Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Maggio 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 5 del 31 Maggio 2014

Segreteria Nazionale
La Rocca Albornoziana di Spoleto ha ospitato dal 2 al 4 maggio la “I Festa nazionale per la lotta agli sprechi” promossa da Cittadinanzattiva, in collaborazione con CIA e con il supporto di Connect4Climate e Earth Day Italia. Nel corso dell’evento si sono alternati momenti di dibattito sul tema della lotta agli sprechi in ambito alimentare, ambientale e sanitario; laboratori e workshop, eventi di musica e teatro, la presentazione del libro di Giovanni Moro "Contro il non profit" e di Giuseppe Cotturri "La forza riformatrice della cittadinanza attiva", entrambi dedicati al ruolo e al protagonismo della cittadinanza attiva, ma anche ai limiti e ostacoli da superare, nella miriade di attività svolte dai cittadini attivi e dalle associazioni.
Nel corso della tavola rotonda"Il volto oscuro della sanità / Ko allo spreco sanitario", introdotta da Walter Ricciardi (Policlinico Gemelli), moderata da Max Pagani (RDS) ed quale hanno partecipato: Emilio Duca (Direttore regionale Sanità Umbria), Claudio Cricelli (SIMG), Giancarlo Rovati (Banco Farmaceutico), Leonardo Ferrante ("Riparte il futuro", Libera contro le mafie), Concetto Vasta (Fondazione Lilly) è emerso che burocrazia inutile, corruzione, sotto-utilizzo di beni e servizi, prestazioni inutili ed inappropriatezza sono alcuni esempi di sprechi ed inefficienze in ambito sanitario. La spesa sanitaria nel nostro Paese è di circa 110 miliardi di euro l'anno, mentre il peso della corruzione e della frode equivale al 5-6% della spesa pubblica. Mentre sono diminuite. dal 2007 al 2011, dell'8,5% le prestazioni erogate ai cittadini a carico del SSN e la riduzione arriva al 17,2% nella fascia di popolazione che non ha esenzioni nè per reddito nè per patologia. Nel 2012 più di un cittadino su dieci (12%) si è rivolto a Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato per segnalare i costi elevati di prestazioni sanitarie non erogate dal SSN. E ancora, il 54% delle associazioni di pazienti con patologie croniche ritiene troppo oneroso il carico assistenziale non garantito dal sistema sanitario.
Cittadinanzattiva ha, quindi, lanciato la sua iniziativa "I due volti della sanità". Presentata da Tonino Aceti serve a segnalare sprechi e buone pratiche che spesso convivono all'interno della stessa azienda ospedaliera e sanitaria. Fino a metà giugno, collegandosi al sito www.cittadinanzattiva.it e compilando l'apposito form, i cittadini e i professionisti sanitari potranno segnalare buone pratiche, così come sprechi ed inefficienze della sanità italiana. Dalla raccolta delle segnalazioni verrà redatto un Rapporto su "I due volti della sanità" che sarà presentato ad ottobre, con l'obiettivo di fornire uno strumento utile per politici, amministratori e cittadini al fine di tagliare le inefficienze del sistema sanitario ed investire sui servizi offerti.

Segreteria Regionale

Cittadinanzattiva della Sicilia ha partecipato, dal 21 al 24 maggio, a Exposanità, con uno stand realizzato in collaborazione con Cittadinanzattiva dell’Emilia Romagna.
Giunta alla XIX edizione, la manifestazione bolognese è una delle più importanti mostre internazionali al servizio della sanità e dell’assistenza. Con  i 25.320 mq di spazio espositivo è stata il punto di incontro fra medici, professionisti, strutture sanitarie e assistenziali, filiere industriali che hanno dato e ricevuto risposte puntuali ed aggiornate dai tanti eventi, workshop ed iniziative culturali specifiche proposte nelle specifiche aree tematiche in cui si è articolata la mostra: Hospital (tecnologie e prodotti per ospedali), M.I.T. (Medical Innovation & Technology), Diagnostica 2000 (apparecchiature e prodotti per la diagnosi), Sistem (informatica sanitaria e telemedicina), Sanità animale (organizzazione, tecnologie e soluzioni per la sanità animale), Salute amica (prodotti e realizzazioni per la qualità del Servizio Sanitario), Horus (prodotti, servizi, iniziative per l’handicap, l’ortopedia e la riabilitazione), Terza età (soluzioni, prodotti e servizi per gli anziani).

