Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Settembre 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 9 del 30 Settembre 2014

Presidenza Regionale

L’11 agosto scorso, nel 32° anniversario della morte del prof. Paolo Giaccone, Il Presidente e il direttivo dell'Avis Regionale Sicilia, hanno commemorato con sentimento vivido la sua figura ed invitato le sezioni del territorio a ricordarlo durante gli eventi in corso. Il prof. Giaccone, incaricato dal Tribunale di Palermo a compiere una perizia su un delitto di mafia, ricevette pressioni perché “modificasse” le sue conclusioni. Ma non si lasciò intimidire e riferì che senza ombra di dubbio l’impronta digitale apparteneva al killer Giuseppe Marchese che fu condannato all'ergastolo. Paolo Giaccone fu ucciso, poco dopo, la mattina dell’11 agosto 1982, nei viali del Policlinico di Palermo davanti l’Istituto di Medicina legale, che dirigeva. Il prof. Giaccone non fu solo un integerrimo accademico, ma anche un uomo dal grande animo e pieno di amore verso il prossimo e fortemente impegnato nella causa avisina.
Questo il ricordo dell'Amico Piero Terzo, già Presidente dell'Avis Comunale di Palermo:
"Il Policlinico di Palermo è oggi intitolato a Paolo Giaccone, medico coraggioso che non si piegò alla violenza dei vili boss mafiosi. 
Un aspetto della sua vita, noto a pochi, per ricordare un caro amico.
Era il 1970 quando ci incontrammo presso il Centro Trasfusionale AVIS che il prof. Ideale Del Carpio, assieme al prof. Giaccone, aveva creato nel 1963 presso l’Istituto di Medicina Legale e che era sotto la direzione di quest’Ultimo. Direzione condotta con disinteressato Amore. AMORE verso l’AVIS, AMORE verso gli altri. Questo l’aspetto più significativo della Sua figura di uomo. Fui invitato, in qualità di socio, a partecipare all’Assemblea annuale dell’AVIS. Ci presentammo in quattro con il sottoscritto. Il prof. Giaccone dichiarata aperta l’assemblea in seconda convocazione, ci relazionò brevemente sulle cause dell’esiguità del numero di donatori – non ultima la mancanza di organizzazione – e ci pose quindi un solo quesito: sciogliere la sede AVIS di Palermo o rifondarla rimboccandoci le maniche. Ci guardammo negli occhi ed optammo per la seconda soluzione. Primo fra tutti però c’era Lui, Paolo Giaccone: ci ospitava ogni settimana presso il suo studio professionale, e assieme, assiduamente, si cominciò a riorganizzare l’Associazione. Così diventammo amici. All’assemblea dell’anno successivo eravamo presenti già più di cinquanta soci.
Pur essendo uomo e professionista affermato, non aveva nulla di scostante, era semplice, affabile ma soprattutto Amico. Infine l’onestà. Da tutti unanimemente attestata, adamantina, che costituiva una certezza incrollabile per le Sue perizie medico-legali. Per questo è stato ucciso, ma chi ne ha decretato la fine non sapeva che avrebbe privato gli ammalati negli Ospedali e l’AVIS di una persona capace, che operava per una maggiore disponibilità di sangue per tutti, e per una più qualificata presenza del Centro Trasfusionale all’interno del Policlinico.
53 anni, Medaglia d’Oro AVIS con 56 donazioni (l’ultima una settimana prima dell’assassinio), aveva coinvolto alla donazione la moglie e la figlia Milly, la maggiore di quattro. Come non ricordare la gioia e la commozione quando aveva voluto Lui stesso, nella qualità di Presidente Regionale, consegnarle la medaglia di bronzo.
Presidente della Comunale fino a quando, nel 1981, non fu designato all’unanimità a dirigere l’AVIS in Sicilia. Sotto la Sua presidenza era stata formulata dal Consiglio Direttivo una proposta di piano sangue che era già stata diffusa, e costituiva una base proficua di discussione. Altre iniziative erano state ideate per rilanciare l’AVIS – e le altre associazioni di donatori in Sicilia – conferendole maggiore consapevolezza del ruolo da svolgere nel moderno Servizio Sanitario.
Ricoprivo la carica di Presidente dell’AVIS Comunale di Palermo e quell’11 agosto dell’1982 ricevetti una telefonata che mi informava dell’orribile fatto: fui tra i primi ad arrivare al Policlinico, riuscendo a vederlo, per l’ultima volta".

