Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Maggio 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 5 del 31 Maggio 2014

Sicilia

 
  Sono numerosi i gruppi donatori di sangue Fratres della Sicilia che, da soli o assieme ai Confratelli delle locali Fraternità di Misericordia, stanno organizzando il viaggio per recarsi a Roma, il prossimo 14 giugno, in occasione dell’udienza che il Santo Padre, Papa Francesco, ha concesso ai gruppi Fratres ed alle Misericordie di tutt’Italia.
    Ed in tante realtà che, da sole, non riescono ad organizzare un proprio pullman, fervono i contatti con le fraternità e/o i gruppi donatori vicini per fare aggregazione e, così, essere presenti all’appuntamento in piazza San Pietro per un evento che si annuncia eccezionale. Insieme, per un 14 giugno, “Giornata mondiale del donatore di sangue”, che molto difficilmente potrà essere dimenticato.


Giovani Fratres Sicilia

Si è tenuto sabato 17 maggio a Nicolosi, presso il Centro Giovani, il Forum Regionale dei Giovani Fratres della Sicilia dal titolo “Da Io a Noi... il Volontariato che fa Gruppo". Tema centrale della giornata è stata la "Fiducia", quella predisposizione verso noi stessi e verso il prossimo che sta alla base di ogni vero rapporto.
    "Fare Gruppo" non è così scontato; riunire delle persone non basta, è necessario che ciascuno riesca ad armonizzare i propri punti di vista con quelli degli altri e che cooperi al fine di portare avanti lo scopo comune, accettando anche le diversità.
    Per realizzare un vero lavoro di squadra è necessario che ogni membro del Gruppo comprenda di essere importante e che tutti collaborino in maniera coordinata. E ciò è possibile solo creando relazioni basate sulla fiducia, senza conflittualità o competitività.
    Durante il Forum si è ragionato, quindi, su come "Fare Gruppo", grazie ai preziosi insegnamenti del Dott. Sebastiano Ferro, stimato Psicologo e Psicoterapeuta, che durante la mattina ha guidato i partecipanti alla scoperta della "fiducia" con un'interessante lezione teorica e che, nel pomeriggio, insieme ad alcuni collaboratori del Centro Studi Orior di Catania, li ha aiutati a sperimentarla attraverso un laboratorio pratico.

Aci Bonaccorsi

Giunta alla venticinquesima edizione, la Festa di Primavera di Aci Bonaccorsi è, ormai, un evento consolidato che, nelle domeniche di maggio, richiama un gran numero di persone che convergono nel centro etneo anche da altre province. È, quindi, un’importante opportunità per incontrare tante persone e promuovere campagne di informazione e di sensibilizzazione. Finalità che, puntualmente, persegue il locale gruppo di donatori di sangue Fratres che, supportato dagli amici del vicino gruppo Fratres di Valverde, non ha mancato di allestire uno stand dove i volontari hanno svolto una meritoria attività di informazione e di sensibilizzazione alla donazione del sangue.

Aci Castello

Il gruppo donatori di sangue Fratres e la Fraternità di Misericordia continuano nelle iniziative di prevenzione e di attenzione a favore dei propri aderenti e dell’intera comunità castellese.
    Come ormai avviene da tempo, nel periodo primaverile, hanno organizzato, domenica 18 maggio in Piazza Castello, la consueta iniziativa in occasione della X giornata mondiale contro l'ipertensione arteriosa.
    Grazie alla collaborazione del dott. Toscano, sono state visitate 80 persone alle quali, a parte la rilevazione della pressione arteriosa, sono stati forniti consigli e spiegazioni su come prevenire o combattere questa malattia che, per numero di casi riscontrati, risulta essere la patologia più diffusa tra le popolazioni dei paesi progrediti.


