Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Novembre 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 11 del 30 Novembre 2014

Consulta regionale giovani

Al fine di dare continuità ai temi trattati in seno alla Consulta Giovani dell’Avis Nazionale, la Consulta regionale ha incentrato il V Forum dei giovani avisini siciliani (Marina Palace Hotel di Aci Castello, 29 e 30 novembre) sulla conoscenza approfondita delle basi dell’associazione, analizzando la storia dell’evoluzione della regolamentazione dell’Avis, dalla sua costituzione sino ai nostri giorni, e la sua applicazione a casi reali.
    Si è trattato, quindi, di un importante momento formativo per i 60 giovani partecipanti, donatori di età compresa tra i 18 e i 35 anni che, inoltre, hanno instaurato o rinsaldato affettuosi e produttivi rapporti di amicizia.

Prov. Palermo

L'Avis Provinciale di Palermo ha sottoscritto una partnership di partecipazione con gli organizzatori della X edizione del tour UniversityBox che, dal 3 al 7 novembre, ha fatto tappa a Palermo.
    La manifestazione, che si è  svolta presso la Cittadella Universitaria, ha richiamato un notevolissimo numero di studenti perché, come da consolidata tradizione, rappresenta una “vetrina” di possibili opportunità e, comunque, di interessanti contatti con i brand e le aziende partecipanti.
Per l’occasione, l’Avis ha allestito uno stand informativo che ha fornito indicazioni a quanti vogliono avvicinarsi al mondo del dono e distribuito il materiale della nuova campagna di sensibilizzazione alla donazione del sangue

Prov. Ragusa

Come ormai da molto tempo, anche per l’anno scolastico 2014/15, l’Avis Provinciale di Ragusa mette a disposizione delle Scuole di ogni ordine e grado del territorio gli strumenti didattici elaborati dal gruppo Scuola Avis Nazionale, esaminati dal Ministero della Pubblica Istruzione e accreditati per le attività previste dal Protocollo d’Intesa tra Avis Nazionale e MIUR, al fine di trasmettere ai ragazzi i valori del volontariato, della solidarietà, del dono e della cittadinanza attiva e responsabile.
    Il progetto, che ha preso il via il 4 novembre e andrà avanti fino al prossimo 19 dicembre, ha in questa fase carattere sperimentale, con interventi curati da personale dell’ Avis Provinciale, qualificato e appositamente formato, e con la presenza di un insegnante tutor in classe.
    Gli operatori si avvalgono dei software didattici:
•    “I fantastici four - Cittadini solidali ora”, per la Scuola Secondaria di I e II grado, strumento creato dall’Avis con la direzione del prof. Enrico Carosio, formatore e pedagogista dell’Università Cattolica di Piacenza;
•    “Rosso Sorriso - La meraviglia del donare”, per la Scuola Primaria, ideato dal dott. Oreste Castagna, attore e regista di Rai Yoyo (Melevisione).
A questa prima fase del progetto partecipano 8 Istituti Comprensivi e 2 Istituti Superiori, per un totale di 20 classi.

Provinciale Siracusa

Occasione di confronto, bilanci e progetti di crescita: è stato questo il filo conduttore che ha legato i lavori delle sezioni avisine della provincia di Siracusa riunitesi a Carlentini, presso il Teatro Comunale, lo scorso 8 novembre.
    Il tema della giornata, “La Famiglia Avisina …e i giovani”, è stato costruttivamente sviluppato da  vari contributi  che hanno indicato prospettive sinergiche utili a dare continuità e, possibilmente, ulteriore sviluppo ai prestigiosi traguardi fin qui conseguiti dall’azione della grande famiglia avisina del siracusano.
    Alla vigilia, il Presidente provinciale Antonino Gibilisco così si era espresso: “… Consapevoli del reale senso della FAMIGLIA e con lo spirito insito nella mission del nostro statuto, in una con i giovani dobbiamo tradurre in sinergie i contrasti, le differenze, le opinioni e i modi diverse di operare che caratterizzano due generazioni”; e ritrovarsi a condividere valori e principi fondanti è stato … un “dolce” piacere.

Acireale

Autorità istituzionali e massimi responsabili dell’AVIS sono stati vicini alla presidente Angela Belfiore ed ai donatori della sezione comunale di Acireale, sabato 1 novembre, in occasione dell’inaugurazione del nuovo centro sanitario di prelievo.
    Benedetta dal Vescovo, mons. Antonino Raspanti, la struttura è ubicata in via delle Terme 32/f , al piano terra dell’immobile delle Terme regionali di Acireale, e dispone di molti e ampi vani senza barriere architettoniche, e di tutti i requisiti sanitari previsti dalle specifiche normative nazionali ed europee. 
    Si tratta, quindi, di una soluzione adeguata ai tempi,  che proietta la sezione acese verso risultati ancora più importanti dei tanti già conseguiti nel suo lungo cammino, iniziato nella primavera del 1977.