Provinciale Ragusa

ll periodo di maggiore criticità per quanto riguarda il problema della donazione del sangue nella provincia iblea è stato superato brillantemente. L’AVIS provinciale si era posto l’obiettivo, per i mesi di luglio ed agosto, del mantenimento (e, possibilmente, del miglioramento) della precedente performance, che è stato ampiamente raggiunto.
Infatti le 5.315 donazioni effettuate dai soci Avis corrispondono ad un incremento di 253 unità di sangue rispetto all’anno precedente (+ 5 %).
Un risultato di notevolissimo valore sia considerato il volume di riferimento sia in considerazione del fatto che nel mese di luglio la performance ha superato per la prima volta il limite della media annuale delle unità di sangue raccolte (2.789) e che nel mese di agosto le 2.526 donazioni avvicinano notevolmente l’Associazione all’obiettivo qualificato della media mensile annua.
L’Avis Provinciale di Ragusa ha, quindi, sentitamente ringraziato i donatori e le donatrici che hanno risposto all’invito dell’Associazione, tutte le realtà associative per il grande sforzo organizzativo, il personale sanitario, i media per l’attenzione riservata alla problematica. Un ringraziamento particolare ai vari esercizi commerciali ed i benemeriti che, con la loro disponibilità, hanno partecipano attivamente alla campagna promozionale provinciale, implementata territorialmente dalle varie realtà associative con ulteriori significative ed efficaci iniziative locali.

Alì Terme

Sostenuta dalla sezione comunale AVIS di Alì Terme si è svolta, prima di Ferragosto, la prima edizione de “Giochi di quatteri” di Roccalumera. Per sei giorni consecutivi i rappresentanti dei quartieri della cittadina “Allume”, “ Botteghelle”, “Centro”, “ Ficara” e “Sciglio” hanno dato vita a diverse gare …dal sapore sportivo ma, soprattutto, ludiche (come la corsa con i sacchi, il cabaret, il tiro alla fune), ognuna delle quali ha assegnato, in base ai risultati, dei punti. Hanno primeggiato, con 270 punti, i ragazzi del quartiere Botteghelle ma, in verità, a vincere sono stati quanti hanno voluto e concretamente lavorato per questa manifestazione (che, dato il lusinghiero successo, si pensa possa essere riproposta la prossima estate) e la sezione AVIS di Alì Terme che non ha mancato l’occasione di divulgare, soprattutto verso i tanti giovani presenti, il messaggio della donazione di sangue.

Calascibetta

Due importanti eventi, ad agosto e settembre, hanno visto partecipi i volontari della sezione comunale ed i giovani avisini di Calascibetta per diffondere e sensibilizzare alla donazione di sangue.
L’8 settembre scorso, a latere dell’antichissima festa di Maria Santissima di Buonriposo, è stato organizzato il primo torneo di beach volley e calcetto. Per un concreto coinvolgimento di tanti giovani ma, anche, per una proficua diffusione del messaggio della donazione tra il numerosissimo pubblico presente: decine di migliaia di persone provenienti da diversi comuni della provincia ma anche di quelli palermitani delle Madonie, attratti dal Palio dei Berberi, caratteristica corsa in salita di circa 200 metri per cavalli, risalente all’800 nel periodo di dominazione araba della Sicilia.
Ad agosto, invece, per la notte di San Lorenzo era stata organizzata la manifestazione “Con il naso all’insù” presso il campo sportivo “Giuseppe Toniolo” con la collaborazione della parrocchia Maria SS. del Monte Carmelo, di due astrofili, prof. Franco Grasso e Ignazio Grasso e dell’arch. Tino Greco. Oltre che l’osservazione del cielo ed, alla fine, un gradito intrattenimento musicale, la serata ha previsto, a mezzanotte, un minuto di silenzio per ricordare il trentaduesimo anniversario dell’ uccisione per mano mafiosa del Prof. Paolo Giaccone, Ordinario di Medicina Legale dell’Università di Palermo e Direttore del Servizio Trasfusionale AVIS del Policlinico di Palermo.