Acireale “Paolo Vasta”

Grande successo ha riscosso la manifestazione dal titolo: “Più bici… più amici”, organizzata dal gruppo donatori di sangue Fratres “Paolo Vasta” con la locale Fraternità di Misericordia, lo scorso 4 maggio.
    Circa 150 ciclisti, di tutte le età, infatti, si sono presentati al via, sul piazzale C.O.M., per condividere una bella giornata di sport e sano divertimento e, tutti assieme, pedalare per le vie di Acireale. E non solo attraverso le principali arterie ma anche per stradine e luoghi cari alla memoria cittadina che, per il vivere frenetico dei nostri tempi e la crescita della città, cominciano ad essere sempre meno vissuti, specialmente dai più giovani.
    Una gran bella iniziativa, dunque, che è servita anche a veicolare, tra i partecipanti ed i tanti curiosi spettatori, i messaggi dell’amicizia e della solidarietà; quella concreta, come la donazione del sangue.  


Cassibile

Il gruppo Fratres di Cassibile ha partecipato alla Festa della Fragola. La manifestazione, ormai affermatasi in Sicilia come vetrina del delizioso frutto coltivato nelle campagne di Cassibile, giunta alla X edizione, ha visto ancora una volta un grande successo di pubblico proveniente da tutta la Sicilia e anche dalla Calabria, oltre a numerosi turisti stranieri.
    In questo contesto, il gruppo Fratres Cassibile ha distribuito materiale informativo sull'importanza della donazione del sangue, contattando migliaia di persone e potenziali donatori.
    Fervono, intanto, i preparativi per celebrare degnamente il prestigioso traguardo dei 20 anni di attività e sono già partite specifiche iniziative, quali la pubblicizzazione del Concorso Fotografico Nazionale “Trofeo Gocce d’Arte - Lo scatto del Cuore” che prevede, come termine di presentazione delle opere, il 28 giugno prossimo; l’inaugurazione della mostra con queste foto avverrà invece il 25 luglio.


Letojanni

L'attività della Fratres di Letojanni si intensifica. Il gruppo affronta molteplici appuntamenti con la cittadinanza, fa informazione verso i giovani e non manca di partecipare ad incontri di utilità sociale, promossi nel comprensorio dai comuni limitrofi e dallo stesso Comune di Letojanni su temi come “Dipendenze & legalità” (il 16 aprile, per l’associazione Orione di Mongiuffi Melia) ed “Educazione stradale” (il 28 aprile, per il Comune di Letojanni).
    Inoltre, prende parte alle attività pasquali, mantenendo fede alle basi cristiane su cui si fonda l’associazione, con l’affettuoso sostegno di don Pino Gentile, assistente spirituale del gruppo. 
    Per dare seguito ad un importante incontro dell’associazione con gli studenti dell’Istituto Professionale ‘Trimarchi’ di Letojanni, avvenuto il 6 febbraio scorso, dove 27 ragazzi si erano sottoposti a prelievi di controllo per determinare l’idoneità alla donazione, questi stessi, sostenuti dagli insegnanti, il 13 marzo successivo hanno  concretizzato, con ben 17 sacche di sangue, le loro promesse di donazione, coinvolgendo perfino i professori.
    Sulla stessa scia dell’informazione al dono del sangue e degli emocomponenti, l’associazione ha incontrato anche gli studenti dell'Istituto Comprensivo “Santa Maria di Gesù Redentore” presso i Fratelli Maristi di Taormina, dove, il 6 maggio scorso, il gruppo donatori sangue Fratres e la Fraternità di Misericordia “San Giuseppe’ di Letojanni hanno, congiuntamente, realizzato una giornata informativa/formativa nel corso della quale la Fratres ha invitato gli studenti alla donazione del sangue, mentre la Misericordia si è occupata di fornire nozioni di primo soccorso.
    Da segnalare, infine, che il 29 aprile, dopo l’assemblea dei soci conclusasi con l'approvazione del bilancio consuntivo 2013, si è festeggiato il secondo compleanno del gruppo Giovani Fratres, che ha un ruolo fondamentale all’interno dell’associazione, cioè quello di fare informazione e promozione del vitale messaggio del dono, coinvolgendo soprattutto la fascia più giovane e dando spazio anche a chi, per una ragione o per l’altra, non può donare il proprio sangue.
    A tale proposito, si invitano tutti i giovani tra i 18 e 30 anni, a contattare il gruppo al 331/9484787. Le iscrizioni sono aperte tutto l’anno.


