facebook twitter
ccc yt
costruire salute
header CCC

AIC

Sicilia

Con sentimenti di gioia ed emozione e non senza un pizzico di (legittimo e sacrosanto) orgoglio, il Presidente Regionale Rosario Valastro ha comunicato a tutti i Soci dell’intera struttura siciliana che la Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa ha conferito alla C.R.I. della Sicilia l’Henry Davison Award.
Il prestigioso riconoscimento (che mutua il nome del primo presidente della Lega delle Società di Croce Rossa, antenato dell’attuale Federazione) è un premio che, a partire dal 2003 e con cadenza biennale, è conferito alle Società Nazionali o agli individui che hanno reso servizi che hanno migliorato in maniera importante le vite delle persone vulnerabili.
Il Presidente Valastro ha chiesto ai responsabili provinciali di organizzare una folta delegazione di volontari e di dipendenti CRI per la manifestazione di consegna che avverrà a Ginevra il 6 dicembre p.v. durante i lavori dell’Assemblea Generale della Federazione Internazionale in quanto   -come scrive a conclusione della comunicazione: “…Questo premio è per voi, lo meritate nelle vostre mani. Grazie di quello che avete fatto e di come lo avete fatto. Sono orgoglioso di voi e delle azioni di cui mi avete reso partecipe”.

Giovani Sicilia

In occasione della Giornata mondiale in Ricordo delle Vittime della Strada, il 15 novembre, i Giovani della Croce Rossa Italiana sono stati impegnati in diverse attività presso piazze e locali pubblici sul tema della sicurezza stradale, in collaborazione con l’Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada (AIFVS), non solo la sensibilizzazione della comunità locale al tema dei rischi derivanti da un non corretto stile di guida, ma anche l’obiettivo di rendere, tramite partecipazione attiva, gli stessi cittadini agenti di cambiamento della propria comunità.
La Giornata Mondiale in Ricordo delle Vittime della Strada ricorre ogni terza domenica del mese di novembre ed è stata istituita nel 2005 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per sollecitare l’attenzione pubblica sul dramma degli incidenti stradali e per ricordare, a governi e società, la responsabilità collettiva di questa “guerra silenziosa”. Su una stima preliminare effettuata dall’ISTAT, infatti, nel solo 2013 in Italia si sono verificati più di 180.000 incidenti stradali con un numero di morti pari a 3.400, e di feriti pari a 259.500. Non a caso, lo scorso anno l’Assemblea Generale dell’ONU ha proclamato un nuovo Decennio di iniziative per la sicurezza stradale, con lo scopo di ridurre ulteriormente il numero delle vittime sulle strade entro il 2020.
Dal 2011, sono innumerevoli le iniziative della CRI in merito, sia a livello nazionale che regionale. Pilastro essenziale dell’azione dei volontari CRI è l’educazione alla pari, attraverso cui ogni individuo fa propri i valori del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e impara a riconoscere le necessità della comunità. Obiettivo del progetto di educazione stradale riguarda quindi l’informazione e la prevenzione sui rischi di incidenti legati a fenomeni, come ad esempio stili di guida errati, che ricadono sulla salute della persona mobilitando in diversi modi la popolazione, per garantire il diritto alla tutela della salute e fare leva sulla responsabilità del singolo.
In occasione della Giornata mondiale in Ricordo delle Vittime della Strada, i Giovani della CRI, in collaborazione con l’AIFVS, hanno programmato diversi incontri nelle scuole e nelle università, in attività di piazza, presso i locali notturni e le sedi della Croce Rossa Italiana a Campofelice di Roccella, Castelvetrano, Catania, Mascalucia, Messina, Mistretta (Valle dell’Haleasa), Milazzo, Palermo, Riesi, Sciacca, Caltanissetta e Sommatino.