Comiso

“Teniamo alta la solidarietà, anche in estate …DONIAMO” era stato lo slogan condiviso, anche, dalla sezione comunale di Comiso alla vigilia della stagione. …e la scelta di adottare il relativo logo nel suo profilo facebook non è stata un’operazione formale.
Dati alla mano, di luglio ed agosto, attestano che gli avisini comisani hanno saputo mantenere  -ed alla grande-  l’impegno che si erano prefissi andando a superare (e non di poco) il numero delle sacche raccolte, nello stesso periodo, l’anno scorso.
Uno sviluppo, peraltro, che conferma e consolida una situazione che sta vedendo ogni mese incrementi significativi come testimoniato dalla tabella che segue relativa ai primi 8 mesi del 2014 comparati con quelli del 2013.

 

2013

2014

 

Differenza

 

sangue intero

plasma

Totale

Sangue intero

plasma

Totale

gennaio

63

11

74

83

16

  99

+  25

febbraio

67

14

81

83

20

103

+  22

marzo

56

18

74

117

25

142

+  68

aprile

52

12

64

70

24

  94

+  30

maggio

78

11

89

85

39

124

+  35

giugno

71

5

76

116

39

155

+  79

luglio

72

5

77

92

27

119

+  42

agosto

20

2

22

38

11

  49

+  27

Totale

479

78

557

684

201

885

+  328

Ora l’obiettivo che si pone la sezione per i prossimi mesi è quello di cercare di mantenere  -se non tutta, almeno in parte-  questo straordinario trend di crescita che sta spingendo il rapporto popolazione comunale/numero di sacche a valori estremamente eccezionali.
Un modo, quindi, concreto di continuare a tenere alta la solidarietà, non solo in estate …ma sempre.

Corleone

Nella bellissima Villa Comunale di Corleone la locale sezione Avis “SOS Sanguecercasi” ha presentato sabato 9 agosto un’interessante iniziativa che ha accomunato momenti di musica, teatro, cultura e soprattutto di solidarietà, dal titolo: "C' AVIS si iutu Prima". Una splendida manifestazione resa possibile dall’amabile presentatore Salvatore Foderà, dall’associazione culturale “La Ribalta”, dall’associazione “Nag” e dall’associazione “Donne” nonché da tante persone che con il loro professionale contributo hanno permesso l’allestimento di un apprezzato spettacolo nel corso del quale immagini esplicative hanno accompagnato monologhi a tema sulla donazione del sangue e l’intervento del Direttore Sanitario dell'Avis provinciale di Palermo Dott. Giovanni Troia che ha saputo ben amalgamare momenti divertenti a momenti più seri e di grande efficacia sulle varie tematiche connesse alla donazione di sangue.

Enna

Certamente la mission principale resta la raccolta di sangue; non disgiunta, però, dall’attiva collaborazione sinergica con altre associazioni impegnate nella solidarietà, specialmente se queste operanti in segmenti contigui.
Così la sezione comunale ennese, congiuntamente alla locale ADMO, ha organizzato e promosso la manifestazione “Hei, tu ! hai midollo” in occasione della recente “Giornata di sensibilizzazione per la donazione del midollo osseo”.
Per l’intera giornata di domenica 27 settembre sono stati, così, previsti in piazza Vittorio Emanuele lo stazionamento dell’autoemoteca per il prelievo di campioni di sangue per l’iscrizione nel Registro italiano dei donatori di midollo osseo ed attività di sensibilizzazione e promozione presso i banchetti Admo ed Avis.