Misterbianco

Due importanti appuntamenti sono stati vissuti, nelle settimane scorse, nel territorio,  dal gruppo donatori Fratres “Gabriella”, a riprova del fortissimo legame che lo unisce alla comunità locale. Entrambi si sono svolti domenica 18 maggio ed hanno interessato:
•    il primo, la sponsorizzazione della seconda tappa del campionato Italiano di marcia a squadre organizzata nella pista di atletica, all’interno del campo “Valentino Mazzola”, che l’amministrazione comunale ha voluto intitolare a Pietro Mennea.
•    il secondo, la partecipazione, con uno stand condiviso con la Fraternità di Misericordia, alla prima edizione di “Misterbianco Fiera” che ha ospitato le risorse aziendali innovative del territorio locale, promuovendo soprattutto le aziende dell’hinterland catanese.
    Ma l’appuntamento più importante si svolge domenica 1 giugno, per la “Festa del Dono”. Un evento tradizionale (questa del 2014 è la ventisettesima edizione) e condiviso (partecipano, infatti, anche le altre associazioni di volontariato del territorio), che coinvolge tante persone che, con la loro partecipazione, testimoniano l’affetto e la gratitudine per quanto fa e per quanto rappresenta il gruppo per l’intera comunità.


S. Agata li Battiati

I Gruppi donatori Fratres di S. Agata Li Battiati e San Filippo di Aci Catena, insieme alle Associazioni Mettiamoci in Gioco di S.Agata Li Battiati , Mani tese di Catania, Apeiron di Acireale ed il Liceo Artistico Statale Emilio Greco di Catania, S.Agata Li Battiati e San Giovanni la Punta, il Centro You&Me di Catania, con il sostegno del CSVE di Catania hanno  realizzato il progetto “ViviDonna”, per sensibilizzare alla tutela ed al rispetto, in tutte le forme ed espressioni, nei confronti delle Donne e per sostenere la cultura della “non violenza”,  secondo  il principio di uguaglianza di tutti i cittadini sancito dalla nostra Costituzione.
    Il progetto, partito con due eventi lo scorso 8 marzo, ha fatto registrare, in queste settimane, altre due tappe: il 14 maggio, presso il Centro You&Me di Via Rametta a Catania, ed il 18 maggio, ad Aci Catena, con la 2ª Marcia non agonistica “Donne Coraggiose”.
    È in corso di allestimento un ulteriore appuntamento a San Giovanni la Punta. Il progetto si concluderà con un’iniziativa finale, prevista per il 25 novembre, “Giornata Mondiale contro il Femminicidio”.

San Giovanni la Punta

Sabato 10 maggio, in occasione della ricorrenza della Festa della Mamma,  il Gruppo Fratres di San Giovanni la Punta,  ha organizzato un info point presso il Centro Commerciale Le Zagare di San Giovanni la Punta, per divulgare e promuovere la donazione del sangue.
    Si è  voluto accostare il messaggio : MAMMA donatrice di vita, DONATORE DI SANGUE  donatore di vita.
    Scopo principale di queste promozioni è quello di informare la gente comune sulle finalità della donazione, poiché attorno all’argomento orbitano diffidenza e cattiva informazione. Perché donare il sangue, oltre a salvare una o più vite, garantisce il controllo del nostro stato di salute, attraverso visite sanitarie ed esami di laboratorio.
    Si è cercato di trasmettere ai passanti il messaggio che donare il sangue non è soltanto un segno di civiltà ma soprattutto un grande gesto di solidarietà nei confronti dei più bisognosi.
    Donare una parte di te a qualcuno che non conosci e non conoscerai mai, consapevole però che, quel qualcuno, ringrazierà per sempre, in cuor suo, chi gli ha trasmesso la vita attraverso una sacca di sangue, diventa un esperienza  irrinunciabile

