facebook twitter
ccc yt
costruire salute
header CCC

AIC

Presidenza Nazionale

Si riporta la nota che il Presidente Nazionale Vincenzo Saturni ha trasmesso ai responsabili dei vari livelli dell’associazione in previsione del “Giubileo donatori di sangue” del 20 febbraio 2016.
“Cari Presidenti,
come voi ben sapete, Papa Francesco ha indetto per il prossimo anno il “GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA MISERICORDIA”. Nell’ambito delle celebrazioni giubilari, il Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione ha concesso la possibilità di celebrare il Giubileo del Donatore di Sangue il prossimo 20 febbraio 2016. In tale giornata, tutti i donatori e i volontari avranno l’opportunità di partecipare all’udienza dedicata di Papa Francesco in Piazza San Pietro.
Per poter accedere alla piazza sarà necessario munirsi di apposito biglietto che dovrà essere richiesto per tempo. Per tale motivo occorre conoscere in tempi brevi il numero delle persone che vorranno accedere alla Piazza. L’udienza inizierà alle ore 11.00 ma l’accesso alla piazza avverrà dalle ore 7.00. Con la presente siamo pertanto a chiedervi di comunicarci entro il 7 gennaio 2016 se la vostra Avis intende organizzarsi per essere presente all’evento e il numero delle persone che vi parteciperanno. La comunicazione dovrà avvenire esclusivamente collegandosi a questo link .
Per motivi organizzativi non potranno essere accolte ulteriori richieste di partecipazione dopo la data del 7 gennaio 2016.
Qualora intendiate dotarvi di simboli di riconoscimento (cappellini, magliette, bandiere, striscioni, ecc…) siete gentilmente pregati di contattare EMOSERVIZI per l’ordine in tempo utile per organizzare la produzione e la consegna. Per questioni di sicurezza è sconsigliato portare il labaro in quanto potrebbero sorgere problemi di accesso alla piazza.
Ulteriori informazioni rispetto all’organizzazione e alla logistica vi verranno fornite mano a mano che ci perverranno.”

Presidenza Regionale

Un incontro pieno di soddisfazioni si è svolto lo scorso 7 dicembre tra Salvatore Mandarà, Presidente Avis Regione Sicilia e Pieremilio Vasta, Presidente Conferenza dei Comitati Consultivi delle Aziende Sanitarie Siciliane, al fine di avviare e realizzare la proposta di un protocollo d’intesa regionale che preveda l’adesione dell’Associazione e, in particolar modo, di donatori di sangue con la possibilità di esercitare il loro diritto di essere soggetti attivi all’interno dell’area sanitaria aderendo alla Rete Civica della Salute (RCS).
Essa si fonda sull’idea che cittadini informati e consapevoli possano diventare protagonisti attivi nelle scelte relative alla propria salute nel Sistema Sanitario Nazionale,quindi alla base del progetto vi  è la necessità di avere “referenti civici” per la salute, cioè cittadini attivi insediati in tutti i comuni siciliani, rappresentativi delle diverse realtà locali che entrando in  rete potranno offrire il proprio contributo nel migliorare i processi assistenziali e di diffondere le informazioni sull’offerta dei servizi  e soprattutto che hanno voglia di spendersi e di fornire, su base volontaria, il  proprio impegno nel contribuire a leggere meglio i bisogni del territorio.
La partecipazione civica nella sanità pubblica, più efficace delle lamentele, è necessaria per non lasciare la gestione di questo bene nazionale nelle sole mani degli amministratori di turno.  
C'è molto bisogno della presenza attiva e costruttiva di cittadini ai quali viene data la possibilità di organizzarsi, mobilitare risorse e di esercitare poteri nelle politiche pubbliche per tutelare diritti, prendersi cura di un bene comune, la salute, e per migliorare i nostri servizi. Lo stabiliscono le leggi che garantiscono ad ogni individuo la facoltà di promuovere, tutelare e salvaguardare il bene salute; ce lo chiede l'Unione Europea che prescrive l'inclusione sociale nelle scelte che determinano le politiche pubbliche; ne abbiamo particolarmente bisogno in Sicilia.
La registrazione per aderire alla Rete Civica della Salute avviene direttamente scaricando il modulo della domanda dal sito web www.retecivicasalute.it dove troverete tutte le informazioni necessarie.
La selezione delle richieste ritenute idonee e l’accreditamento dell’aspirante “Riferimento Civico” sarà effettuata dal Comitato Consultivo Aziendale tenendo conto di alcuni criteri:
-    Attitudine alla partecipazione civica;
-    Conoscenze di base del SSN e disponibilità alla formazione in materia;
-    Abilità d’uso dei sistemi di comunicazione informatizzata 8posta elettronica, uso network etc.)
-    Esperienze pregresse d’impegno sociale e culturale;
-    Competenze professionali in ambiti culturali riconducibili a scienze sanitarie, sociali, giuridiche ed umanistiche;
-    Assenza di conflitto d’interesse con il SSR.
-    Età da 17 anni a oltre i 65.

