facebook twitter
ccc yt
costruire salute
header CCC

AIC

Sicilia

Dal 14 al 18 settembre ad Enna sono stati presenti 50 volontari Avis, provenienti da tutta l'isola, consapevoli di partecipare all'attuazione di una legge che ha come finalità il coinvolgimento delle giovani generazioni nella difesa della Patria con mezzi non armati e non violenti, mediante servizi di utilità sociale. Servizi tesi a costituire e rafforzare i legami che sostanziano e mantengono coesa la società civile, rendono vitali le relazioni all'interno delle comunità, allargano alle categorie più deboli e svantaggiate la partecipazione alla vita sociale, attraverso azioni di solidarietà, di inclusione, di coinvolgimento e partecipazione, che promuovono a vantaggio di tutti il patrimonio culturale e ambientale delle comunità, e realizzano reti di cittadinanza mediante la partecipazione attiva delle persone alla vita della collettività e delle istituzioni a livello locale, nazionale, europeo ed internazionale:
Il Servizio Civile Nazionale propone ai giovani l'investimento di un anno della loro vita, in un momento critico di passaggio all'età e alle responsabilità dell'adulto, e si impegnano perciò a far sì che tale proposta avvenga in modo non equivoco, dichiarando cosa al giovane si propone di fare e cosa il giovane potrà apprendere durante l'anno di Servizio Civile presso l'Avis, in modo da metterlo nelle migliori condizioni per valutare l'opportunità della scelta.
I 50 giovani frequenteranno ad Enna il corso di formazione per iniziare la loro attività come volontari in Avis, avente referente regionale al servizio civile l'ennese Fabio Fazzi.
L’adeguata formazione e la contaminazione con lo stile di vita dei volontari farà di loro cittadini attivi, partecipi e solidali e, stando alle esperienze pregresse, molti di loro resteranno da volontari nell’associazione.
A dare il benvenuto ai volontari sono stati: il presidente comunale Avis Giulia Buono, la segretaria provinciale Avis Veronica Arena, la tesoriera Pinella Vita, il primo cittadino ennese Maurizio Dipietro ed una delegazione dell'Università Kore, partner nel progetto del Servizio Civile dell'Avis Regionale presieduta da Salvatore Mandarà.

Provinciale Ragusa

Il nostro obiettivo primario per i mesi di luglio ed agosto, indicato nel mantenimento della precedente performance, è stato ampiamente superato –hanno spiegato i responsabili dell’Avis di Ragusa– infatti le 5.798 donazioni effettuate dai soci Avis corrispondono ad un incremento di ben 475 unità di sangue rispetto all’anno precedente (+ 9 %). La prestazione è da ritenere di assoluto valore anche perché – oltre a soddisfare tutte le esigenze trasfusionali del nostro territorio e quelle assegnate dalla programmazione regionale – va detto che è stato raggiunto l’obiettivo di prospettiva che sembrava un miraggio: far diventare i mesi di luglio ed agosto due mesi “normali”. Ebbene, nel periodo considerato la performance si allinea perfettamente alla media mensile delle unità di sangue raccolte (2.909): luglio con 2.864 mentre il mese di agosto addirittura la supera con 2.934 donazioni”.

Barrafranca

Momenti di grande ed autentica festa, domenica 13 settembre, per l’inaugurazione della nuova sede della sezione comunale dell’Avis di Barrafranca.
Una bella e confortevole struttura che supera i 200 mq, in un unico piano con circa 100 mq di giardino, ha due ingressi (in via Ferrara ed uno secondario su via Togliatti) ed è frutto di uno sforzo corale e condiviso (all’acquisto ed alla ristrutturazione hanno concorso, in modo generoso, i responsabili, i donatori, i sostenitori ma anche tanti professionisti e singoli cittadini). Rispetta la normativa prevista per i disabili ed è attrezzata, secondo le stringenti normative vigenti, alle attività relative alla donazione di sangue.
Durante la cerimonia in tanti si sono commossi; e tutti hanno riconfermato di fare ancora di più e meglio e superare i significativi risultati che, fin qui, la sezione ha saputo esprimere. E non si tratta di numeri da poco: sono state, infatti, circa 10 mila le sacche raccolte dalla costituzione (1999) e, nelle raccolte del solo anno in corso, già si è raggiunto il bel traguardo delle 500 unità.