Falcone

La sezione comunale dell’Associazione Volontari Italiani Sangue ha sostenuto, insieme ad Admo, Ail e Fraternità di Misericordia l’iniziativa “I nostri Angeli – Lo Sport dona la vita”, che è stata organizzata dal circolo del Movimento Cristiano Lavoratori di Oliveri il 30 e 31 agosto. Ha, inoltre, dato un valido contributo al Convegno che si è sviluppato per l’occasione ed allestito uno stand presenziato da volontari che hanno distribuito materiale informativo sulla donazione di sangue. L’iniziativa ha fornito un’importante occasione di sensibilizzazione data la numerosa presenza di pubblico richiamato da un accattivante programma: sabato 30 agosto, in piazza Roma, lo spettacolo “Galà del ballo e della danza” e domenica 31 agosto, sul lungomare cittadino, tornei ed esibizioni di varie discipline sportive.
Poco prima di ferragosto aveva organizzato, insieme alla locale Fraternità di Misericordia, la tradizionale “StraFalcone, giunta quest’anno alla sua XXII edizione.

Galati Mamertino

1984 – 2014: 30 anni di impegno solidaristico sul territorio sono, certamente, da festeggiare.
E la sezione comunale “Giacomo Emanuele” di Galati Mamertino lo ha fatto organizzando una giornata particolare, domenica 7 settembre, con momenti di preghiera, di ringraziamento ed un Convegno dal titolo “Io Dono tu Vivi” presso il salone parrocchiale “sac. Cirino Savio”.
Ma l’anno del trentennale  -avviato giustamente il 17 gennaio (data di costituzione ufficiale, nel 1984, della sezione, anche se da diverso tempo prima i volontari già agivano efficacemente nel territorio) – ha avuto altri appuntamenti significativi; tra questi:
•    venerdì 17 gennaio, assemblea sociale con, appunto, l’avvio dei festeggiamenti del trentennale;
•    domenica 9 marzo, edizione speciale della manifestazione de “la Primula della Solidarietà”
•    domenica 22 giugno, partecipazione all’infiorata del Corpus Domini con due pregevoli realizzazioni
•    sabato 9 agosto, inaugurazione della mostra “La mia infanzia a Galati Mamertino”, rimasta aperta nei fine settimana del periodo estivo
•    giovedì 14 agosto, momenti di intrattenimento per i più piccoli
Messina
Sport e solidarietà: un torneo di beach volley per divulgare il valore e l’importanza della donazione di sangue, specialmente tra i giovani. Questa la finalità che ha motivato l’organizzazione da parte della sezione comunale di Messina del primo torneo “Beach Voley Avis” che si è svolto, in due tornate, rispettivamente sabato 6 e sabato 13 settembre presso il campo allestito sul litorale del Sea’s Sport.
L’evento ha riscosso un grande successo sia tra i donatori - giocatori sia tra i tanti loro amici che componevano l’organico delle sette squadre partecipanti al torneo sia tra l’appassionato pubblico che ha tifato per loro assistendo ai vari incontri.

