Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Dicembre 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 12 del 31 Dicembre 2014

Consulta Regionale Giovani

Aci Castello ha ospitato, il 29 e 30 novembre scorso, il V Forum Regionale Avis Giovani “Once upon a time in…”, promosso dalla Consulta Avis Giovanile Sicilia.
    I lavori, che hanno coinvolto tantissimi giovani provenienti da tutta l’isola, sono stati articolati in due distinte fasi:
•    la prima, in seduta plenaria, ha visto l’illustrazione dell’importanza della conoscenza delle norme che regolamentano la vita associativa;
•    la seconda, con i partecipanti divisi in diversi gruppi di lavoro, ha affrontato dei “casi esempio” di situazioni che possono capitare durante le attività che giornalmente le varie sezioni comunali affrontano.

Acireale

ll 20 dicembre la sezione comunale dell’AVIS è stata presente, con una unità mobile, all’iniziativa #natalesolidale, che ha previsto diverse espressioni di solidarietà.
    Per la riuscita della manifestazione, il sodalizio ha svolto un’intensa attività di promozione mentre per quanto riguarda l’aspetto della raccolta di sangue si è molto impegnata a ricordare, nelle settimane precedenti, che, per poter diventare donatori o se non si sono effettuate donazioni da più di due anni, bisogna, preventivamente, sottoporsi ad un piccolo prelievo sul quale verranno fatte le prescritte analisi per verificare l’idoneità. Al riguardo, due appuntamenti di pre-donazione erano stati organizzati nella sede di via delle Terme n. 32F, nei giorni 8 e 13 dicembre.

Avola

Diverse sono state le iniziative promosse in ogni angolo della Sicilia dalle varie sezioni comunali avisine, sabato 13 e domenica 14 dicembre, in occasione della Maratona per Telethon.
    Ad Avola, i volontari si sono dati appuntamento in piazza Umberto I per sostenere la Fondazione impegnata a raccogliere fondi da investire nella migliore ricerca per arrivare alla cura delle malattie genetiche rare ed essere, così, concretamente vicini alle famiglie che, ogni giorno, lottano contro malattie non prioritarie per i grandi investimenti pubblici e privati in ricerca scientifica.

Calascibetta

Il Presidente dell'Avis Comunale di Calascibetta, Laura Marsala, e il Consigliere Regionale Fabio Fazzi hanno collaborato alla realizzazione del convegno “Diamo voce al Silenzio” che si è tenuto all’Università Kore di Enna, lo scorso 27 novembre.
    L’evento formativo, al quale hanno partecipato anche gli studenti dell’Istituto Alberghiero e Professionale Federico II di Enna, ha visto le brillanti relazioni introduttive del Prof. Malizia (sugli aspetti criminologici sottesi al fenomeno), della prof.ssa Ciavola (sugli aspetti processuali e penalistici), della prof.ssa Flobert (per gli aspetti culturali e sociologici) e della dott.ssa Agliastro, Sostituto Procuratore Generale della Corte di Appello di Palermo, che ha richiamato la normativa nazionale e internazionale in tema di femminicidio, ed in particolare la Convenzione di Istanbul del 2011 sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica.
    Sono quindi intervenuti i responsabili dell’Associazione “Sandra Crescimanno” che, insieme al centro antiviolenza, svolgono un’attività di sostegno e tutela di tante donne che trovano il coraggio di denunciare, i genitori della giovane Vanessa Scialfa, uccisa dal suo convivente, nonchè i rappresentanti del sindacato UGL della Polizia di Stato di Caltanissetta e dell’Associazione “Avvocato Mario Bellomo” di Calascibetta.

Calatafimi Segesta

Dopo il successo della prima edizione, la sezione comunale avisina, con il patrocinio della locale amministrazione comunale, ha organizzato il “Secondo Torneo di Burraco di beneficenza - Torneo d’Inverno Città di Calatafimi Segesta”.
    Con la collaborazione tecnica dell’A.S.D., “il Bello del Burraco”, si svolgerà nel pomeriggio di domenica 28 dicembre, presso il Centro diurno anziani di via Tiro a Segno.
    L’iniziativa, i cui proventi serviranno a sostenere meritorie attività di solidarietà nel territorio, darà l’occasione di far incontrare i donatori con tante altre persone e, quindi, veicolare il messaggio sul valore della donazione.

Carlentini

Il Natale è un “segno” della Famiglia; il Presepe è un “segno” del Natale. Così, il presepe non poteva mancare nella casa della famiglia della sezione comunale Avis di Carlentini. Ed infatti nella sede sociale ne è stato allestito uno, piccolo, intimo e caloroso, per testimoniare il valore insito nella Sacra Rappresentazione. Valore largamente condiviso, poiché in tantissimi (e non solo donatori) sono andati ad ammirarlo.
    A tutti è stato consegnato un piccolo gadget. Un modo per ringraziare quanti, nel corso dell’anno, hanno voluto compiere un gesto di autentico amore e di concreta solidarietà per il “fratello” in difficoltà.

