Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Settembre 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 9 del 30 Settembre 2014

Provinciale Catania

Ad inizio settembre il Consiglio Provinciale dei Gruppi Fratres di Catania ha festeggiato il suo 23° compleanno.  Ma la data del 2 settembre 1991 si riferisce alla riunione avvenuta a Nicolosi, allorquando il preesistente Comitato Provinciale venne rinnovato nella nuova forma giuridica prevista dallo Statuto Nazionale Fratres che si era resa necessaria con la costituzione, in forma autonoma, della Consociazione Nazionale dei gruppi donatori di sangue.
Il Comitato Provinciale Fratres di Catania era stato costituito ufficialmente, prima, il 28 Settembre 1983, nella riunione dei Gruppi Fratres della Provincia di Catania convocata dal Consigliere Nazionale Vera Marrami Calì, nei locali del Gruppo Fratres di Catania siti in Via Siena n. 1. Nasceva dall’esigenza di dare l’avvio ad un serio potenziamento organizzativo a livello federale, con la costituzione, appunto, di un organismo provinciale di rappresentanza e coordinamento  per attuare un’azione più pressante e incisiva presso  le Istituzioni Sanitarie. Era composto dai presidenti dei Gruppi Fratres della Provincia di Catania ed aveva un direttivo ristretto di tre persone che, nella sua prima composizione, aveva Vera Marrami Calì presidente, Natale Messina vice presidente, Roberto Fatuzzo segretario.
Ma di Fratres, nella provincia di Catania, se ne era cominciato a parlare da ancor prima.
Da quasi, ormai, quarant’anni. Ad Aci Castello, grazie a Santo Leonardi. Motivato dalla bella esperienza maturata a Prato e fattivamente collaborato da padre Orazio Adamantino, dai coniugi Blanco e da Angelo De Luca aveva avviato questa solidaristica esperienza nella terra dei ciclopi. Tra mille difficoltà ed incomprensioni ma con un’encomiabile tenaci;, che, dopo quasi un anno, portò, il 14 febbraio 1976, il gruppo di Aci Castello ad ottenere l’affiliazione alla Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia e dei Gruppi donatori sangue Fratres.
Poi, nel 1978, seguì il Gruppo donatori di Catania e, negli ottanta, l’esplosione di gruppi che, nel tempo, sono ancora cresciuti di numero tanto da fare della provincia etnea la realtà con più presenze in Sicilia ed una delle più articolate di tutt’Italia.

Barrafranca

Il 7° Torneo di calcio a 5 “Fratres Barrafranca” si è concluso con la consegna di coppe e premi per le squadre Tabacchi Costa, Choconeros e Trinacria Boys rispettivamente prima, seconda e terza  della categoria 1999/2002 e per New Team, Hair Professional  e Atlanta , le prime tre della categoria 2002/2005; per Unna Rivammu ci mintyimmu a zinga e New Team - Hair Professional, vincitrici delle Coppe Disciplina; per i capo-cannonieri Bostan Mihai Lucian, Geraci Giuseppe e Di Dio Angelo ed i portieri Tummino Gioele e Costa Giuseppe.
Oltre a questi, però, a “vincere” sono stati  -indubbiamente- il gruppo donatori di sangue Fratres (che ha promosso l’iniziativa) e l’ASD Città di Barrafranca – scuola calcio e atletica (che ne ha curato l’organizzazione) che sono riusciti a coinvolgere ed aggregare per buona parte del periodo estivo (ben 24, infatti, sono state le partite giocate) l’intera comunità in nome dei valori dello sport e della solidarietà. Il torneo, che ha visto in campo ragazzi dai 9 ai 15 anni, ha richiamato, per ogni gara, un folto pubblico che, per la finale, ha superato i 200 spettatori.

Letojanni

Organizzata dal Gruppo Sportivo “Urapajani” di Letojanni si è giocata sabato 9 agosto presso il terreno di gioco ricavato sulla spiaggia di contrada Baglio la seconda edizione de “la partita dell’Amicizia – Memorial Calogero Savoca e Giuseppe Lulu Bucceri”. Alla manifestazione è stato invitato il locale gruppo di donatori di sangue Fratres che, durante l’incontro di calcio e nelle ore seguenti, durante lo svolgimento della V edizione della “Sagra dell’anguria”, ha allestito un banchetto informativo con distribuzione di gadget e materiale di sensibilizzazione alla donazione.
A fine serata è stata effettuata una lotteria con palloni da calcio il cui ricavato è stato donato, per sostenere le rispettive attività istituzionali, al gruppo Fratres ed alla Fraternità di Misericordia.