Barcellona P.G.

In collaborazione con la Salvamento Academy, la sezione comunale avisina di Barcellona Pozzo di Gotto ha organizzato ed ospitato, sabato 29 novembre, nella propria sede di via del Mare,  il “Corso Operatore Bls - D, Adulto - Bambino - Infante”, programma che prevede un percorso formativo semplice, studiato appositamente per fornire un addestramento di base sul primo soccorso (BLS), sulla RCP (rianimazione cardio polmonare) e sulle manovre di disostruzione da corpo estraneo, particolarmente importanti e, spesso, decisive per i piccolissimi.
    Tali esercitazioni pratiche sono precedute ed accompagnate dall’apprendimento delle basi teoriche indispensabili per riconoscere immediatamente una situazione di crisi ed essere nelle condizioni di intervenire correttamente, grazie alla qualificazione pratica conseguita durante il corso.

Caltanissetta

È stata inaugurata, domenica 9 novembre, la sezione comunale nissena dell’Avis, sita in via Vespri Siciliani n. 47, in locali concessi grazie ad una convenzione stipulata con il Comune di Caltanissetta.
    L’Associazione, che opera nel capoluogo da circa tre anni, annovera circa 300 donatori e soci e, con la disponibilità di questi nuovi locali, conta di riuscire a concretizzare una presenza ancora più efficace nel territorio, in modo da accrescere il numero dei donatori ed assicurare all’intera comunità maggiori opportunità di prevenzione sanitaria.
    Al riguardo, è già in cantiere il progetto “Nutriamoci di salute” che prevede, tra l’altro,  un ciclo di screening mensili gratuiti, da realizzarsi con il supporto di una equipe medica multi professionale.

Castelbuono

Lo scorso 8 novembre, presso il campo di calcio di Isnello, si è svolto il 5° Memorial "Domenico Cirincione e Antonio Di Maggio", torneo triangolare di calcetto organizzato per ricordare i presidenti delle sezioni avisine di Isnello e di Alimena prematuramente scomparsi.
    In questa edizione 2014, al quale hanno partecipato le squadre di Collesano, Castelbuono e Isnello, la finalissima è stata giocata da queste ultime due formazioni. Al termine di un match equilibratissimo, la vittoria è andata alla squadra di Castelbuono per 10 a 6, con gol finale del capitano Giuseppe Spallino, realizzato pochi secondi dopo il suo ingresso in campo. Ma la vera gioia è stata quella condivisa da tutti i presenti, felici di aver partecipato ad un evento che ha ricordato due uomini che tanto hanno fatto per la crescita dell'Avis.