Acireale

Carmelo Musmeci, responsabile territoriale del Tribunale per i Diritti del Malato di Acireale ha partecipato, lo scorso 30 aprile in occasione dell’VIII Giornata Europea dei diritti del malato, all’iniziativa organizzata presso la sede dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catania che ha discusso, tra l’altro, dei contenuti della Carta Europea dei Diritti del Malato e del suo recepimento nel decreto legislativo n. 38 del Marzo 2014.
Nel suo intervento ha puntato ad approfondire alcuni aspetti, peraltro già accennati nella relazione introduttiva dell’avv. Luigi Anile, relativi ai limiti della effettiva fruizione dei benefici sanciti dalla “Carta”, evidenziando come “il diritto all’accesso” e il “diritto alla libera scelta” previsti vengano, nei fatti,  pesantemente ridimensionati dalle norme di recepimento. Chiaramente ha ribadito che queste norme attuative ridisegnano la “solita sanità per censo”: chi ha soldi si cura dove e come vuole, tutti gli altri si consolano con i ‘diritti sulla carta’!
“Il nostro modello sanitario costa –ha concluso Musumeci- ma è fra i migliori al mondo, non dobbiamo ritornare indietro. I diritti non possono rimanere sulla carta”.

Catania

Cittadinanzattiva – Tribunale per i diritti del malato ed altri rappresentati della società civile faranno parte, con funzioni consultive, della Commissione che segnalerà i casi di Buona Sanità pubblica e privata all’Osservatorio della Buona Sanità che, su proposta dell’Unione Giovani Professionisti Italiani, l’Ordine dei Medici della provincia di Catania ha recentemente istituito. Il nuovo organismo ha lo scopo di registrare e diffondere la migliore sanità di Catania, molte volte tenuta nascosta a fronte di presunti casi di mala sanità a cui  tanta risonanza viene data spesso dai media nazionali, regionali e locali; fornire una vetrina  delle eccellenze mediche  da segnalare alle istituzioni ed agli utenti del Ssn e, soprattutto, a rafforzare l’alleanza  imprescindibile nel rapporto  tra pazienti e medici.
Il 30 aprile la stessa Assemblea aveva organizzato, in collaborazione con l’Azienda Sanitaria Provinciale ed il Comitato Consultivo dell’A.S.P. di Catania, la VIII  Giornata europea dei diritti del malato che, in particolare, ha approfondito gli aspetti legati ai diritti dei pazienti relativi all’assistenza sanitaria transfrontaliera. Nell’occasione la dott.ssa  Anna Sapienza ha   presentato una sintesi del report dell’Audit civico, recentemente svolto all’Ospedale di Caltagirone con equipe mista di cittadini ed operatori dell’Azienda sul Progetto regionale “Ricerca corrente 2012 – La valutazione della qualità nelle strutture ospedaliere secondo la prospettiva del cittadino” promossa da AGENAS.