Milazzo
Volontari della sezione comunale di Milazzo hanno diffuso il valore della cultura della donazione in occasione della “Notte della Cultura” che si è svolta a Santa Lucia del Mela lo scorso 4 agosto.
Mostre di pittura, esposizioni artistiche ed artigianali, degustazioni di prodotti tipici, conferenze, performance musicali, mostre, concerti, poesie, XIII infiorata “Madonna della Neve”, corteo storico e visite guidate negli angoli più suggestivi della cittadina del Mela hanno articolato una manifestazione di assoluto rilievo che ha, giustamente, previsto anche spazi di sensibilizzazione riservati a diverse associazioni di volontariato solidaristico che, come l’AVIS, si spendono, concretamente e quotidianamente sul territorio.
Militello Val Catania
Domenica 14 settembre, in occasione dei festeggiamenti in onore di Maria Santissima della Stella i donatori della sezione comunale dell’Associazione Volontari Italiani Sangue di Militello in Val di Catania hanno organizzato, insieme ai volontari dell’associazione “Non solo in quad” di Belpasso, una “giornata” di sensibilizzazione e di prevenzione alla salute.
L’iniziativa, che si è svolta in piazza Santa Maria, ha offerto, ai i tanti che si sono avvicinati nella postazione allestita allo scopo, una chiara e puntuale spiegazione dei fattori di rischio delle più frequenti patologie e dei vantaggi derivanti da corretti stili di vita.
Nell’occasione sono state, altresì, effettuate visite mediche gratuite ed esami sanitari relativi alla misurazione della pressione e della frequenza cardiaca ed alla misurazione della glicemia nonché elettrocardiogramma ed esame audiometrico.
Mirabella Imbaccari
Un forte impegno di attenzione e di vicinanza ai giovani è stato quello messo in campo dai responsabili della sezione comunale mirabellese durante l’intero periodo estivo, quando le difficoltà legate, soprattutto, al caldo ed alle vacanze rendono problematiche le condizioni di quanti hanno bisogno di sangue. In verità era iniziato ancor prima. Già alla fine dell’anno scolastico, infatti, avevano sostenuto un primo torneo di calcio che aveva visto oltre 200 partecipanti. Seguito, poi, da una serie di altre iniziative giovanili, sia di carattere sportivo (un ulteriore torneo calcistico ed incontri di pallavolo in piazza Vespri) che musicale (il Ludo festival).
Altre occasioni di coinvolgimento (anche per i meno giovani) sono state, inoltre, rappresentate dalle partecipazioni alla quinta edizione del Corteo Storico ed alla terza Festa del Cane e, soprattutto, dall’organizzazione della sesta edizione della “Stra’Avis” con la presenza di oltre 250 partecipanti.
Palagonia
Il caldo e le ferie non hanno interrotto, durante il periodo estivo, i lavori per ultimare la realizzazione della nuova sede della sezione comunale Avis di Palagonia ubicata presso i locali comunali, ristrutturati ed adeguatamente funzionalizzati, dell’ex Centro Diurno di via Bologna.
La sua inaugurazione è stata, quindi, programmata per sabato 27 settembre. Per riprendere in pieno, anzi con maggior slancio, l’attività di raccolta di sangue e, dato lo spazio, dare ulteriori e più efficaci opportunità alla vita associativa. Per, così, rendere omaggio e merito a quanti hanno permesso di realizzare tutto questo. A quanti hanno contribuito a realizzare un percorso di assoluto rilievo. Che  -a proposito di sede-  è partito  -eravamo alla vigilia dell’inverno del 1987-  con una modesta sistemazione ubicata al civico 34 di via Umberto 34 composta da una stanza per l’accoglienza ed una per le visite mediche. Questo fino al dicembre del 1990, quando divenne insicura a causa del terremoto e fu necessario il trasferimento in via Vittorio Emanuele, 66.
Quanta strada da via Umberto a via Bologna …

