organizzative ed individuali cioè di emersione di chi fa cosa e come la fa.
In una parola di alleanza tra azienda - professionisti- cittadini e, insieme, di forte richiamo alla politica di anteporre l'interesse generale del SSR sui mille particolarismi che lo azzoppano.

Pieremilio Vasta


seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link