Mascalucia

Quest'estate i volontari del Gruppo Fratres di Mascalucia, con l'autorizzazione dell'Assessorato allo Sport e Turismo, hanno svolto attività di volantinaggio e promozione della donazione del sangue al Parco Trinità Manenti.
In occasione della rassegna estiva, che comprendeva spettacoli teatrali, musicali e sportivi, il Gruppo ha avuto la possibilità di farsi conoscere meglio dagli abitanti della cittadina, di salutare i donatori vecchi e trovarne di nuovi. La risposta dei partecipanti è stata positiva ed incoraggiante.
Inoltre, il 24 agosto, alcuni volontari hanno avuto il piacere di salutare personalmente Red Canzian, bassista dei Pooh, dietro le quinte del suo spettacolo intitolato "Ho visto sessanta volte fiorire il calicanto".

San Cipirello

Quest’anno sono state ben sei le squadre che hanno preso parte alla seconda edizione dei “Giochi dello Jato” organizzati dal gruppo donatori di sangue Fratres “Maria, Stella del mattino” sabato 13 e domenica 14 settembre.
Sono stati, quindi, tantissimi i partecipanti che, all’insegna della testimonianza dei valori della solidarietà e dell’amicizia, hanno dato luogo a divertenti e coinvolgenti giochi.
Che hanno finito con l’implicare l’intera comunità perché non si sono svolti in un luogo chiuso ma in piazza, tra la gente. Per riaffermare, appunto, i valori dell’amichevole comunione e della solidarietà, concreta e fattiva come la donazione di sangue. Un messaggio importante per i giovani e, soprattutto, per i tanti giovanissimi che hanno partecipato.

San Giovanni la Punta

Ed eccoci, puntuali come ogni anno, ci ritroviamo a festeggiare le meravigliose persone che volontariamente, gratuitamente ed anonimamente, donano il proprio sangue a persone che ne hanno bisogno che, non conoscono e probabilmente non conosceranno mai.
Lo scorso 2 Agosto 2014, si è svolta la 14° Festa della Solidarietà organizzata dal Gruppo Donatori Fratres di S. Giovanni La Punta, presso l’anfiteatro della cittadina etnea.
Come ormai da tradizione, la conduzione dello spettacolo,  è stata affidata a FLAMINIA BELFIORE, giornalista, conduttrice televisiva e appassionata donatrice di sangue.
L’intrattenimento musicale è stato, invece,  affidato al gruppo musicale SWINGTIME. Gruppo di musicisti che predilige lo swing degli anni ’30 – 40 – 50, con le musiche di D. Ellington, G. Miller, B.  Goodman ed altri, che hanno sapientemente trasmesso al pubblico presente, il sapore delle famose Big Band del passato.
Anche quest’anno è stato consegnato l’ 11° Premio Nazionale della Solidarietà. Premio che quest’anno, il Direttivo del Gruppo, ha deciso di assegnare alla Prof.ssa NICOLETTA BALSAMO, insegnante presso l’ITIS G. Ferraris di San Giovanni La Punta.
La motivazione dell’assegnazione è riconducibile alla passione dimostrata dalla Prof.ssa Balsamo, nella divulgazione del messaggio del “ DONO” ed in particolar modo del dono del sangue. Infatti è lei stessa che, nel corso delle periodiche raccolte destinate ai ragazzi, li accompagna, li incoraggia, li conforta !
Anche quest’ anno il gruppo di ballo country dei “ SICANIA WEST COUNTRY LINE DANCE” hanno voluto esibirsi, per testimoniare la gioia di essere donatori, poiché molti di loro lo sono.
Punta di diamante della serata, è stata la partecipazione di GILBERTO IDONEA che, si è presentato sul palcoscenico indossando una maglietta della Fratres. Famoso attore di teatro, cinema, televisione, reduce di innumerevoli spettacoli in dialetto siciliano in tutto il mondo. Una delle sue ultime fatiche “One Man Show”, sbarcata anche in America, ha riscosso notevole successo di critica e di pubblico, spettacolo inneggiante alla necessità di rimanere legati ai propri valori , tradizioni ed alla propria lingua quale “ Libertà ultima dell’Uomo”.
Applausi, applausi per tutti, musicisti, ballerini, attori, volontari e soprattutto tanti, tantissimi applausi ai donatori, affinché non venga mai a mancare la voglia di DONARE SANGUE.
Donate ….sempre, CON IL CUORE E LA GOCCIA  !!! (Liliana Di Pasquale)