Marettimo

Sabato 17 maggio è stato inaugurato a Marettimo il Centro Ascolto del Tribunale per i Diritti del Malato
La cerimonia si è svolta presso l’ex asilo della parrocchia resa disponibile dal parroco don Giuseppe Pinella. La presentazione ai cittadini dei servizi del centro ascolto è stata esposta dallo staff di Cittadinanzattiva di Trapani costituito dal coordinatore d’assemblea Salvatore Rotundo, dal coordinatore di rete del tribunale per i diritti del malato Gaspare Mangiapane, dalla coordinatrice della rete procuratore dei cittadini Concetta Grispo, dal delegato per la rete Scuola/Attiva Dino Aleci e dalla coordinatrice del centro ascolto Rosaria Li Volsi con i suoi collaboratori. Invitati hanno partecipato  il sindaco delle Egadi Giuseppe Pagoto, l’assessore Vincenzo Bevilacqua, il direttore dell’area marina protetta Egadi dott. Stefano Donati, rappresentanti della guardia costiera e dei carabinieri e una buona presenza di cittadini.
Ai partecipanti è stata illustrata l’attività di Cittadinanzattiva, il ruolo del Tribunale per i Diritti del Malato e lo scopo della presenza del centro ascolto come punto di raccolta e guida delle istanze locali verso e dal sistema ASP e altre istituzioni. Il sindaco ha apprezzato molto l’iniziativa sperando che questa possa essere foriera di altre operazioni consimili in posti che altrimenti risulterebbero emarginati dal contesto sociale. Dopo un piccolo dibattito e la visita al centro ascolto la manifestazione si è sciolta con un rinfresco allestito nel cortile dell’oratorio parrocchiale. (salvatore rotundo)

Messina

Il Coordinamento Provinciale dei Procuratori dei Cittadinidi Messina  informa che con Circolare 07 marzo 2014 n. 6 dell’Assessorato Regionale della Salute, pubblicata sulla GURS n. 19 del 9 maggio 2014, è stato introdotto nei Pronti Soccorso degli Ospedali Siciliani il CODICE ROSA per il contrasto al fenomeno della violenza verso le donne e le persone fragili.-
Una task force di operatori sanitari, psicologi e assistenti sarà presente nei pronti soccorso per dare assistenza e sostegno alle vittime, curando e facilitando la raccolta della denuncia, in casi con caratteristiche compatibili di violenza sessuale e/o domestica. L’Assessore Regionale invita le aziende sanitarie a predisporre moduli organizzativi appropriati, sul modello del protocollo Codice rosa elaborato dall’Asp di Ragusa, dove un progetto pilota è stato realizzato con successo.