Enna

A.I.D.S.: non se ne parla quasi più, ma il contagio da HIV è tuttora in agguato. Diversi dati confermano, infatti, una ridotta attenzione da parte dell’intera società nei confronti dell'infezione, con un numero di nuovi casi che non decresce e con un’alta percentuale di soggetti che giunge alla diagnosi di infezione in fase avanzata della malattia, quando le difese immunitarie sono ormai ridotte e la risposta alla terapia è spesso meno efficace.
    L'informazione resta una delle armi più valide per fermare il diffondersi dell'infezione da HIV. È fondamentale che siano rese disponibili notizie accurate sull'efficacia dei mezzi di prevenzione, primo fra tutti l'uso del preservativo nei rapporti sessuali, sia etero che omo. Ma è anche importante che le persone sappiano che, nel caso si espongano al rischio di contrarre l'infezione, è indispensabile effettuare regolarmente il test HIV per poter iniziare tempestivamente la terapia che oggi garantisce una buona qualità della vita se iniziata per tempo e correttamente.
    A tal scopo, l’Associazione Studentesca Universitaria Kampus, l’AVIS ed altre associazioni di volontariato del territorio hanno promosso, lo scorso 2 dicembre presso il 64th ROOMS di Enna Bassa, un’Apericena rivolta agli studenti della Kore, con tanta ottima musica ed una puntuale attività di sensibilizzazione sulla materia.

Gangi

La Consulta Giovani dell'Avis Comunale di Gangi, quest'anno, ha deciso di organizzare l' Avis Christmas Games 2014, una sorta di "mini AVISIADI invernali": una serata all'insegna del divertimento alla quale parteciperanno ben 16 squadre, composte da 4-5 concorrenti, che dovranno superare alcune prove di abilità per accumulare il maggior numero di punti, che permetterà alle prime due classificate di giocarsi la finalissima.
    La manifestazione si svolgerà martedì 23 dicembre 2014, alle ore 20.30, presso i locali della palestra comunale di Gangi.
    L'Avis comunale invita tutti a partecipare, anche come semplice spettatori, per passare una serata insieme, all'insegna del divertimento e della spensieratezza e, ovviamente, per scambiare gli auguri di un Buon Natale!

Gioiosa Marea

Sono ormai tre anni che la sezione comunale di Gioiosa Marea è impegnata nelle iniziative di tipizzazione per diventare potenziali donatori di midollo osseo. In quest'arco di tempo ha effettuato circa 1.000 prelievi ma poiché la probabilità di individuare un donatore compatibile è estremamente bassa, non perde occasione di organizzare nuovi incontri di sensibilizzazione.
    L’ultimo, in ordine di tempo, si è tenuto sabato 13 dicembre, presso il locale Auditorium. Nell’occasione è stato anche possibile effettuare prelievi per verificare l’idoneità alla donazione di sangue.
    Nel festoso clima natalizio, tanto sano divertimento per giovani, adulti ed intere famiglie con bambini piccoli. Sconfiggere i preconcetti ed educare alla solidarietà sono, infatti, messaggi importanti: condividerli fin dalla tenera età aiuta a costruire una società più attenta ai bisogni dei meno fortunati.


Mazara del Vallo
Continua il bel rapporto di collaborazione tra l’Avis e l’Associazione sportiva dilettantistica Mazara, che, di sicuro, rappresenta una delle più importanti realtà nel panorama ciclistico, sia amatoriale che agonistico, non solo della provincia di Trapani ma dell’intera regione.
    Il riscontro più immediato di questa sinergia, la scritta "Avis", risalta con evidenza nel completino di gara dei ciclisti e sulle fiancate dei mezzi di assistenza della società.
    Così, anche nella prossima stagione, grazie alla sensibilità dei responsabili dell’A.S.D. Mazara, i valori della solidarietà e dello sport avranno un’ulteriore opportunità per essere veicolati e sollecitati nelle strade dell’isola ed in tutte quelle altre occasioni in cui saranno impegnati gli atleti del gruppo sportivo.

Messina
La sezione comunale A.V.I.S. di Messina, patrocinata dall'A.O.U. Policlinico “G.Martino”, ha organizzato, lo scorso 6 Dicembre, nella centralissima piazza Cairoli, la manifestazione “Io dono …e tu?”.
    L’evento, al quale hanno preso parte diverse band musicali, ha offerto l’opportunità di svolgere un’intensa attività di sensibilizzazione. Attività, peraltro, che era iniziata già qualche giorno prima, coinvolgendo i militari della Brigata “Aosta” ed i giornalisti dell’Assostampa, che, poi, si sono dati appuntamento per effettuare la loro donazione di sangue.
    Un grandissimo risultato, e non tanto per il numero di sacche raccolte nella circostanza ma, soprattutto, per il convinto impegno della maggior parte di questi nuovi donatori di voler continuare con buona periodicità e specialmente in estate, quando le carenze di sangue penalizzano in modo drammatico i talassemici e le accresciute richieste del periodo.


