Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Aprile 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 4 del 30 Aprile 2014

CC Papardo-Piemonte di Messina

Con l’esame di ricorsi per l’esclusione dalla partecipazione, si è definitivamente conclusa la procedura di rinnovo del Comitato Consultivo Aziendale.
Restano ammessi 30 associazioni-organizzazioni, fra cui molte non presenti in precedenza, a fronte delle 36 istanze presentate;  la stretta lettura del testo del bando ed una successiva altrettanto fiscale interpretazione degli statuti, hanno portato all’esclusione, anche dopo chiarimenti sopraggiunti in sede di ricorso, di alcune associazioni, di cui tre pure presenti nel precedente Comitato .
 Si potrebbe aggiungere che è stato ammesso un sindacato confederale, quando pure più di un dubbio è lecito in proposito, stante che la funzione di un tale tipo di rappresentanza non è compatibile, a nostro avviso, con quella dei C.C.A., in quanto funzione di esclusiva tutela contrattuale degli interessi (giuridici ed economici)dei dipendenti aziendali e non degli interessi di salute dei cittadini utenti; altra cosa è la presenza degli “ordini” e dei “collegi” degli operatori sanitari (cui, in sostanza, si riferire il D.A. che regola la materia), che possono, senza condizionamenti di specifica tutela, dare un apporto obiettivo di competenza  professionale alle linee programmatiche e di azione generale del Comitato in cui sono presenti.
Considerato che, in ogni caso, non si era superato il limite imposto dal D.A. 1019/10 di 40 componenti per ogni CCA, ci si chiede se veramente valesse la pena di improntare il procedimento di ricostituzione del CCA a criteri di stretta osservanza formale (certamente ineludibili in altre tipologia di atti, a garanzia dell’interesse pubblico e privato), penalizzando, invece, inutilmente, nella fattispecie, la più ampia possibile partecipazione civica .
Se solo la Direzione Aziendale avesse ascoltato, come in altre occasioni, alcuni dei suggerimenti che pure erano stati forniti per superare la gran parte degli impedimenti formali che si opponevano, si crede che il risultato finale sarebbe stato più positivo per tutti.
Attendiamo ora che (come, forse, più opportuno)  il nuovo Direttore Generale designato assuma l’incarico e convochi la prima riunione del rinnovato C.C.A..
Ringraziamo, in ogni caso, il Direttore Generale uscente, dr. Armando Caruso, ed i suoi più stretti collaboratori, dr.ssa Parrinello e dr.ssa Amata, per la indubbia disponibilità dimostrata nell’aprire e mantenere un dialogo costruttivo, che, siamo certi, ci consentirà di ripartire, unitamente alla nuova Amministrazione, con maggiore entusiasmo e concretezza. (vincenzo terzi) (La relazione Annuale del CCA “Papardo – Piemonte” di Messina)



seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link