Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Novembre 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 11 del 30 Novembre 2014

Aziende Sanitarie e CCA impegnate all’Obiettivo di sviluppo della RCS
Il Riferimento Civico della Salute

Setting attività ed azioni attuative

Scopo degli editoriali del Bollettino è orientare. Iniziando dai CCA con le rispettive Aziende Sanitarie e poi i singoli cittadini che vogliono interessarsi al miglioramento del Sistema che presiede alla tutela della propria Salute.

I Piani Attuativi 2014 assegnano alle Direzioni Aziendali il compito di costituire e sviluppare la Rete Civica della Salute. In tal senso è stato diramato dall’Assessore Borsellino il relativo Atto d’indirizzo e, nella nota di accompagnamento, si annuncia un incontro regionale operativo volto a supportare le attività programmate, che verosimilmente avrà luogo nella seconda parte di gennaio 2015. Intanto urge definire le azioni,  previste dai PAA entro il dicembre 2014, per corrispondere agli indicatori  dell’obiettivo del Cap.14, inerenti la RCS. Vediamo di essere di sostegno sulle cose da fare in questa fase ravvicinata.
  1. Individuazione un Referente aziendale responsabile dell’Obiettivo RCS, di elevata professionalità come indicato nella Direttiva assessoriale , che:
    • curi il coordinamento delle azioni interne aziendali ed esterne con i Partner istituzionali (Protocolli d’Intesa, relativi Piani di lavoro ed Avvisi pubblici per il reclutamento sui territori dei “Riferimenti Civici della Salute” in funzione di cinghia di trasmissione delle politiche sanitarie regionali sul buon uso del SSR, l’Educazione alla Salute per la prevenzione, l’Empowerment del paziente);
    • partecipi al raccordo interaziendale e collabori con il Gruppo centrale di coordinamento previsto in Assessorato, anche al fine di assicurare la finalizzazione organizzata delle risorse del Progetto 8.4 di PSN 2013 “ Rete Civica della Salute”, già ripartito tra le aziende sanitarie;
    • collabori alla centrale assessoriale di produzione coordinata e regolata delle “pillole informative” da inviare in rete;
    • approfondisca ed analizzi, insieme al CCA, i contenuti della Direttiva assessoriale, le sue correlazioni con il Piano di Comunicazione aziendale, le caratteristiche ed i requisiti richieste al Riferimento Civico della Salute ed il suo ruolo da configurare, anche in riferimento alla stessa comunicazione aziendale;
    • elabori il Piano di lavoro dei Protocolli di collaborazione da stipulare, in cui siano ben definitive le azioni dell’intesa e misurabili le loro attuazioni, e lo confronti in un gruppo di lavoro integrato azienda – cca - partner istituzionale che ne curi il cronoprogramma attuativo;
    • predisponga la Delibera aziendale di adozione della RCS in cui sia considerati i predetti punti.
  2. Inviare da parte delle ASP, di concerto con le altre Aziende sanitarie nelle aree metropolitane, una prima comunicazione ai vertici provinciali dei Partner istituzionali (Direttore Ufficio Scolastico Territoriale, Conferenza dei Sindaci, Rettore, Ordini Professionali sanitari e sociali , ecc.) di presentazione della RCS ed invito alla collaborazione per il reclutamento previsto;
  3. Progettare, nel contesto del predetto Piano di Comunicazione aziendale, ed avviare un’adeguata campagna d’informazione e promozione della Rete Civica della Salute che prepari gli Incontri pubblici di reclutamento negli ambiti territoriali di competenza.
La Rete Civica della Salute come si sta configurando in Sicilia non è un adempimento burocratico. Serve a collegare il SSR e le sue Aziende (produttori delle risposte) alla popolazione nelle proprie articolazioni di bisogni (domanda di salute) ed è un’attività progettuale sull’area della comunicazione che corrisponde in modo pieno ed originale a quanto è stabilito per ogni Regione dal Patto della Salute 2014-2016 (art. 4, comma 3).  

I Direttori Generali ed i Presidenti dei CCA ne sono investiti in prima persona.

Si richiama l’editoriale del mese precedente in cui sono elencati tanti esempi di attività ed informazioni di cui la RCS sarà collettore e veicolo. Come avvenuto venerdì scorso con la comunicazione dell’Assessorato della Salute sul vaccino antinfluenzale.

Pieremilio Vasta


seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link