Conferenza dei Comitati Consultivi- Bollettino di Dicembre 2014
versione Web | Archivio Bollettini vai | Aggiungi Comitato Consultivo alla tua rubrica
header CCC


Bollettino n. 12 del 31 Dicembre 2014

Catania


A fine novembre, i Volontari dell'Avulss di Catania hanno organizzato una “Fiera del dolce”. La vendita,  ad offerta libera, delle prelibatezze preparate dai Volontari si è svolta nel salone attiguo alla Chiesa dei SS. Pietro e Paolo di Catania, messo a disposizione dell'Associazione  dal sensibile Padre Resca, dopo le Messe della domenica mattina.
    La Fiera  è stata un 'occasione per far conoscere ad un pubblico diverso le attività che l'associazione svolge nel territorio, e per sensibilizzare  le persone a diventare volontari. L'iniziativa, ben riuscita, ha permesso di raccogliere un buon numero di adesioni per il prossimo Corso Base.
    Mercoledì 3 dicembre, presso il Marina Palace Hotel di Acitrezza, è stata invece organizzata una “Tombola” a sostegno dell'attività dell'Associazione. Più di cento i partecipanti, tra volontari ed amici, che hanno trascorso un pomeriggio insieme, così come si faceva una volta nelle famiglie numerose del Sud durante le festività natalizie. Tanti anche i premi,  il cui valore, seppur solamente simbolico, è stato molto apprezzato dai “vincitori”. Tra un'esclamazione del fortunato: “ce l'ho”, una risata per una barzelletta, una chiacchierata tra amiche che non si incontravano da tempo, la serata è trascorsa velocemente, lasciando in tutti una piacevole sensazione di benessere.

Paternò

Lo scorso 29 novembre, nella splendida cornice barocca della chiesa di Santa Barbara di Paternò,  si è svolta la sesta edizione del Premio nazionale “IDRIA”.
    Nel corso della manifestazione, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero della Difesa, dalla Provincia Regionale di Catania e dal Comune di Paternò,  sono stati premiati i Militari che, nell’esercizio del loro dovere, si sono distinti in operazioni umanitarie. Uomini comuni, “ invisibili”, ma  che un gesto di generosità e di amore verso gli altri porta alla ribalta per una volta.
    Allora, il senso di questa celebrazione non sta nell’atto in sé  ma nella possibilità che esso possa diventare un  modello da emulare e,  ancor di più, la speranza che da gesto isolato possa trasformarsi in una buona prassi che aiuti a migliorare la società.
    In questa accezione, il premio nazionale “IDRIA”, consegnato anche all’AVULSS di Paternò, acquista particolare  significato, caricando l’azione del volontariato Avulss di una forte responsabilità:  la cura e l’attenzione verso i più deboli ma anche la possibilità di cambiare la società attraverso piccoli gesti quotidiani.

Patti

Volontari dell’Avulss, insieme a quelli di altre organizzazioni operanti sul territorio cittadino (Associazione Nazionale Carabinieri, Confraternita Misericordia e Pfm), hanno sostenuto l’iniziativa “Prova a vivere la mia giornata…”, promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e finalizzata a sensibilizzare le Istituzioni cittadine sui pesanti condizionamenti dovuti alla presenza delle barriere architettoniche in città.
    Il Sindaco di Patti, Giuseppe Mauro Aquino, ha accettato l’invito e, insieme all’assessore ai servizi sociali, Nicola Molica, ed al comandante della polizia municipale, Castrense Ganci, ha percorso, seduto su una sedia a rotelle, le principali vie dove sono dislocati i pubblici uffici ed i luoghi di maggiore affluenza sociale.
    Il risultato di questo “percorso ad ostacoli” può essere ritrovato nelle promesse del Sindaco, formulate al termine di questa particolare prova: “È una sfida per l’amministrazione comunale. Anche un’occasione di riflessione per i cittadini perché sono necessarie le buone pratiche ed i gesti di buon educazione di tutti i giorni. Da parte mia c’è il massimo impegno per arrivare al traguardo che ci ha dato l’associazione e rendere Patti libera dalle barriere”.

S. Giuseppe Jato

“Insieme si può” è il nome di un progetto che l’AVULSS di San Giuseppe Jato sta portando avanti a favore delle persone diversamente abili.
    Partito nelle settimane scorse, prevede, fino a giugno 2015, appuntamenti nei pomeriggi di ogni lunedì, finalizzati a favorire l´integrazione e la cultura della diversità, vista come valore e ricchezza, mediante incontri durante i quali i partecipanti sono impegnati in attività grafico-pittoriche, ludiche e manuali. Sede del progetto è il Centro Diurno, messo a disposizione dal Comune che ha anche previsto un servizio navetta.

Taormina

Marco Monforte di Taormina con “Le cose nel mondo”, Santi Portanome di Taormina con “Esodo”, e Giuseppe Mandia di Perugia con la poesia “Con Stefano Carandi” sono stati i primi tre classificati del 1° concorso “Don Giacomo Luzietti”.
    I tre vincitori sono stati premiati nel corso di una manifestazione organizzata, lo scorso 27 novembre, presso il Presidio Ospedaliero “San Vincenzo”, che ha visto anche lo svolgimento della cerimonia d’intitolazione della biblioteca allo stesso Don Luzietti.
    Le tre poesie premiate, insieme alle altre partecipanti al concorso, sono state inserite in una pubblicazione, edita dall’Avulss, la cui vendita contribuirà all’acquisto di un’auto da utilizzare come taxi socio-sanitario gratuito al servizio di ammalati, anziani e disabili bisognosi. Per tale finalità è stata inoltre organizzata, in piazza Santa Caterina, nei giorni 6, 7 e 8 dicembre, la tradizionale vendita di stelle di Natale.
    Lunedì 12 gennaio 2015, presso l’Istituto “Figlie del Divino Zelo”, partirà invece il 4° Corso Base per il volontariato Socio-Sanitario che prevede, fino al 20 marzo, incontri di formazione  nei pomeriggi di lunedì e venerdì.
    Info: avulsstaorminaonlus@gmail.com

seguici su

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link