Partinico
Sono stati in tanti, nel tardo pomeriggio di mercoledì 6 agosto, i donatori di sangue della sezione comunale AVIS di Partinico che, coinvolgendo amici e giovani vicini al gruppo, si sono dati appuntamento nella spiaggia Balestrate per dar vita alla seconda edizione della simpatica e suggestiva iniziativa “secondo tramonto in spiaggia”.
Divertenti giochi e pizza libera hanno aggregato e ben oltre il tramonto i partecipanti che, all’insegna dell’amicizia e della solidarietà, hanno voluto ricordare alla comunità la necessità di non dimenticare di andare a donare. Specialmente in questo periodo che, per le distrazioni legate alle vacanze, registra un calo nel conferimento del sangue e non certamente nei bisogni a questo legati.
Palermo
Il Centro Studi Salvo D’Acquisto e l’A.S.D. Universitas Palermo, grazie all’apporto sinergico della Fondazione Rotary Club Palermo Sud e alla proficua collaborazione delle sezioni comunali Avis di Palermo e di Capaci, CE.S.VO.P., A.N.A.S. zonale Policlinico, Lega Italiana Fibrosi Cistica Sicilia e Associazione Crescere Insieme Onlus di Carini, hanno organizzato il “5° Memorial Salvo D’Acquisto”, che si è corso nel centro di Palermo, domenica 21 Settembre 2014.
L’evento sportivo, valido per il GP Sicilia 2014 di corsa su strada Senior/Master, per il Biorace GP UISP 2014 e come Campionato Regionale Interforze 2014, ha richiamato atleti provenienti da tutta l’Italia impegnati a conseguire importanti risultati in questa competizione che ha, ormai, decisamente assunto primaria valenza nazionale.
Ma a vincere veramente è stato il “valore” del “dono”; in questo caso nel ricordo dell’eroica figura di Salvo D'Acquisto, vice brigadiere dei Carabinieri, insignito di Medaglia d'oro al valor militare alla memoria per il particolare gesto di amore verso il prossimo che lo ha portato a dare la sua stessa vita il 23 settembre 1943 a favore della liberazione di 22 ostaggi della rappresaglia nazista.
La manifestazione ha, anche, portato la donazione di un contributo per sostenere i malati della Fibrosi Cistica ed i bambini Autistici. Per l’occasione Rotary Palermo Sud e Premio Arte Pentafoglio hanno predisposto una cartolina celebrativa riproducente un’opera dell’artista Vanessa Pia Turco con l’annullo filatelico di Poste Italiane.
Piazza Armerina
Ennesima attività di aggregazione, di prevenzione e di sensibilizzazione alla donazione del sangue è stata la seconda edizione de “la Giostra della Vita” organizzata dalla sezione comunale AVIS di Piazza Armerina lo scorso 12 agosto nella piazzetta del Donatore antistante la sede dell’associazione. In programma: mini club, baby dance e giochi dell’antichità; S.O.S. Bambino: dimostrazione gratuita delle manovre di disostruzione pediatrica a cura degli istruttori della Salvamento Academy; esibizione a cura dell’ A.S.D. Dance With Me e tanta bella ed apprezzata musica.
L’impegno per la comunità e la collaborazione sinergica con il locale Rotary Club ed, in particolare, con la sua sezione giovanile hanno portato, nello stesso periodo, a ricevere un finanziamento dal club service finalizzato all’acquisto di apparecchiature sanitarie installate nella sede dell’associazione.
Domenica 7 settembre ha poi organizzato la prima edizione del “Palio del Donatore” un apprezzato evento che ha visto il coinvolgimento della città durante la sfilata in costume e di tanti futuri donatori durante i simpatici giochi per i ragazzi che si sono svolti nella piazzetta davanti la sede.
Ramacca
Sabato 13 e domenica 14 settembre si è avuto il clou dei festeggiamenti organizzati dalla sezione comunale di Ramacca in occasione della ricorrenza del ventesimo anniversario di attività.
Grande festa in piazza, per due intense e partecipate serate con “Gastronomia & Musica” che ha richiamato tantissima gente sia per gli aspetti legati al tema appena ricordato (degustazione di trippa, pane condito, ceci e panino con la salsiccia con intrattenimento musicale e balli) sia perché la comunità ha voluto testimoniare vicinanza e gratitudine al sodalizio per l’encomiabile attività svolta in tutti questi anni.
Le iniziative per questo importante traguardo erano, però, partite la settimana precedente ed avevano previsto importanti manifestazioni (concerto, spettacoli d’intrattenimento e torneo di calcio a 5).
Scordia
L’ex convento dei Frati Riformati ha ospitato, anche quest’anno, la prestigiosa manifestazione “Musica al Chiostro”. Organizzata dall’ associazione culturale e musicale Coro di San Domenico, questa terza edizione ha avuto tra i partner anche la locale sezione AVIS a testimonianza che il “DOnaRE” indica uno stile di vita a cui tutti debbono tendere.
Nella suggestiva location del Chiosco, in programma tre serate di buona musica, soprattutto musica “viva” e non solo viva con, il 18 agosto, la Vulcanica brass ensemble; il 19 agosto, Sergio Giuffrida in concert ed il 20 agosto, il duo Cantino.

Sinagra
Francesco Nastasi dell’Ortigia Marcia e Irene Miragliotta della Tyndaris Pattese si sono aggiudicati, nelle categorie più importanti, la V edizione “CorriAvis Sinagra – Memorial Francesco Marturano” che si è corsa lo scorso 12 agosto nella cittadina della valle del Naso. Giunta, appunto, alla quinta edizione la manifestazione veicola, coniugandoli, i valori della solidarietà e dello sport in ambiti sempre più vasti.
Da segnalare, infatti, che è stata inserita una categoria giovanissimi e che l’evento sportivo è stato solo il primo appuntamento di un partecipato ed articolato programma che prevedeva, tra l’altro, laboratori di danza, degustazioni ed un concerto con annessa “Festa a ballu”.

seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link