Chiaramonte Gulfi

La sezione comunale avisina sostiene la campagna “+Volontari -Bulli”, anche sul social network Facebook.
In Italia un bambino su quattro è vittima di bullismo e solo il 2% ne parla con i propri genitori (fonte: Telefono Azzurro, 2012), continuando a vivere una condizione di stress e di disagio psicologico, quando non addirittura di rischio per la sua stessa incolumità.
Per fronteggiare questo fenomeno, AVIS Nazionale ha promosso una campagna di sensibilizzazione alla solidarietà come “antidoto” al bullismo e come metodologia innovativa di intervento.La campagna nazionale, partita nella primavera dello scorso anno, ha dato risultati quanto mai lusinghieri.
Sperimentata, quindi, l’efficacia della sensibilizzazione,  diverse sono ormai le sezioni comunali impegnate a coinvolgere i ragazzi nelle attività di volontariato, viste come efficace strumento di contrasto al bullismo.
Comiso
Dopo il successo del primo appuntamento, svoltosi a luglio, e viste le numerose richieste da parte dei donatori che non hanno potuto partecipare a quell’evento, l'Avis Comunale di Comiso, con il patrocinio del comune di Comiso che ha messo a disposizione la sala "Auditorium del Teatro Naselli", ha riproposto il corso “Salva un bimbo, salva una vita”, finalizzato a far apprendere le più elementari manovre di disostruzione pediatrica.
Alla realizzazione dell'evento, che si è svolto nel pomeriggio di sabato 8 novembre, coinvolgendo anche non donatori, hanno collaborato la sezione provinciale di Ragusa dell’Ente Nazionale Sordi ed il Centro di Formazione Scicli-Vittoria della Salvamento Academy.
Gangi
Per poter offrire un servizio ancora migliore di ristoro post-donazione, la sezione comunale Avis di Gangi avvisa tutti i donatori (e quanti lo vogliano diventare), che presso l'unità di raccolta dell’associazione, a partire dal mese di novembre 2014, è possibile trovare prodotti privi di glutine, per chi soffre di questo tipo di intolleranza. Il donatore, al suo arrivo, si dovrà solamente premurare di avvisare i volontari Avis, i quali subito dopo la donazione predisporranno la colazione con adeguati prodotti gluten free.
Qualora si dovessero presentare dei casi di intolleranza verso altri alimenti (latticini, uova, ecc.), il donatore è invitato a darne comunicazione al personale almeno tre giorni prima, al fine di poter predisporre una idonea colazione.
Marsala
Alla fine si sono salutati con lo scambio di gagliardetti e maglietta, e con un arrivederci alle prossime occasioni di donazione di sangue. Tutto questo è avvenuto al termine di un amichevole e simpatico incontro svoltosi, lo scorso 10 novembre, nei locali della palestra “Naos Gym”, tra responsabili della sezione comunale avisina di Marsala e sportivi aderenti alla struttura.
L’iniziativa è servita agli organizzatori per riaffermare i valori della solidarietà e dello sport che, quotidianamente, caratterizzano il loro vissuto e che intendono trasferire ad altri giovani della loro età per concorrere alla costruzione di una società e di un futuro migliori, più attenti e più sensibili alle prioritarie esigenze del nostro tempo.
Messina
Domenica 2 novembre, in occasione dell'incontro Messina - Foggia, la squadra di casa si è fatta testimonial dell'Avis Comunale di Messina; i calciatori sono entrati in campo indossando la maglietta realizzata ad hoc per l'evento mentre, il giorno seguente, hanno affiancato i volontari dell'Avis per informare i cittadini sulla donazione del sangue e raccogliere nuove iscrizioni.
I giocatori hanno firmato autografi e scattato foto con i tifosi che hanno effettuato gli esami preliminari per diventare donatori. (alessandra barbaro)

Mirabella Imbaccari
Il programma della prima visita Pastorale che sua Eccellenza Mons. Calogero Peri, vescovo di Caltagirone, ha effettuato presso la comunità della città di Mirabella Imbaccari, dal 26 ottobre al 1° novembre 2014, ha previsto, nel pomeriggio di giovedì 30 ottobre, un incontro con i donatori di sangue presso la locale sede comunale avisina “Giovanni Polizzi”.
Parole di plauso e di ringraziamento sono state espresse dall’Illustre Presule nei confronti dei responsabili-animatori della sezione e verso i singoli donatori che con il loro coerente impegno testimoniano, concretamente, solidarietà ed amore verso il prossimo in difficoltà.
Ringraziando per le espressioni di incoraggiamento ricevute, la sezione ha consegnato a mons. Peri una targa in ricordo dell’evento.

Modica
Donazione ma non solo: come da tradizione e per ribadire il forte legame con la comunità, particolarmente ricco ed importante è stato il programma socio-culturale che la sezione comunale ha proposto in questo mese di novembre a beneficio dei modicani:
    sabato 22: presso il Teatro Garibaldi, lo spettacolo “A vuci ro vientu” di Enza Giurdanella. Poesia, musica e canti nel solco del ricordo e della tradizione.
    martedì 25: in occasione della “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne”, evento di sensibilizzazione con testimonianza e reading, in mattinata per gli studenti, presso l’Aula Magna del Liceo Verga e, nel pomeriggio, per la città, presso la sala dell’Ente Liceo Convitto.
    sabato 29: presentazione del libro “Gestire l’impresa sociale” di Federico Spazzoli, una riflessione utile per i processi di crescita delle aziende e delle associazioni di volontariato, presso la sala dell’Ente Liceo Convitto.
Palagonia
Solidarietà, cultura ed omaggio ad un illustre figlio di Palagonia. Questo, in estrema sintesi, il senso dell’iniziativa che si è svolta nella bella Sala Conferenze della nuova sede avisina di Palagonia, dove è stata ospitata, giovedì 13 novembre, l’esibizione, a titolo gratuito, di Enrico Fagone.
Il famoso (ancorché giovanissimo) concittadino, primo contrabbasso solista dell’Orchestra della Svizzera italiana, viene regolarmente invitato ai più importanti Festival di musica da camera dove collabora con artisti di fama mondiale. Definito dalla stampa specializzata uno dei musicisti più promettenti a livello internazionale, Fagone è considerato uno dei migliori contrabbassisti presenti sulla scena mondiale.

