Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Maggio 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 5 del 31 Maggio 2014

A.D.A.S. di Catania 


Il 12 Maggio, la comunità internazionale celebra la Giornata Mondiale dedicata alle seguenti patologie, note come malattie ambientali emergenti: Sensibilità Chimica Multipla MCS, Fibromialgia FM, Sindrome da Fatica Cronica CFS, Encefalomielite Milagica ME, non ancora riconosciute dal nostro SSN. Anche quest’anno l’Associazione per la Difesa dell’Ambiente e della Salute, per l’intero il mese di Maggio, organizza, in tutta Italia, una serie di eventi e manifestazioni che mirano alla informazione e alla sensibilizzazione verso queste malattie in preoccupante crescita ma ancora sotto diagnosticate. Banchetti informativi nelle piazze e nelle vie principali di varie città italiane, informazione itinerante presso negozi, librerie e ambulatori medici che hanno aderito; incontri-dibattito che coinvolgono le Amministrazioni Comunali e le Associazioni di Volontariato saranno le modalità con cui l’associazione informerà la popolazione.
Noi ADAS ONLUS, a tutela dei malati ambientali, fin dalla nostra costituzione,  sollecitiamo l’inserimento delle suddette patologie nell’elenco delle Malattie Rare riconosciute dal Ministero della Salute (all. 1 del Decreto Ministeriale 279/01). Chiediamo la garanzia dei L.E.A., l’apertura di Centri ospedalieri e ambulatoriali per la diagnosi e le cure, l’offerta di valide forme di assistenza socio-sanitariala e di opportunità lavorative, la formazione della classe medica e paramedica, maggiore impulso alla ricerca scientifica.
Il 13 Maggio, a Catania, presso la Sala Riunioni dell’Assessorato al Welfare, in collaborazione con l’Assessorato comunale stesso, Settore Politiche Sociale ed Associazionismo, abbiamo organizzato un incontro-dibattito dal tema "Nuove forme di disagio sociale: le fragilità ambientali". L’Assessore al Welfare, Dr. Fiorentino Trojano, ancora una volta ha dato conferma della sua volontà di realizzare un ampio programma finalizzato a qualificare e ottimizzare le risorse offerte dal mondo del Volontariato e a favorire la forma più evoluta di Empowerment, che vede il superamento delle dinamiche strettamente individuali per fare riferimento all’azione collettiva. Nell’occasione, non ci siamo limitati a fare solo opera di informazione e sensibilizzazione sulle malattie ambiente correlate, ma abbiamo gettato le basi per realizzare progetti già in cantiere. Abbiamo rappresentato il disagio di coloro che vivono la malattia in condizioni di isolamento forzato, spesso privi di ogni forma di assistenza socio-sanitaria, ma solo come premessa perché abbiamo poi avanzato proposte operative e formulato soluzioni possibili che guardano al mondo della fragilità e della disabilità nella sua interezza.
Abbiamo registrato con soddisfazione la presenza attenta ed interessata delle Rappresentanze delle cinque  territorialità comunali, che ci ha messo nelle condizioni di aprire con loro un dialogo che mira a coinvolgere i cittadini catanesi, tramite momenti di incontro, attraverso e dentro i centri territoriali stessi, nonché di esponenti qualificati del mondo del Volontariato, testimonianza della volontà di rafforzare quelle sinergie che solo le Associazioni virtuose sanno sprigionare quando credono e si adoperano per la realizzazione di progetti condivisi. Presenti inoltre emittenti TV e testate giornalistiche che hanno dedicato largo spazio all’iniziativa.
Nel corso dell’incontro, abbiamo avanzato numerose proposte indicando una serie di strumenti utili a soddisfare i bisogni dei soggetti fragili. Abbiamo infatti sollecitato l’Assessorato e l’Amministrazione Comunale tutta a costituire l’ Anagrafe delle fragilità, fondamentale per gli interventi in caso di calamità e situazioni di emergenza; a riattivare l’ Anagrafe ed i Servizi demografici a domicilio; a migliorare la qualità dei sistemi di pulizia e di areazione degli ambienti chiusi iniziando con il divieto di deodoranti spray e saponette deodoranti per WC e per ambienti negli Uffici pubblici norme regolamentari già adottate da anni all’Estero; a creare opportunità per le Associazioni al fine di consentire senza costi lo svolgimento di attività di informazione sui servizi offerti a titolo di volontariato,  sulle finalità della Associazioni stesse sui progetti da realizzare.
Abbiamo infine indicato il telelavoro, la telescuola e la telemedicina come validi strumenti offerti dalla tecnologia per evitare la dispersione di preziose risorse umane costrette a rinunciare al lavoro ed allo studio per non potersi  sobbarcare il disagio dello spostamento e della permanenza presso i luoghi di lavoro, le aule scolastiche ed universitarie, gli ambulatori medici; disagi e rinunce che riguardano e penalizzano non solo i soggetti fragili ma anche quei familiari che si fanno carico di assisterli quotidianamente quando essi necessitano di assistenza domiciliare continuata.
Il 14 Maggio, il Coordinamento ADAS ONLUS Puglia ha tenuto un incontro-dibattito sul medesimo tema presso la sala Riunioni “Open space - Spazio giovani” in collaborazione con l’Assessorato al Welfare del Comune di Lecce. In quella sede, dove ancora una volta abbiamo registrato interesse sia da parte delle Istituzioni Comunali, sia delle Associazioni, che dei mezzi di comunicazione, abbiamo ribadito le stesse proposte.
Per noi ADAS ONLUS “Una città a misura del più fragile è una città che ha scoperto la solidarietà e la applica nel quotidiano; questo è un obiettivo possibile se tutti lo vogliamo!”
Sabato 17 maggio e domenica 18 maggio volontari ed attivisti dell’associazione hanno, poi, allestito un banchetto informativo in piazza Stesicoro a Catania.
Per saperne di più sugli eventi del mese di maggio consultare la HOME del nostro sito web : www.associazioneadas.com.

Su Facebook:
“Maggio 2014 con ADAS ONLUS a sostegno della ricerca scientifica e dell'informazione sulle malattie ambiente correlate” aggiornato quotidianamente link
il profilo Associazionedifesa Ambientesalute (ADAS ONLUS): link
la Pagina A.D.A.S.  Debelliamo le malattie ambientali : clicca qui
il gruppo MCS, FM, CFS-ME Gruppo ADAS : clicca qui


seguici su

L'invio di questa newsletter h un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU Policlinico  Vittorio Emanuele di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di propriet` degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link