Calascibetta

I donatori ed i sostenitori della sezione comunale avisina di Calascibetta sono stati presenti in occasione delle celebrazioni organizzate, ad inizio settembre, in onore di Maria Santissima di Buonriposo.
In particolare, nel pomeriggio di venerdì 4 settembre , hanno partecipato, presso il venerato Santuario Mariano, alla Santa Messa nel corso della quale il nuovo arciprete  don Giuseppe Di Rocco ha benedetto il gonfalone ed altri simboli dell’associazione; e, a seguire, allo spettacolo organizzato con il gruppo musicale “Nuccio e la sua fisarmonica”.
Hanno, inoltre, preso parte alla processione che si è svolta a conclusione della sentita festa.

Capo d’Orlando

Battendo in finale la compagine “Blue Volley”, la formazione “Pontillo Sister” si è aggiudicato, domenica 23 agosto, il 1° Torneo di Beach Volley Avis Capo d'Orlando, organizzato, in collaborazione con l'Orlandina volley.
Le due formazioni avevano primeggiato nelle fasi preliminari che avevano visto impegnati, su due gironi, squadre “miste” di ragazzi e ragazze per testimoniare i valori dello sport, dell’amicizia e della solidarietà.
Solidarietà a tutto tondo, perché ha coinvolto tanti a donare ed altri a fare la pre-donazione e perché il ricavato delle iscrizioni è stato devoluto a favore della ricerca sostenuta dalla Fondazione Telethon.

Carlentini

Piazza Dante a Carlentini ha ospitato domenica 20 settembre la terza edizione della manifestazione “6 ruote per la vita – Auto e Moto d’epoca” organizzata dalla locale sezione dell’Avis e dal gruppo comunale dell’AIDO di Lentini.
La manifestazione ha permesso ai volontari delle due associazioni di sensibilizzare e informare i cittadini sull’importanza sia della donazione di sangue sia di quella di organi, tessuti e cellule. Il loro impegno è stato ripagato da tante disponibilità ad andare a fare la pre-donazione e da sottoscrizioni della dichiarazione di volontà prevista dalla vigente normativa per la donazione degli organi.

Chiaramonte Gulfi

Sono ormai diversi anni che la città di Chiaramonte Gulfi rende omaggio ai cittadini che nel corso dell’anno si sono distinti per motivi artistici, personali, sportivi e molto altro ancora.
Lo fa all’interno dello spettacolo “Palcoscenico sotto le stelle”, organizzato dal comitato per i festeggiamenti in onore del Patrono San Vito.
I premiati dell’edizione 2015 sono stati: il presidente dell’AVIS Giuseppe Mercorillo, la presidente dell’Annunziata Chiaramonte, squadra di volley femminile, Rosanna Paravizzini, il gruppo di pittori locali coordinato a Elisa Ragusa, l’organista Giovanni Morreale, l’artista italo-americana Adriana Iacono e i ragazzi che hanno partecipato al torneo notturno di calcetto organizzato per San Vito.

Falcone

Con la locale Fraternità di Misericordia e l’associazione - oratorio Le Radici del Cuore, la sezione comunale Avis di Falcone ha organizzato, giovedì 13 agosto, la XXIII Strafalcone “Insieme ricordando Anna Rita Sidoti”.  La partecipata manifestazione ha coinvolto un gran numero di partecipanti suddivisi nelle seguenti categorie: esordienti, ragazzi, giovani, adulti, senior e veterani.
Altre importanti occasioni di aggregazione e di sensibilizzazione alla donazione del sangue alle quali gli avisini hanno dato un significativo contributo sono avvenute, inoltre,: il 19 agosto in spiaggia, per “SchiumaParty2015” e il 28 agosto in piazza per “I nostri Angeli – Lo Sport dona la vita”.