Alcamo

Tanti i motivi di legittimo orgoglio che, al di là dell’ordinaria gestione quotidiana (anch’essa, peraltro, importantissima), hanno segnato, in queste ultime settimane, la presenza del Comitato locale di Alcamo sul territorio:
•    l’acquisizione di un nuovo mezzo che permetterà ai volontari di riuscire ad assolvere meglio ed in modo ancor più puntuale i servizi socio-assistenziali già assicurati alla comunità;
•    l’avvio, in sinergia con l’ASI – Associazioni Sportive sociali Italiani, del progetto “Cuore Sicuro” con un corso di formazione per rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione automatica in base alle nuove linee guide dell’Organizzazione Mondiale della Sanità;
•    incontri ed iniziative finalizzate ad una diffusa campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.

Augusta

Sabato 14 novembre u. sc., al Lab di Quattro Terzi di Augusta, si è tenuto un primo incontro conoscitivo del corso base di accesso per volontari della Croce Rossa Italiana.
I Formatori hanno presentato il corso ai tanti giovani presenti, ricordando, anche, passaggi importanti della storia della CRI, l’impegno profuso nei vari scacchieri in cui è impegnata per dare significato e corpo alla mission associativa.
Hanno, altresì, risposto a tutte le curiosità rappresentate ed, alla fine, raccolto un significativo numero di adesioni, che rappresenta il primo passo per cominciare fattivamente il cammino in Croce Rossa in una grande città come Augusta.

Caltagirone

Si è svolta con soddisfazione e successo la decima edizione del “Kalat Care – Fiera del Ben-essere sociale: una due giorni per promuovere l’esperienza della cooperazione sociale nel territorio”.
Tanti e tutti interessanti i temi affrontati, venerdì 13 e sabato 14 novembre, in questa articolata kermesse calatina che, tra l’altro, ha registrato un brillante intervento del locale Comitato della Croce Rossa Italiana nel seminario: “Minori stranieri non accompagnati … Quale forma di accoglienza”. Nell’occasione è stata condivisa l’esperienza maturata in questo ambito e relativa alle attività di verifica dei requisiti igienico sanitario e della tutela della salute del minore ed all’educazione alla salute per in minori residenti nelle strutture con la peer to peer education e Restoring family links (Ricongiungimento Famigliare).

Capizzi

La “Sagra del Tartufo dei Nebrodi” che si è svolta a fine ottobre a Capizzi ha richiamato un vasto pubblico di appassionati, curiosi e turisti per il ricco programma di convegni, mostre dedicate al tartufo, visite guidate, laboratori, degustazioni e tanti altri eventi collaterali.
Importante e preziosa è stata la presenza dei volontari della sede C.R.I. “Valle dell’Halaesa”, certamente per l’assistenza assicurata in quei giorni ai numerosi partecipanti all’evento, ma, soprattutto, per l’efficace azione di sensibilizzazione e di prevenzione svolta nella circostanza. All’interno dello stand all’uopo allestito hanno, infatti, promosso la donazione del sangue ed una corretta informazione in ordine alle più diffuse malattie sociali ed ai relativi rischi.

Casteltermini

E’ in fase d’avvio il secondo corso di formazione per essere volontario del gruppo di Casteltermini della Croce Rossa Italiana.
A contenuto teorico-pratico, si articola in incontri, per la durata di 18 ore, mirate all’acquisizione dell’identità e delle conoscenze di base come: Storia della Croce Rossa Italiana, Nozione di Primo Soccorso, BLS, Protezione Civile , e Diritto Internazionale Umanitario. Il corso si conclude con un esame teorico-pratico inerente agli argomenti trattati, ivi comprese le manovre di primo soccorso.
Dopo aver superato gli esami, ai volontari verrà data la possibilità di specializzarsi nelle varie attività di Croce Rossa ottenendo quindi nuove qualifiche e acquisendo sempre più specifiche competenze nelle attività in cui hanno maggiore attitudine.

Catania

Il Comitato Provinciale di Catania, nell’ottica di una formazione continua e sempre più qualificata rivolta ai propri Volontari, attiverà a breve un nuovo Corso TSSA (Trasporto Sanitario e Soccorso in Ambulanza) presso la sede di via Etnea n.353.
Possono partecipare i Volontari attivi su Catania, che abbiano compiuto il 18° anno di età e che risultino idonei alla mansione di soccorritore di Ambulanza della Croce Rossa Italiana con certificazione del proprio medico curante o del Medico CRI.

