facebook twitter
ccc yt
costruire salute
header CCC

CC Asp di Trapani

Nelle settimane scorse Giovanni Pugliese, Presidente del Comitato Consultivo dell’ASP di Trapani ha diffuso agli organi di stampa la seguente nota:
“Dopo aver letto vari articoli sulla sanità trapanese di questi giorni, mi sembra doveroso, da Presidente del Comitato Consultivo dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani, intervenire su quanto letto. Il Comitato Consultivo Aziendale dell’Asp di Trapani è un organo voluto per Decreto dall’Assessorato Regionale alla Salute. E’ formato da 32 associazioni che orbitano all’interno della sanità trapanese a vario titolo, per fare da ponte tra le esigenze della utenza e l’Asp di riferimento.
Evidenziando alcune tematiche trattate sugli organi di stampa, è opportuno fare alcune precisazioni. Le difficoltà che oggi incontra l’Azienda Sanitaria trapanese nell’espletamento di concorsi e nel reperimento del personale a tempo determinato sono da ascriversi essenzialmente ai vigenti limiti legislativi e di finanza pubblica non ancora sciolti e attualmente ancora ribaditi dall’Assessorato Regionale alla Salute; ne consegue la precarietà del funzionamento del sistema e a volte anche la ridotta operatività, sicuramente non imputabile agli operatori né tantomeno alla Dirigenza strategica locale. Al contrario, ritengo di poter evidenziare gli innumerevoli sforzi fatti dagli operatori per mantenere gli standard di buona efficienza.
A tal proposito, in diversi incontri a livello regionale cui ho partecipato nella mia qualità è emerso che per una funzionale razionalizzazione delle risorse, la visione integrata delle tre aziende limitrofe (Trapani, Caltanissetta, Agrigento) porterebbe ad una migliore distribuzione delle unità operative già impegnate a diversi titoli.
Per quanto attiene alcune problematiche quali ad es. la radioterapia, sentita l’Azienda, la stessa comunica che si è in attesa, a seguito di autorizzazione da parte dell’Assessorato della Salute, di un’ulteriore approvazione da parte del Ministero della Salute, per una spesa di quasi quattro milioni di euro per la realizzazione della radioterapia a Trapani.
Secondo la mia visione e per accelerare i tempi per la realizzazione di una radioterapia in provincia utilizzerei gli spazi già a disposizione fuori Trapani e quelli che si andranno a realizzare a breve con l’ultimazione dei lavori a Mazara.
Per ciò che attiene alle criticità rilevate sulle liste di attesa, queste risultano rientrare negli standard regionali per le varie prestazioni, salvo il permanere di qualche area più critica.”

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link