Modica
Il calendario 2015 dell’Avis di Modica ha come testimonial d’eccezione i donatori, veri protagonisti dell’esperienza avisina, ed i Clown Dottori dell’associazione di comicoterapia “Ci ridiamo su” di Ragusa.
    Il tema scelto, “Affida al tuo sangue il dono di un sorriso”, vuol fare riferimento in primo luogo al sorriso che il dono del sangue riporta nella vita di coloro che lo ricevono; ma anche alla leggerezza, all’allegria, alla gioia con cui i donatori esprimono concretamente il loro gesto di solidarietà. Il peso dei valori forti che stanno alla base dei principi cui si ispira l’Avis viene alleggerito, nel concreto, dalla semplicità delle emozioni trasmesse dai donatori. Perché allora non parlare del dono del sangue e dell’Avis utilizzando queste emozioni liete? Perché non affidare allo scherzo l’opera di convincere nuovi donatori?     Nasce da qui l’idea di abbinare alla foto di ogni donatore la motivazione, del tutto inventata, della sua scelta di iscriversi all'Avis. Le ragioni serie, quelle vere, restano fuori dallo scherzo perché ognuno le conserva gelosamente nella propria intimità.
    Nei giorni scorsi, inoltre, la sede avisina ha accolto i ragazzi ed i volontari della locale sezione dell’Anffas per una visita. Al termine dell’incontro, che si è concluso, tra l'altro, con una donazione del Presidente e della vice-Presidente dell' associazione, i partecipanti hanno salutato gli amici avisini con la consapevolezza di come donare il sangue, volontariamente e periodicamente, sia una grande scelta di solidarietà e di disponibilità: verso gli altri in primis, perché significa affermare concretamente che la vita di chi soffre ci sta a cuore, ma anche verso se stessi, perché si contribuisce ad accrescere un patrimonio collettivo di cui ciascuno può usufruire nel momento del bisogno.
Montelepre - Grisì
“20 Anni Insieme   1994-2014” è lo slogan scelto per festeggiare il ventesimo anniversario di attività della sezione avisina, ricordato con due momenti, uno presso la sala Krysos di Grisì, nella serata di sabato 20 dicembre, e l’altro, il giorno successivo, a Montelepre. Qui, presso il Castello di Giuliano, c'è stato il taglio della torta del ventennale, la proiezione di un video che ha ripercorso momenti importanti della vita associativa nonché uno spettacolo teatrale nel corso del quale è avvenuta la consegna di medaglie e benemerenze ai donatori per i traguardi raggiunti. Oltre, ovviamente, agli auguri per le festività natalizie ed al riconfermato impegno di voler continuare a dare risposte sempre più concrete alla domanda di sangue dell’intero territorio.