Spadafora

Il Gruppo Donatori di Sangue Fratres di Spadafora, guidato dal presidente Arturo Remigare e dal vicepresidente Pietro Nicosia, ha continuato a perseguire il suo scopo mantenendo un contatto continuo con i suoi donatori che, come sempre, non si sono tirati indietro. Nel mese di agosto, numerose sono state le donazioni di sangue intero ed emocomponenti effettuate presso il Centro Trasfusionale di Milazzo. Risultato, questo, mai raggiunto in passato e che testimonia oltre che la bontà dei donatori, una maggiore consapevolezza dell’importanza del dono.
Dopo un’estate in piena emergenza ematica, purtroppo, il Gruppo è stato nuovamente chiamato ad affrontarne una ulteriore, per i gruppi sanguigni A e 0 positivi. A seguito della pausa di agosto dettata da motivi tecnici, sono quindi riprese le giornate di raccolta sangue in loco, tramite autoemoteca. E così domenica 14 settembre si è registrata un’affluenza di ben 50 persone, tra donatori e aspiranti tali. Dopo le dovute esclusioni temporanee (per salvaguardare, in primis, il donatore stesso), a fine giornata si sono registrate 32 donazioni e 10 pre-donazioni. Tra questi, molti soprattutto i giovani, essenziali per il futuro della donazione. Forza trascinante della nuova generazione è rappresentata dai Giovani Fratres, gruppo di volontari con un’età compresa tra i 18 e i 35 anni che collaborano attivamente con l’Associazione nell’attività di sensibilizzazione. Presenti in questa importante giornata: Aloe Giuseppe, Cannuli Luca, Mannino Lucrezia, Nomefermo Pinuccio (referente) e Pagano Veronica. Tutto questo ad ulteriore prova che i giovani, così come i meno giovani, rispondono volentieri al grido di solidarietà.
Un fronte positivo anche sul versante della donazione di midollo osseo. Come conseguenza ad una collaborazione iniziata nel mese di maggio e mai interrotta, all’evento ha preso parte anche l’ADMO di Milazzo, dando l’opportunità agli aspiranti di effettuare la tipizzazione HLA così da rendersi disponibili, in caso di accertata compatibilità, alla donazione di midollo.  A conclusione sono stati 3 i tipizzati, risultato che va ad aggiungersi al trend positivo che l’Associazione milazzese sta registrando nell’anno 2014.
Il Gruppo Donatori di Sangue Fratres di Spadafora non nasconde la propria continua gratitudine, che ogni giorno si rinnova: “Dire grazie è veramente poco, ma è il solo modo per esprimere la nostra enorme riconoscenza!  Ci teniamo a ringraziare tutti, anche chi non ha potuto donare, in quanto ognuno si è messo a disposizione per il prossimo ed è questo quello che conta. Quindi: grazie e ancora grazie a tutti!”

Sutera

Con la consegna di un “grande” assegno per l’acquisto di un defibrillatore semiautomatico da parte del Rotaract Club di Mussomeli “Valle del Platani” al gruppo donatori Fratres “Claudia Ippolito” di Sutera si è conclusa, nel corso delle manifestazioni estive dell’Agosto Suterese, una bella azione sinergica che ha visto i due sodalizi conseguire un importante risultato per l’intera comunità.
Il gruppo Fratres aveva già avviato la raccolta di fondi allo scopo con una mega tombolata natalizia e grigliata di solidarietà ma il contributo decisivo è venuto dall’iniziativa “Una giornata per il defibrillatore” organizzata con i giovani del Rotaract ad inizio estate nel Parco Sub Urbano di Sutera. (foto Giovanni Chiparo)

seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link