L’evento formativo è aperto ad un massimo di 30 partecipanti che abbiano concluso il corso base e il relativo tirocinio. Costituisce titolo preferenziale per l’accesso al corso in oggetto l’aver effettuato, in modo continuativo, servizio in Centrale Operativa e svolto servizi ricadenti nell’ambito dell’Obiettivo I.

Enna

Nelle notti del 14 e 15 novembre in occasione della “Giornata del diabete”, il Teatro “Garibaldi” si è tinto di blu. E’ stata, questa, una delle iniziative che si sono svolte ad Enna per richiamare l’attenzione della cittadinanza sull’opportunità di seguire un sano stile di vita per contrastare l’insorgere della patologia. Sono stati organizzati, pure: distribuzione di materiale informativo, somministrazione di questionari diagnostici per valutare il rischio di sviluppare la malattia, screening per la rilevazione della glicemia.
Alla concretizzazione della “Giornata”, promossa dalla locale Azienda Sanitaria Provinciale, hanno collaborato la Croce Rossa Italiana, la Protezione Civile e l’associazione Giovani Diabetici Sicilia.

Filicudi

Le Sedi C.R.I. di Filicudi, Lampedusa, Lipari, Pantelleria e Vulcano sono i destinatari i 5 defibrillatori semiautomatici (in sigla: DAE, defibrillatore automatico esterno) consegnati al Comitato regionale siciliano nell’ambito del progetto “Ti abbiamo a cuore. Diffusione delle tecniche di rianimazione cardiopolmonare e dei defibrillatori nei luoghi pubblici della Regione siciliana”, di cui al decreto dell’Assessore Regionale della Salute n. 02387 del 23 novembre 2011.
Il progetto prevede la diffusione in modo strategico di tali presidi salvavita nei luoghi con elevata affluenza di pubblico e con maggior difficoltà di collegamento (come le isole cosidette minori), prevedendo inoltre un piano di formazione di personale laico destinato all’utilizzo dei dispositivi.

Jonico - etneo

Continua la prevenzione con gli appuntamenti domenicali di misurazione pressione e glicemia organizzato il giorno 8 Novembre a Nunziata, frazione di Mascali. Inoltre, nella stessa mattinata,  durante la gara podistica " San Leonardo abate" si è svolto servizio di assistenza sanitaria.
Martedì 10 Novembre si è inaugurato, sempre a Mascali, il Corso di accesso per Volontari della Croce Rossa. L'obiettivo è di formare persone interessate a partecipare alle attività sociali, assistenziali e sanitarie svolte dall’Associazione sul territorio.
Il corso prevede lezioni teorico-pratiche durante le quali verranno affrontate tematiche inerenti la storia della Croce Rossa, i Principi fondamentali, il Movimento internazionale, le sue attività e le tecniche base di primo soccorso.

Lampedusa

L'agenzia per il lavoro Talea Srl, ha pubblicato l'avviso per la ricerca di personale infermieristico che operi nelle postazioni di Primo Soccorso Sanitario Aeroportuale gestite dalla C.R.I. in Lampedusa e Pantelleria.
L'ampliamento del personale qualificato risponde a precise indicazioni di legge e consentirà un servizio sempre più qualificato all'interno dei due aeroporti.Requisiti di partecipazione sono la laurea in Scienze Infermieristiche, l'iscrizione IPASVI, l'esperienza nel ruolo, la disponibilità al lavoro in turno e in festivo (presso l'aeroporto di Pantelleria l'orario apertura è h12 mentre presso l'aeroporto di Lampedusa l'orario di apertura è h16).L'avviso è disponibile al link http://www.talealavoro.it/area-candidati.php.

