Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Maggio 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 5 del 31 Maggio 2014
LE LINEE GUIDA DEL GOVERNO PER UNA RIFORMA DEL TERZO SETTORE
Il Riferimento Civico del Servizio Sanitario Regionale
 Avanguardia del nuovo Servizio Civile Nazionale universale


Nell’indirizzo governativo di valorizzazione del Terzo Settore, che va connotato meglio sul valore di presidio democratico della solidarietà sociale e dei beni comuni piuttosto che sul suo valore di surroga economica da utilizzare, indirizzo aperto alla consultazione pubblica attraverso proposte e suggerimenti, si vuole Assicurare una leva di giovani per la “difesa della Patria” accanto al servizio militare, come opportunità di servizio alla comunità e primo approccio all'inserimento professionale, aperto ai giovani dai 18 ai 29 anni che desiderino confrontarsi con l’impegno civile, per la formazione di una coscienza pubblica e civica.

Nell’esperienza di empowerment dei Comitati Consultivi delle Aziende Sanitarie della Sicilia e nel disegno di radicarne il funzionamento in una “Rete Civica della Salute”, in dimensione territoriale estesa  alla partecipazione di cittadini attivi e competenti in funzione di stakeholders delle singole comunità, disegno  basato sull’avviso costituzionale che indica il diritto alla salute "diritto dell’individuo e insieme interesse della collettività”, si anticipa l’attuazione degli obiettivi cui ricondurre la riforma governativa, cioè nell’aspetto condivisibile di riconoscere ai cittadini, da parte di istituzioni pubbliche sburocratizzate, un confronto paritario per governare con loro.

A questa consultazione nazionale si offre la sperimentazione avanzata, nel SSR della Sicilia, di mediazione civica dei Comitati Consultivi Aziendali, generati dalla l.r. 5/2009 “Norme per il riordino del SSR” e concepiti come fondamentale strumento di partecipazione della società civile per l’attuazione degli obiettivi di qualificazione della sanità. I CCA, che sono composti dalle Organizzazioni e  Associazioni di tutela dei diritti degli utenti e da quelle degli operatori del settore sanitario e socio-sanitario, operano - a titolo gratuito - in rappresentanza dei cittadini,  quali organi collegiali indipendenti per attuare un ruolo istituzionale rivolto all’interesse generale delle Aziende del SSR, aggiuntivo ed inclusivo dei particolari interessi legittimi delle associazioni di provenienza.

La partecipazione dei cittadini, attraverso l’innovazione di governance duale - gestione aziendale e controllo civico in alleanza – ed il progressivo esercizio di  compiti e funzioni
nella programmazione e valutazione dei servizi sanitari, attribuiti dalla normativa e soprattutto  disciplinati con innovati regolamenti concordati, come è necessaria per contrastare una sanità introversa, chiusa nelle sue preoccupazioni amministrative, sostanzialmente indifferente ai cambiamenti della realtà sociale ed ai bisogni degli utenti. Altrettanto è da favorire, in attuazione del significato effettivo dell’art. 118 della Costituzione, questa inclusione sociale in tutte le politiche pubbliche che determinano gli interessi generali ed i beni comuni, compreso il risanamento del sistema politico.

Tra le azioni concrete della sussidiarietà civica -   sviluppate in alleanza - merita attenzione esemplare l'istituzione di una Cabina di Dialogo la cui disciplina di funzionamento rende bene l'idea di come poter governare con i cittadini nel comune interesse di migliorare la tutela della salute.

Pieremilio Vasta


seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link