facebook twitter
ccc yt
costruire salute
header CCC

CC “Papardo-Piemonte” di Messina


Il 4 marzo l'A.O. Papardo-Piemonte ha deliberato il "Regolamento per il funzionamento del Comitato Consultivo Aziendale", sul testo proposto dall'assemblea dello stesso CCA. Detto regolamento riporta certamente le principali norme di funzionamento previste dai DD.AA. 1019/10 e 1874/12 ma, sulla base delle esperienze trascorse, introduce, nel rispetto costante ed assoluto della normativa, elementi di innovazione in merito
a) alla organizzazione interna (costituzione di un "Consiglio di Presidenza" ed eventuale partecipazione alle assemblee di "Uditori" in rappresentanza di associazioni escluse od interessatesi successivamente all'avvenuta costituzione del CCA);
b) alla partecipazione attiva dei componenti il CCA ed alla loro decadenza eventuale (secondo le regole valevoli per la Conferenza Regionale-art.8 Reg.)
c) alle risorse strumentali ed eventualmente anche economiche utilizzabili (assegnazione di locali per la segreteria, adeguatamente attrezzati e con relativo personale dipendente per le attività di supporto - rimborso viaggi su convocazione ed indicazione dell'assessorato, possibilità di costituzione di un fondo cassa interno finanziato dalle associazioni)
d) alla formazione permanente e)alla individuazione di un "Referente per la Comunicazione" (addetto alla trasparenza –informazione - comunicazione) oltre che alla istituzionalizzazione di "gruppi di lavoro" permanenti, per la ricerca propositiva.
Il CCA, d'altra parte, è impegnato, anche con il concorso dei CCA dell'ASP e del Policlinico, in un confronto sul funzionamento del CUP Provinciale (riorganizzazione generale per abbattere i tempi di attesa telefonica per le prenotazioni); un impegno particolare è consistito nell'affrontare la valutazione della bozza del nuovo appalto della ristorazione ospedaliera, sul cui testo il Presidente del CCA, in sede di Commissione Vigilanza Vitto, ha fatto valere, fra molto altro, il diritto del degente a mantenere per i pasti gli orari di sua abitudine a casa (ore 13 pranzo, ore 19,30 cena) ed alla scelta del menù fra le pietanze disponibili per quel giorno.
Infine, è stato fissato per il 27 marzo un incontro con la Direzione Aziendale per la discussione della bozza di "Patto con il Cittadino", da rinnovare per il 2015, presentata dal CCA per dare seguito alla programmazione delle attività già deliberate e coinvolgere fortemente l'Azienda nella realizzazione degli interventi necessari a risolvere le criticità di maggiore rilievo esistenti nella gestione della qualità aziendale. (enzo terzi)

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link