Leonforte

E’ stata siglata, nelle settimane scorse, una convenzione per il comodato d’uso di locali tra il Sindaco di Leonforte, Francesco Sinatra ed il Presidente Provinciale C.R.I. di Enna, Antonino Insinga.
Tale importante atto porterà alla riapertura della Sede della Croce Rossa Italiana nella cittadina che già conta numerosi Volontari.
Con la consegna ufficiale dell’immobile avvenuta lo scorso 10 novembre e con l’avvio di nuovi corsi di formazione anche la comunità di Leonforte e dell’intero circondario potrà contare su un qualificato e stabile presidio di assistenza ed attenzione dirette, soprattutto, ai soggetti più deboli.

Messina

Il Comitato Provinciale peloritano della Croce Rossa Italiana ha sostenuto l’Associazione Diabetici Messinesi in occasione della Giornata Mondiale del Diabete prevista, per il 14 novembre, dall'International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.
All’interno di un frequentato gazebo montato nel centro cittadino, i volontari hanno risposto alle tante domande poste, consegnato efficace materiale assai utile per una corretta gestione del diabete ed effettuato, gratuitamente la misurazione dei valori glicemici alle numerose persone che ne hanno fatto richiesta.

Noto

In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Palazzo Nicolaci ha ospitato, domenica 22 novembre, il convegno “Respirando Barocco…la Bellezza vince la violenza”.
Promosso dall’associazione Ninphea onlus in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, l’associazione Soroptimist e ad aziende e organizzazioni che operano sul territorio, ha voluto lanciare da Noto, una delle capitali del Barocco europeo, un messaggio di civiltà e di impegno civile, affidato alla cultura, all’arte, al canto e alla musica, per ricordare alla società in cui viviamo che l’unico modo per contrastare la violenza sulle donne, e la violenza in genere, è quello di educare al dialogo, alla condivisione di valori e di forme di espressione che privilegiano l’umanesimo alla barbarie, la bellezza alla violenza e alla brutalità della guerra.

Palermo

Il Comitato Provinciale della CRI, le associazioni locali delle persone con diabete, l'Associazione italiana Celiachia, l'Associazione Medico Sportiva Dilettantistica, il CONI, l'Associazione regionale diabetici Danilo Dolci ed il Lios Club Distretto Sicilia hanno supportato l’Azienda Sanitaria Provinciale nell’organizzazione e nello svolgimento delle tante iniziative messe in campo per la “Giornata Mondiale del Diabete”.
Tra queste: misurazione tasso glicemico, pressione arteriosa, peso, girovita e rischio cardiovascolare nelle postazioni allestite nei centri commerciali "Conca d'Oro" di Palermo e "Poseidon" di Carini; tavola rotonda a Villa Zito sul tema: "La tecnologia applicata alla cura del diabete insulina trattato, il futuro immediato", manifestazione sportiva nelle strade del capoluogo "Maratonina per la salute, corri e sconfiggi il diabete".

Ragusa

Sono aperte presso l’Ispettorato Infermiere Volontarie del Comitato Provinciale di Ragusa le iscrizioni al Corso di formazione per diventare Infermiera Volontaria della Croce Rossa Italiana. Per accedere al Corso occorre essere in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana; età compresa tra i 19 e i 55 anni; diploma di scuola media superiore. Al compimento degli studi si consegue il titolo di Diploma di Infermiera Volontaria della Croce Rossa Italiana equivalente all’attestato di qualifica di Operatore Socio Sanitario Specializzato (O.S.S.S.) e, eslusivamente nell’ambito dei servizi quali ausiliarie delle Forze Armate, si è abilitate a prestare servizio di emergenza e assistenza sanitaria con le funzioni e attività proprie della professione infermieristica.
Le Infermiere Volontarie della CRI assicurano assistenza infermieristica e socio sanitaria a fronte di una elevata professionalità, grazie a conoscenze scientifiche e tecniche attuali, con una particolare formazione nell’ambito dell’emergenza.
Le “Crocerossine”, ausiliarie delle Forze Armate, oltre ad assicurare assistenza infermieristica nelle missioni umanitarie e di pace, intraprese a livello nazionale e internazionale, assolvono i propri compiti istituzionali nell’ambito delle attività e funzioni della Croce Rossa partecipando ai corsi in caso di calamità naturali e altri eventi di emergenza, alle iniziative di educazione sanitaria, assistenza e prevenzione indirizzate alla popolazione, oltre che alla diffusione del Diritto Internazionale Umanitario e dei principi del Movimento Internazionale di Croce Rossa.
Sempre a Ragusa, domenica 15 novembre, nell’ambito della Giornata Mondiale contro il Diabete, in piazza Duca degli Abruzzi è stato allestito uno stand della Croce Rossa dove le “crocerossine” hanno assistito il diabetologo dell’Asp ed i volontari dell’Aiad nella misurazione della glicemia alle numerose persone affluite.