Partinico
Solidarietà a tutto campo. L’appuntamento per la raccolta di sangue di lunedì 15 dicembre è stato, infatti, preceduto, il giorno prima, da un’iniziativa, organizzata in piazza Duomo, di vendita di piantine per beneficenza verso famiglie bisognose.
    E per celebrare un anno di grande impegno e grandi soddisfazioni, i donatori si sono ritrovati, la sera del 18 dicembre, presso la sede di Corso dei Mille 292, per una simpatica festicciola sociale con lo scambio di auguri ed il brindisi di fine anno. Momento importante è stato il ringraziamento a quanti hanno contribuito, in modo significativo, all’attività ed ai risultati della sezione comunale, al quale è seguito il sorteggio di 2 tablet, riservato a quei donatori che, nel corso del 2014, hanno effettuato 3 donazioni, se uomini, oppure 2, se donne.
Ramacca
Si è tenuta sabato 20 dicembre, presso un rinomato locale della zona, la tradizionale cena sociale di fine anno della sezione comunale di Ramacca. Per far ritrovare donatori, familiari ed amici a condividere un conviviale momento di serenità e le proposte di un’ottima ed accattivante cucina. Che ha indotto in tentazione (e non poco) anche quanti erano intenzionati a contenersi perché avevano in programma di effettuare, l’indomani, l’ultima donazione di sangue dell’anno.
    Domenica 21 dicembre era, infatti, previsto il ventiseiesimo appuntamento di raccolta che qualcuno è stato, purtroppo, poi costretto a saltare a causa di certi valori al limite…
    Ventisei appuntamenti sono un numero assai importante per una realtà dalle dimensioni di Ramacca, soprattutto se tutti hanno dato risultati eccellenti. Certamente per l’alto senso civico e solidaristico della comunità alla quale, d’altra parte, non sono mancate le occasioni di presenza e di sensibilizzazione proposte, nel corso dell’intero anno, dalla sezione Avis.
    E, per il 2015, si inizia fin da subito: con il sostegno al Concerto in memoria del Maestro Bruno Castronuovo, il prossimo 5 gennaio, presso il centro Sociale di via Marco Polo.
S. Angelo di Brolo
Nei giorni precedenti la festività dell’Immacolata, i donatori della sezione comunale sono stati nelle piazze di Sant’Angelo di Brolo per la vendita delle stelle di natale e dei Babbo Natale di cioccolato, a supporto delle iniziative dell’Associazione Siciliana per la lotta contro le Leucemie.
    La domenica successiva si sono ritrovati, in gran numero, nella bella sede: molti per effettuare la loro periodica donazione di sangue e tutti per scambiare gli auguri per le festività ormai prossime, ritirare il calendario AVIS 2015 ed ammirare il “fantasmagorico” albero di Natale. In serenità e con gioia, nella consapevolezza di esser stati d’aiuto a tante persone bisognose e nella determinazione di voler continuare ad esserlo.
    A partire dall’appuntamento del prossimo 3 gennaio, allorquando è stato programmato, nella vicina Montagnareale, un appuntamento finalizzato alla tipizzazione per eventuali donatori di midollo osseo.
S. Croce Camerina
Dallo scorso anno, in occasione della “Giornata Internazionale del Volontariato”, la Chiesa Madre San Giovanni Battista di Santa Croce organizza, per la seconda domenica di avvento, la festa del volontariato locale, coinvolgendo le associazioni attive nel territorio.
    Un significativo momento di condivisione comunitaria si è, quindi, svolto domenica 7 dicembre, con la presenza di folte delegazioni dell’A.V.S. - Associazione Volontari del Soccorso, dell’A.I.R.C. - Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro e dell’A.V.I.S. - Associazione Volontari Italiani Sangue, intervenute per diffondere le loro specifiche mission e per sostenere attività di solidarietà anche in altri campi.
Trapani
La solidarietà come alternativa al modello violento rappresentato dai comportamenti prevaricatori dei bulli. È la scommessa di “+ Volontari -Bulli”, la nuova campagna di contrasto al bullismo promossa dall’Avis, nell’ambito del progetto “B Solidale” della Lega Calcio.
    Da martedì 28 ottobre a sabato 6 dicembre, l’Avis ha diffuso negli stadi gli spot ed il materiale informativo della campagna nazionale contro il bullismo, nata dall’esperienza maturata nel corso dei laboratori organizzati nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, con il coinvolgimento di psicologi, attori teatrali e volontari.
    Alla campagna hanno fattivamente aderito i volontari della sezione comunale di Trapani che, in occasione delle tre partite casalinghe disputate nel periodo dell'iniziativa dalla squadra locale, hanno allestito all’interno dello Stadio Provinciale diversi banchetti di sensibilizzazione.
Valguarnera Caropepe
Il 2014, iniziato benissimo, è finito ancor meglio. La prima donazione di sangue del 28 gennaio, organizzata in occasione dell’inaugurazione della nuova sede nei confortevoli locali concessi in comodato d’uso dalla locale amministrazione comunale, aveva portato ben 38 sacche e 14 pre-donazioni; l’ultima, avvenuta, come da tradizione, per la festa dell’Immacolata Concezione ha fatto registrare il boom di 49 unità e confermato altre 14 pre-donazioni.
    E, nelle tantissime altre occasioni di raccolta effettuate nel corso dell’anno, sempre numeri estremamente esaltanti, sia come valori assoluti sia, soprattutto, in rapporto al numero complessivo di cittadini in età da donazione. Merito di una comunità che vuol vivere, concretamente, il valore della solidarietà.

Villarosa
“Volevo complimentarmi con gli organizzatori dell' Avis Villarosa perché anche quest'anno hanno realizzato tanto e concluso con un ottimo pranzo. Grazie”: questo il condiviso giudizio che gira sul web per l’attività svolta dalla sezione comunale avisina durante tutto il 2014 e per la festa di fine anno organizzata, domenica 7 dicembre, in un noto locale della zona.
    È stato, questo, il VI Gran Gala, come ricordato dalla notevole torta su cui torreggiava il simbolo dell’Avis: un appuntamento ormai tradizionale, per ritrovarsi in tanti ed in allegria, per fare un bilancio (sempre positivo) e rilanciare un rinnovato impegno verso nuovi, prestigiosi traguardi per l’anno che sta per iniziare.


seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link