Gangi

Nella seconda decade dello scorso agosto i ragazzi dell'Avis di Gangi hanno dato vita alla sesta edizione delle locali Avisiadi.
Tre splendide serate all'insegna del divertimento e dell'allegria con lo scopo di diffondere tra i giovani (e meno giovani) la cultura del condividere, dello stare insieme e del fare gruppo e per ricordare l’emergenza sangue che, in questo periodo estivo, penalizza in modo particolare quanti hanno bisogno del prezioso liquido che  -è sempre bene ribadirlo-  non si riesce ancora a sostituire con produzioni in laboratorio ma si può solo donare.
In programma:
•    il 18 e 19 Agosto, "o tunnu" di Viale delle Rimembranze per giochi di abilità ed agilità;
•    il 20 Agosto, in Piazza del Popolo per un coinvolgente intrattenimento musicale.

Geraci Siculo

Si è svolta il 18 agosto scorso l’inaugurazione della nuova sede Avis di Geraci Siculo. A tagliare il nastro una madrina di eccezione, Teresa Mannino, la famosa e simpatica artista, che per sua stessa ammissione si definisce per un quarto geracese, ha accettato l’invito del Presidente dell’Avis di Geraci Siculo, Giuseppe Puleo e del socio-donatore Antonello Alaimo di presenziare alla cerimonia di inaugurazione. Alla presenza del Presidente Proviciale Avis Mimmo Alfonzo e del Sindaco e del Presidente del Consiglio, il Parroco Don Francesco Sapuppo ha benedetto la nuova sede Avis e con un brindisi augurale e con un rinfresco a base di dolci preparati dai donatori geracesi è stata inaugurata la nuova sede dell’Avis di Geraci in corso Vittorio Emanuele 103.
La nuova sede verrà utilizzata dai donatori per le raccolte di sangue che si svolgeranno con l’autoemoteca mobile ma, come afferma il Presidente Giuseppe Puleo, dovrà rappresentare un punto di riferimento e di aggregazione per i tanti donatori di sangue geracesi.

Messina

Per sensibilizzare sul tema della donazione, che, nei mesi estivi, assume il carattere di una vera e propria emergenza, martedì 4 agosto, l’attrice messinese Federica De Cola ha fatto da testimonial presso la sede dell’Avis - in via Ghibellina n. 150/i.
Nella circostanza ha avuto, tra l’altro, modo di dichiarare: “Sono felice di testimoniare l’importanza della donazione del sangue. Il mio è un invito, ai giovani e in generale ai cittadini, perché si dia priorità alla donazione … (omissis) … Da interprete di una serie così coinvolgente come “Braccialetti rossi”, nel ruolo di Asia, sorella del protagonista Leo, mi è capitato di riflettere sull’importanza di questi temi e sulla necessità che l’impegno sia quotidiano e non legato solo alle emergenze. Ma, in queste settimane, l’impegno deve essere ancor più forte e coinvolgere quanti possono contribuire a rendere meno pesante e drammatica la situazione. Basta poco, a volte, per aiutare gli altri e far fronte a queste necessità.”

Milazzo

Grande la mobilitazione, significativa la risposta, anche perché sostenuta dalla sensibile disponibilità di due aziende vinicole, la Planeta e la CantineSettesoli, che sono state vicine alla sezione comunale di Milazzo.
In estate le donazioni scarseggiano e, specialmente nel mese di agosto, la carenza di sangue crea situazioni di assoluto allarme, così è stata pensata la campagna “Milazzo 2015 – Estate, donazione di sangue” che ha previsto appuntamenti di donazione presso la sede Avis nei giorni 1, 8, 23 e 29 agosto ed al Centro Trasfusionale di Milazzo dal lunedì al sabato e la seconda domenica di agosto con l’omaggio di una bottiglia di vino offerto dalla Planeta e dalla ContineSettesoli.