Sciacca

Queste settimane vedono particolarmente impegnati gli attivisti dell’Assemblea territoriale di Cittadinanzattiva di Sciacca nelle 3 campagne che il Movimento nazionale ha in corso:
- MPARARESICURI - Promossa dal settore Scuola di Cittadinanzattiva, ha lo scopo di attivare strumenti di informazione e di sensibilizzazione sulla sicurezza nelle scuole e di promuovere azioni per la messa in sicurezza delle scuole italiane, il radicamento della cultura della sicurezza, la creazione di collegamenti stabili tra le scuole e il territorio per la gestione comune dei rischi legati alla specifica area di appartenenza.
Quest’anno per la prima volta l’Assemblea saccense ha intrapreso un percorso che l’ha vista impegnata a monitorare gli aspetti relativi alla sicurezza, alla qualità ed all’accessibilità di alcuni edifici scolastici di Sciacca individuando la scuola primaria  del “IV circolo Dante Alighieri”, Rione Marina, la scuola dell’infanzia di Viale Sciascia e l’Istituto comprensivo “M.Rossi” alla Perriera.
Gli strumenti utilizzati per effettuare la rilevazione sono stati due: la griglia di osservazione diretta che si realizza con uno o più sopralluoghi, in giorni ed orari da concordare, all’interno di ciascun edificio scolastico per raccogliere dati relativi alla sicurezza e alla qualità degli spazi antistanti l’edificio, dei percorsi comuni, dei servizi generali, dei servizi didattici, delle aule, degli impianti, dei servizi igienici, ecc. e l’intervista al Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, interno o esterno alla scuola, sulla presenza delle certificazioni, sugli adempimenti previsti dalla legge 81/2008, sulla prevenzione e la vigilanza, ecc. Tra gli indicatori utilizzati alcuni erano specificamente dedicati agli studenti con disabilità e alle condizioni delle mense. I dati raccolti saranno inseriti in uno specifico “Rapporto Nazionale”, che sarà reso pubblico nel prossimo mese di settembre.
- VI GIORNATA NAZIONALE DEL MAL DI TESTA”  -  Diversi sono stati i momenti che hanno concretizzato, a Sciacca il 16 e 17 maggio, il progetto “Dai un calcio al mal di testa”. All’iniziativa, proposta dal dott. Nino Sandullo referente regionale dell’associazione S.I.S.C. ha dato, anche quest’anno, un valido contributo Cittadinanzattiva TDM che, fin dal 2001, è stata impegnata nelle campagne nazionali del Movimento volte a sollecitare l’approvazione della legge 38 che, finalmente, ha dato dignità e diritti ai malati di dolore cronico. Quest’anno sono stati coinvolti diversi sodalizi che, con la presenza attiva di tanti volontari, hanno distribuito nelle farmacie, supermercati e all’interno dell’ospedale di Sciacca: la carta dei diritti sul dolore inutile, il depliant “non sono nato per soffrire” e somministrato questionari per un’indagine nazionale sul mal di testa.
La manifestazione ha poi visto nella serata del 16 una postazione all’interno di un pub cittadino frequentato da giovani, che ha informato sulla prevenzione, sui rischi di cure “fai da te” e sulle terapie più idonee da adottare.
E’ stato, inoltre, organizzato, il 17 maggio presso l’ex Convento di San Francesco, un interessante e partecipato convegno sulla normativa vigente e sui centri antalgici attualmente previsti. Sono state, anche, lette composizioni letterarie scritte da soggetti vittime d’emicranie; viste diapositive d’opere d’arte che hanno in varie epoche raffigurano il dolore; e raccolte testimonianze.
Per le iniziative di cui sopra si è avuto un efficace coinvolgimento dei mass media ed il Convegno è stato interamente ripreso da Radio Monte Kronio, che lo ha trasmesso, più volte, nei giorni seguenti.
I volontari TDM, diretti e coordinati dal responsabile del TDM Calogera Piazza, sono stati: Baldassano Caterina, Marletta Rosetta, Mercurio Aurora,Paxia Francesca, Porrello Pietro, Segreto Leonarda,Termine Maria.
- “IN DOLORE 2014” – E’ una campagna di empowerment rivolta ai cittadini, per far, diffusamente, conoscere la legge 38/10, sfatare falsi miti (in particolare sugli oppiacei), fornire consigli utili ed orientare i cittadini ai servizi ed agli strumenti utili a controllare il dolore nonché stimolare l’azione dei Comitati “Ospedale-Territorio senza dolore” L’avvio prevede la somministrazione di due questionari; uno da sottoporre alle autorità sanitarie ed un’altro ai cittadini, grazie al quale saranno attribuiti i punteggi e relativi  e i riconoscimenti alle strutture sanitarie che meglio hanno applicato la legge 38/2010.  La somministrazione dei questionari è già in atto all’interno dell’ospedale di Sciacca e andrà avanti per tutto il mese di giugno dopodichè s’invieranno i risultati al movimento nazionale che analizzerà i dati.

Siracusa

La Rete Scuola e Formazione di Cittadinanzattiva ed il Centro antiviolenza-antistalking “La Nereide” hanno organizzato la sesta edizione del concorso sul tema: "Il ruolo dei cittadini attivi contro la violenza in famiglia, a scuola e nella società" – Premio "Giovanni Falcone – Paolo Borsellino.
Riservato agli studenti di ogni ordine e grado della provincia di Siracusa prevedeva la presentazione di lavori sotto forma sia di testo (come racconti, temi, poesie, saggi, ecc..) che immagini fotografiche, forme grafiche o pittoriche, aventi per tema il senso civile della solidarietà intesa come contrasto ad atti di razzismo, xenofobia e violenza di ogni genere compreso il bullismo e la partecipazione attiva alla vita pubblica ed al mondo del volontariato.
La premiazione dei vincitori è avvenuta a margine del Convegno “Guarda la legalità in faccia”, in cui sono stati commemorati i giudici Falcone e Borsellino, . organizzato sabato 24 maggio presso il Palazzetto dello Sport “Concetto Lo Bello”.