San Cataldo

La Croce Rossa sostiene il progetto “San Cataldo Città Cardioprotetta” che l’associazione Cuore Chiaro e Cittadinanzattiva stanno portando avanti assieme all’Amministrazione comunale.
L’iniziativa è stata avviata tempo addietro e la CRI ha già fornito   -anche lei-   defibrillatori allo scopo; in queste ultime settimane, però, il processo è stato razionalizzato con l’installazione di 19 postazioni con tali preziosi ausili in aree notoriamente frequentate e video sorvegliate.
Altre tappe, per il prossimo futuro, prevedono di coprire altri punti sensibili, come il Palazzetto dello sport, palestre e sedi di associazioni, il collegamento con il 118, un'applicazione che consentirà di indicare sul telefonino la postazione più vicina e i tempi di percorrenza e la distribuzione di un manuale sulla rianimazione cardiopolmonare e sull'uso del defibrillatore semiautomatico, con inclusa la planimetria delle postazioni.

Sciacca

Alla fine della giornata di venerdì 13 novembre sono state più di 200 le persone che si sono sottoposte al controllo pressorio e glicemico approntato nel punto informativo allestito dai volontari dell’Unità Territoriale della Croce Rossa Italiana di Sciacca.
Si è trattato, dunque, di una significativa attività di prevenzione e, soprattutto, di sensibilizzazione perché tanti avevano un approccio non corretto con il diabete, le cause della sua insorgenza e delle conseguenze. Hanno, così, “scoperto” l’importanza di sottoporsi, con una certa periodicità, a tale banale e semplice esame, che può rivelarsi molto utile per avviare una tempestiva ed efficace azione sanitaria.
L’occasione è, anche, servita per distribuire materiale informativo che ben illustra i vantaggi che possono venire dal seguire corretti stili di vita

Siracusa

In occasione della “Settimana mondiale del prematuro”, dal 16 al 21 novembre le associazioni che si occupano di neonatologia hanno puntato i riflettori sulla prematurità con una serie di eventi.
A Siracusa la settimana è stata organizzata dall’'associazione Pi.Gi.tin (Piccoli Giganti in terapia intensiva neonatale) che ha, anche, coinvolto tante associazioni del territorio; tra queste il locale Comitato della CRI. I volontari, in particolare,nel pomeriggio di mercoledì 18, presso i locali delle Opere pastorali del Santuario Madonna delle Lacrime, hanno spiegato e dato dimostrazione di come effettuare manovre di disostruzione delle vie aeree, facendo acquisire competenze per preparare ad intervenire adeguatamente in situazioni di emergenza.

Sommatino

In questi giorni sono stati programmati gli esami per i numerosi aspiranti che fanno frequentato, a partire dallo scorso 3 ottobre, il corso di reclutamento a Sommatino.
Dopo il primo modulo che ha trattato la storia della Croce Rossa e dei Sette Principi su cui essa si fonda, il Diritto Internazionale Umanitario, il Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, il Regolamento dei Volontari, il Codice Etico, la Strategia 2020 e gli Obiettivi Strategici, i ventidue partecipanti hanno appreso ed approfondito nelle ultime settimane nozioni di primo soccorso e quelle relative alle manovre salvavita, sia dal punto di vista teorico che con esercitazioni pratiche.
Valutata la preparazione, gli idonei diventeranno Volontari di Croce Rossa e dopo avere seguito un breve tirocinio potranno svolgere le attività portate avanti dalla CRI e seguire eventuali corsi di specializzazione.

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link