Partinico
I notevoli successi conseguiti dalla sezione comunale Avis di Partinico sono, certamente e per buona parte, riconducibili all’attenzione che i responsabili dedicano al mondo giovanile.
Tante e frequenti sono, infatti, le iniziative rivolte a questo universo, che viene coinvolto sia nelle attività del tempo libero sia all’interno delle strutture scolastiche dove, capillarmente, vengono svolti incontri di informazione e sensibilizzazione che, naturalmente, portano ad organizzare, in autunno ed in primavera, soddisfacenti appuntamenti di raccolta di sangue.
Il programma di novembre (considerando a parte le raccolte presso la sede di corso dei Mille di domenica 9 e venerdì 28) ha, infatti, previsto attività di donazione di sangue presso l’IPSIA “Corbino” di via Taranto (martedì 4 novembre), lo Scientifico “Santi Savarino” di Contrada Torrisi (mercoledì 5 novembre), il Classico “Santi Savarino” di via Filippo Testa (lunedì 10 novembre), il Geometra “Carlo A. Dalla Chiesa” di via Maggiore Guida (lunedì 24 novembre) e la Ragioneria “Carlo A. Dalla Chiesa” di Corso dei Mille (martedì 25 novembre).
Piazza Armerina
Dopo il successo dell’anno scorso, la sezione comunale Avis di Piazza Armerina ha riproposto la seconda edizione della manifestazione “Per Bacco!! Che Avis”, un simpatico ed amichevole momento d’incontro organizzato, lo scorso 8 novembre, presso la Villa delle Meraviglie.
Anche questa volta, donatori ed amici si sono riuniti, insieme alle loro famiglie, per condividere la Cena di San Martino e trascorrere una bella e serena serata danzante. Che, però, non ha mancato di ribadire la diffusa volontà di un preciso impegno che permetta all’associazione di continuare ad essere presente, possibilmente, ancor di più e meglio sul territorio sia per quanto riguarda la raccolta di sangue sia per quelle iniziative sociali e solidaristiche che hanno, fin qui, caratterizzato la sua attività.
Scicli
Serata magnifica quella organizzata dall’Avis di Scicli, sabato 25 Ottobre, in occasione della presentazione del Calendario Avis 2015, nella splendida cornice di Palazzo Spadaro, con una presenza notevole di pubblico e la festosa partecipazione dei bambini che hanno colorato il calendario, assieme a genitori, Dirigenti Scolastici, Insegnanti e donatori Avis.
Il Presidente Avis, Salvatore Lutri, ha, nel suo intervento, illustrato brevemente la storia dell’Avis e del grande e proficuo rapporto di collaborazione con il mondo delle scuola e le motivazioni che hanno convinto il Consiglio Direttivo della Sezione ad organizzare l’iniziativa. Sono seguiti gli interventi del Sindaco di Scicli, Franco Susino, e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, Lina Basilico, di Franco Bussetti, Vicepresidente Avis Provinciale, e del Dott. Giovanni Garozzo, Direttore Sanitario Provinciale Avis. Le conclusioni sono state affidate al Dott. Salvatore Poidomani, Presidente Avis Provinciale; il tutto coordinato dal Preside Carmelo Massari, responsabile provinciale scuola Avis.
Alla fine, consegna delle targhe alle scuole, foto ricordo con i giovanissimi autori dei disegni e piccoli omaggi dell’ Avis ai veri protagonisti della manifestazione: i ragazzi.
Villarosa
Nei locali dell’Avis comunale di Villarosa si è svolta, domenica 9 novembre, un’assemblea di iscritti all’Associazione Italiana Donazione di Organi, Tessuti e Cellule, residenti in vari Comuni della provincia di Enna, molti dei quali attivi donatori di sangue di diverse sezioni comunali avisine.
Presente Orsola Marasà, da anni referente dell’Aido Nazionale per tutta la provincia di Enna, il presidente della locale Avis, Salvatore Bruno, e Michele Tuttobene, vicepresidente provinciale dell’Aido di Catania, la seduta è stata presieduta, su autorizzazione del Commissario Straordinario Aido Sicilia, Prof. Vincenzo Passarelli, dal presidente provinciale Aido di Catania, Santo Reina.
Nel corso dei lavori sono stati approfonditi i diversi aspetti legati alle varie forme di donazione, ai rapporti di sinergia e di amicizia che legano i donatori di sangue e quelli dell’A.I.D.O. (moltissimi dei quali impegnati in entrambe le organizzazioni) ed è stata dichiarata, da parte degli iscritti aido, l’unanime volontà di costituire la Sezione Pluricomunale A.I.D.O. della Provincia di Enna, eleggendone a Presidente il signor Gaetano Bernunzo di Barrafranca.

seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link