Mirabella Imbaccari

La sezione comunale Avis compie 30 anni: un lungo, encomiabile percorso con oltre 400 giornate di raccolta organizzate ed oltre 7200 unità di sangue raccolte. Numeri di tutto rispetto che testimoniano un impegno ed una dedizione che non sono mai venuti meno.
Come nell’estate appena conclusa che ha visto i volontari protagonisti in molti degli eventi organizzati in questo periodo di vacanze nel territorio.
La realizzazione del 1° Torneo Estivo di Calcio, svoltosi nel nuovo impianto di calcetto “Eugenio Gagliano”, che ha visto la partecipazione di oltre cento giovani (l’età variava dai 16 ai 63 anni) con una significativa rappresentanza dei paesi limitrofi.
La celebrazione della Stra’Avis 2015. Arrivata alla 4° edizione, ha visto la partecipazione di oltre 250 ragazzi e giovani e l’adesione di altre Associazioni di Volontariato: SCI (Servizio Civile Internazionale), Gruppo Agesci Scout e Servizio di Protezione Civile Imakara oltre che una rappresentanza della Protezione Civile di Barrafranca.
La sponsorizzazione della XIV edizione del Ludofestival, uno degli eventi più seguiti degli spettacoli previsti nel calendario estivo della zona.
La compartecipazione alla manifestazione “400 Anni sotto lo sguardo di Maria”, rievocazione storica realizzata in occasione dell’apertura dei Festeggiamenti della Patrona.
Momenti tutti importanti perché in tal modo si è tenuta viva l’attenzione su uno dei problemi cronici del periodo estivo: la carenza di sangue. Con il risultato di aver registrato un incremento, in termini di sacche raccolte, pari al 40% rispetto ai dati delle stagioni estive precedenti. Nel solo mese di agosto sono state ben 57 quelle conferite presso l’Ospedale “Gravina” di Caltagirone.

Modica

Un fine settimana alla grande quello organizzato dalla sezione comunale di Modica ad inizio di settembre con due appuntamenti di grande spessore naturalistico e culturale che confermano il ruolo e l’autorevolezza che l’associazione ha sul territorio: l’escursione alla Necropoli di Pantalica e l’esibizione musicale del DiArteLyricum Trio.
L’appuntamento con la musica di qualità denominato “American songs e altre melodie” si è svolto nell’Aula Triberio del Palazzo della Cultura, venerdì 4 settembre, ed è servito, anche, servito per sottolineare l’alto valore civico e morale della donazione del sangue e ringraziare la Città di Modica per la generosa risposta alla campagna di sensibilizzazione dell’Avis

Noto

Mercoledì 19 agosto una grande della canzone italiana, Fiorella Mannoia si è adoperata, a fianco della sezione comunale dell’Avis, per sensibilizzare e promuovere tra la comunità la donazione di sangue. Durante il suo applaudito concerto in piazza Municipio è stata, infatti, una efficace e convincente ambasciatrice dell’importante mission.
Altro momento di spettacolo, sempre finalizzato al coinvolgimento dei territori alla donazione, è stato previsto martedì 2 settembre al Teatro Noto d’Estate con la manifestazione “Una voce per Avis” curata dalle sezioni di Noto, Avola, Rosolini e Pachino con apprezzate esecuzioni di musica, danza, teatro e cabaret.