Spadafora

Si è svolta lo scorso 10 maggio la 1ª “Giornata di sensibilizzazione alla donazione del sangue, del midollo osseo e degli organi”, organizzata dal Gruppo Donatori di Sangue Fratres di Spadafora con il suo Gruppo Giovani, in collaborazione con le Associazioni ADMO e AIDO.
    Grandi risultati sono stati raggiunti con la presenza di centinaia di persone tra studenti e non, rappresentanti delle associazioni, autorità ecclesiastiche e pubbliche.
    “Non ricordarti di chi soffre solo quando la sofferenza è tua.. Chi tiene la vita tutta per sé la perde, chi la dona la moltiplica”. Con queste parole, il Presidente del Gruppo Fratres Spadafora, Arturo Remigare, ha aperto il convegno in cui hanno preso parola numerose personalità.
    Il convegno era rivolto a cancellare il pregiudizio e la disinformazione, sostituendovi riflessione e consapevolezza di quel “meraviglioso gesto d’amore” che è il dono.
    La situazione italiana nella donazione di organi purtroppo è tragica. Al 10 maggio 2014 i pazienti in lista d’attesa ammontano a 9.233. Esistono due tipi di donazione: da vivente (ammessa solo tra familiari) e da cadavere (una volta accertata la morte cerebrale). La donazione da cadavere è consentita solo per espresso consenso dato in vita dal donante o per disposizione dei familiari del defunto. Possono essere prelevati a scopo di trapianto tessuti, cellule e vari organi (cuore, reni, fegato, polmoni, cornee, ecc..). Potenzialmente, quindi, uno stesso donatore può dare la vita a più persone.
    Il midollo osseo contiene le cellule staminali deputate alla produzione di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. Il trapianto di midollo permette quindi di annientare gravi malattie del sangue tra cui la leucemia e la talassemia (che colpisce soprattutto bambini). Il prelievo di midollo osseo (da non confondere con il midollo spinale) avviene tramite le ossa del bacino, in anestesia. Dura, di norma, 30-45 minuti e non comporta alcun danno o menomazione al donatore.
     Per candidarsi alla donazione di midollo osseo basta avere un’età compresa tra i 18 e, preferibilmente, i 35 anni, godere di buona salute, avere un peso corporeo sopra i 50 kg e fare un prelievo di un campione di sangue. Trovare un donatore compatibile è però molto difficile, anche tra familiari. La probabilità statistica è 1:100.000. Maggiore è il numero di iscritti al Registro Donatori di Midollo Osseo, maggiore sarà quindi la possibilità per il malato terminale di trovare un donatore.
    Momento molto intenso è stata la testimonianza diretta di Marco Rocca (donatore di midollo osseo) e di due riceventi, Daniele Raia e Tiziana Mendolia.
    La Giornata si è conclusa con 4 tipizzati per l’ADMO e 12 iscritti all’AIDO. Ma non è finita qui, perché il giorno successivo, in occasione della periodica giornata di raccolta sangue organizzata dal Gruppo Fratres Spadafora, sono stati raggiunti ulteriori risultati su più fronti. Con un’affluenza di ben 43 persone, si sono registrate 30 donazioni di sangue e 5 pre-donazioni. A questi numeri si sono aggiunti: 3 nuovi iscritti AIDO e 3 interessati alla donazione di midollo.
    Chiunque sia interessato potrà mettersi in contatto direttamente col Gruppo Fratres Spadafora che farà da tramite con ADMO e AIDO. Questi i contatti: gruppospadafora@fratres.eu – fratres.spadafora@libero.it oppure 3284775164 - 3489843411

http://www.policlinicovittorioemanuele.it/sites/default/files/pagina/cca/b14-05/img/dbfratres%20valverde2.jpg

Valverde

Il gruppo Fratres di Valverde, come ogni anno, ha dedicato la giornata della Festa della Mamma alla donazione del sangue. La mamma, la sua forza, la sua pazienza, la sua instancabile voglia di fare e di essere da supporto ai propri figli, questo è l'esempio da seguire per i volontari che prestano servizio, gratuitamente, al solo scopo di aiutare chi ha bisogno. Per l’occasione il gruppo ha deciso di omaggiare le donatrici, e le mamme di tutti i donatori, con una rosa rossa, simbolo di amore e di vita. 
    L’ 11 maggio è stata una giornata speciale per il gruppo, non solo per l'occasione sopra citata, ma perché quel giorno sono stati 30 anni dalla fondazione, da quel lontano 1984 quando un gruppo di “pionieri” diede avvio a questa bella esperienza. Anniversario che si pensa di festeggiare quanto prima, possibilmente il 14 giugno, in occasione della Giornata Mondiale del Donatore di sangue.




seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link