Torregrotta

Nell’ambito del progetto “Impariamosicuri” e previa intesa con i responsabili scolastici, volontari di Cittadinanzattiva, dopo aver monitorato edifici scolastici del territorio, stanno avviando, in questi giorni, analoga attività per le scuole di Torregrotta.
Nelle settimane scorse i responsabili dell’Assemblea Tirreno Orientale e della rete “Scuola e Tutela Infanzia” avevano inviato al sindaco di Torregrotta, Antonino Caselli, una lettera aperta, nella quale si chiede l’eliminazione di alcune barriere architettoniche, una maggiore cura del verde cittadino e la manutenzione di alcuni parchi giochi siti in varie zone della cittadina. Tutto al solo scopo di rendere più vivibile, accogliente e a misura di bambino Torregrotta.
“ Egr. Sig. Sindaco ,
nella qualità di coordinatori della rete “Scuola e Tutela Infanzia” dell’Assemblea di “CittadinanzAttiva Tirreno Orientale”, in conformità agli scopi sociali della nostra associazione, ci permettiamo porre alla sua attenzione alcune criticità riscontrate nelle vie e piazze del nostro Comune al fine di una pronta risoluzione.
Il nostro unico obiettivo è quello di tutelare la Salute ed i Diritti dei Cittadini ed in particolar modo dei bambini.
Premesso quanto sopra, chiediamo:
* Una migliore accessibilità ed eliminazione delle barriere architettoniche presso tutti gli uffici comunali ed istituti scolastici di ogni ordine e grado;
* Il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche lungo le vie ed i marciapiedi del territorio comunale;
* una recinzione della piazza “Tripoli” di Crocieri, a protezione dell’incolumità dei minori. La piazza comunica direttamente con le vie Crocieri e XXI Ottobre, spesso i bambini rincorrendosi non badano al traffico veicolare(abbastanza numeroso lungo la via XXI Ottobre).
* la realizzazione in piazza”Tripoli” di una zona ludica attrezzata con giochi per ragazzi di varie età.
* La manutenzione e/o la sostituzione dei giochi presenti in piazza “Unità d’Italia” a Torregrotta Centro e nella villa comunale “Santi Trimarchi” di Scala.
* Una migliore cura del poco verde presente nelle piazze ed in tutto il territorio comunale .
* Inoltre, per quanto concerne la p.zza ” Unità d’Italia” e” villa comunale Santi Trimarchi” chiediamo, con urgenza, che i giochi presenti vengano riparati o sostituiti da nuovi , in quanto , quelli esistenti sono rotti e mal funzionanti e costituiscono un serio pericolo per i bambini.
Sicuri di un Suo benevolo accoglimento della presente, la ringraziamo sentitamente.
Cordialità.
Annù Trifilò
Giovanna Rullo”

Trapani

Giovedì 8 maggio 2014 presso l’Istituto Professionale di Stato per L'Enogastronomia e L'Ospitalità Alberghiera "Ignazio e Vincenzo Florio" di Erice si è svolta una seduta informativa sulla”Sana Alimentazione”. Relatore per Cittadinanzattiva Trapani il Coordinatore Salvatore Rotundo e, per la parte tecnica, il dirigente medico  nutrizionista dell’ASP - P. O. S. Antonio Abate di Trapani. La lezione è stata tenuta presso l’Aula Magna messa a disposizione dalla dirigente scolastica dott.ssa Giuseppa Mandina, presente la referente alla salute, prof. Francesca Napoli. L’incontro centrato sulla dieta mediterranea ha polarizzato l’interesse dei ragazzi ed animato il dibattito finale. L’iniziativa ha riscosso anche il plauso dei docenti con l’impegno di riproporre un futuro impegno di Cittadinanzattiva sia per questa tematica sia per quelle legate all’alcolismo, al tabagismo nonché al bullismo. (il coordinatore dell’Assemblea Cittadinanzattiva Trapani, Salvatore Rotundo)


seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link