Partinico

E’ stata un’estate piena di appuntamenti per tener desta l’attenzione sulla donazione di sangue quella appena vissuta dai volontari della sezione comunale Avis di Partinico. Hanno, infatti, saputo sviluppare una grande mobilitazione nella città e nei territori vicini per tener desta la giusta tensione che le necessità del periodo imponevano.
Spettacoli in piazza, appuntamenti serali in spiaggia ed il primo concorso fotografico “Obiettivo sulla felicità” hanno, infatti, coinvolto le comunità che, anche attraverso queste iniziative, sono state sollecitate e non hanno fatto mancare il loro generoso contributo.
Notevole, per il coinvolgimento conseguito, il successo del concorso che ha visto l’adesione di tanti e tutti bravi fotografi, le cui opere sono state ammirate e votate on line dal 15 luglio al 25 agosto per individuare le 20 foto finaliste che, dal 1° al 12 settembre sono state esposte in una frequentatissima mostra. Il 12 settembre, il momento più difficile: la premiazione delle prime tre classificate. Un compito veramente assai arduo, perché tantissime erano quelle che, per il messaggio che hanno saputo trasmettere e per la tecnica di realizzazione, meritavano lo stesso riconoscimento.

Sant’Angelo di Brolo

La formazione della sezione comunale avisina di Sant’Angelo di Brolo si è aggiudicato il primo torneo di calcio balilla umano che si è svolto a fine agosto.
Il nuovo e simpatico gioco, che sta riscuotendo sempre più consensi, vede, in un campo di gonfiabili, 6 partecipanti per squadra e richiama le partite del tradizionale calcio balilla.
Sono, infatti, considerati falli di gioco: staccare le mani dal supporto scorrevole quando si e interessati da una azione di gioco; appendersi alla corda per raggiungere il pallone; segnare volontariamente di mano; saltare per intercettare il pallone; alzare e abbassare la corda in modo da facilitare il portiere al rinvio della palla.
Inoltre il goal non può essere assegnato se il giocatore tirando stacca le mani dal supporto scorrevole e se il portiere para il pallone staccando le mani dal supporto scorrevole sarà assegnato un calcio di rigore.

San Mauro Castelverde

Il 27 agosto scorso gli avisini di San Mauro hanno dato vita all’evento “Oltre il mare, oltre il pregiudizio”, un’importantissima iniziativa di integrazione e solidarietà condivisa con la comunità locale ed altri ragazzi provenienti da paesi diversi.
L’intera mattinata è trascorsa in allegria, con gioiosi e amichevoli momenti di affettuosa accoglienza mentre, nel pomeriggio, si sono svolti il torneo di calcetto “Un calcio al razzismo” ed il convegno “La voce di Handala”.
In serata è stata prevista la “Festa dei Popoli” con degustazione di cous cous, concerti ed esibizioni musicali.

Sinagra

L’ormai tradizionale “CorriAvis” organizzato dalla sezione Avis di Sinagra è diventato, con l’edizione 2015, “CorriCamminaAvis”.
Il 17 agosto, infatti, l’appuntamento sportivo con la solidarietà “Memorial Francesco Marturano” ha previsto:
•    una corsa per bambini e ragazzi fino a 14 per le vie di Sinagra;
•    una marcia ecologica da Martini a Sinagra a passo lento in gruppi organizzati o singolarmente ( anche in maschera!!!);
•    una gara di corsa sempre da Martini a Sinagra.
Dopo le premiazioni,  in piazza San Teodoro, c’è stata la tradizionale degustazione di panino e salsiccia con cipollata ed, a seguire, la musica dei Samarkanda Band.

Villarosa

Il Gruppo Emergency Enna insieme all'AVIS Comunale Villarosa hanno organizzato lo scorso 17 settembre una manifestazione presso l’auletta  conferenze della scuola “De Simone” nel corso della quale è avvenuta la presentazione del libro "Zona Rossa" scritto da Gino strada (fondatore dell'O.N.L.U.S. Emergency), Roberto Satolli e Fabrizio Pulvirenti. Quest'ultimo, presente all’evento, ha esposto le vicende susseguitesi dopo la partenza come medico volontario per la Sierra Leone, dove contrasse il virus Ebola, la spietata malattia che, con questa nuova e più forte epidemia, ha messo in ginocchio l'Africa occidentale impaurendo il resto del mondo.
“Zona Rossa” (Roberto Satolli, Gino Strada. Con la testimonianza di Fabrizio Pulvirenti. – Feltrinelli, collana Serie Bianca - 2015).

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link