Consulta Giovani

Un grande connubio tra la Consulta Regionale Avis Giovani e i volontari del Servizio Civile Nazionale che in 100 si sono ritrovati c/o l' Hotel Garden di Pergusa (EN) in una settimana dedicata alla formazione con un tema al quanto importante che riguarda l'alimentazione e gli stili di vita sani e positivi "MANGIA BENE, VIVI SANO, DONA IL MEGLIO".
In Sicilia il 47% della popolazione è in sovrappeso o obesa quindi ci si trova a dover gestire un fenomeno preoccupante da affrontare. Tutte le Istituzioni hanno dimostrato sensibilità e vicinanza al tema. Non poteva mancare il saluto del Prefetto di Enna, Fernando Guida, il sindaco Maurizio Dipietro che conferma la disponibilità di far diventare Enna capoluogo della formazione di Avis in Sicilia e, infine, il Direttore Generale dell'Asp di Enna, Giovanna Fidelio, che ha evidenziato l'importanza di un corretto stile di vita e della donazione del sangue che rientra tra I fini nobili di questa Associazione.
I lavori sono stati aperti dall'intervento dell'On. Giovanni La Via, membro del Parlamento Europeo e Presidente della Commissione Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare, discutendo sulla necessità di seguire una corretta alimentazione, importante anche nella prospettiva di una donazione del sangue.

Servizio Civile

Dopo 12 settimane dall'avvio del progetto di Servizio Civile Nazionale per l’Associazione Volontari Italiani del Sangue, i 50 volontari si ritrovano ancora una volta ad Enna, per il II corso di formazione organizzato dall'Avis Regionale Sicilia, presieduta dal dott.Salvatore Mandará.
Nei prossimi giorni, vedremo i cinquanta ragazzi (giovani tra i 18 e i 28 anni) impegnati nel proseguimento delle lezioni sostenute da formatori specifici quali il Presidente Salvatore Mandará, l'avv. Salvatore Calafiore (Coordinatore Regionale del Servizio Civile) la dott.ssa Veronica Arena (segretaria dell'Avis Provinciale di Enna), l'ingegnere Tiziana Arena, le dottoresse Giada Sarda e Paola Silvano e il medico Domenico Ponte.
Ad accogliere i volontari, il giovane ennese, Fabio Fazzi, consigliere regionale e Referente regionale del Servizio Civile. Sabato e domenica ai volontari del servizio civile si uniranno 60 giovani volontari della consulta regionale Avis in occasione del Forum 'Mangia bene, vivi sano, dona il meglio'.
La volontaria del servizio civile Jessica Consigliere in proposito dice: "questo secondo incontro sarà un'opportunità per noi giovanii, al fine di confrontarsi, sostenere e accrescere l'associazione, ancora una volta, in nome del valore più grande: la solidarietà!”


Caltagirone

L’impegno profuso congiuntamente dai volontari Avis e CRI di Caltagirone e da quelli dell’Admo di Gela in piazza Bellini sabato 5 dicembre per promuovere la donazione di midollo osseo e sensibilizzare sulla cultura del dono è stato ampiamente ripagato dal vivo interesse suscitato e dalla contestuale disponibilità di ben 15 persone a diventare potenziali donatori.
La Donazione del Midollo Osseo ad oggi è l’unica terapia efficace per malattie gravi come Leucemie, Talassemie e alcune immunodeficienza congenite. La compatibilità tra paziente e donatore si verifica 1 volta su 4 nell’ambito familiare (fratelli e sorelle), ma diventa molto rara, circa 1 su 100.000, tra individui non consanguinei.
Aver discusso con tanta gente, aver avviato un interessante percorso di sensibilizzazione ed aver già conseguito quell’ottimo risultato danno la misura della grande sensibilità della comunità verso queste importanti tematiche.

Canicattini Bagni

La sezione comunale dell’Avis – Associazione Volontari Italiani del Sangue di Canicattini Bagni ha festeggiato il 28 novembre 2015 i primi 25 anni di attività.
Il Presidente ed il Consiglio Direttivo hanno, per l’occasione, ringraziato tutti i donatori che, non donano solamente sangue, ma regalano “vita” per coloro che ne hanno bisogno; e, allo stesso tempo, rivolto un grazie anticipato per chi volesse, un giorno, far parte di questa GRANDE FAMIGLIA.
La sezione ha sede in Via Vittorio Emanuele III, 56, Canicattini Bagni (SR) - Telefono:0931 947745

Comiso

Il Gran Galà di Natale organizzato per domenica 20 dicembre è stata l’occasione, certamente, per ritrovarsi con le famiglie e gli amici, trascorrere una piacevole serata con balli, animazione e giochi e farsi gli auguri
Ma è stata, anche, il momento per cominciare a tracciare un primissimo bilancio dell’attività di questo anno che si avvia alla conclusione. Senz’altro positivo. Basti pensare alla festa del 28 luglio quando è stato raggiunto il traguardo della 1000a donazione, conseguito, addirittura, con due mesi di anticipo rispetto al calendario del 2014.
Risultati che, certamente, non possono non inorgoglire e che proiettano la sezione comunale ad ulteriori ed ancor più prestigiose mete.

Corleone

Una grande giornata di sensibilizzazione è stata realizzata dai volontari dell'Avis di Corleone presso l'Istituto Superiore Don Calogero Di Vincenti di Bisacquino. Per la folta partecipazione di ragazzi al convegno sulla donazione del sangue, tenuto dal Direttore Sanitario Dott. Giovanni Troìa, si sono dovuti creare due gruppi. Molte domande hanno fatto i ragazzi al medico che ha saputo tenere alta l’attenzione, rispondendo esaustivamente a tutte le domande. E' intervenuta la Consigliere Provinciale Avis Palermo nonchè volontaria di Avis Corleone, Enza Crapisi, che ha raccontato la propria esperienza, cercando di innescare una fiammella nella coscienza di ognuno.
Un grandissimo ringraziamento va al Preside Mario Pomara Zabbia per l’ospitalità ed alla Prof.ssa Cinzia Bianchino per aver saputo magistralmente coordinare la giornata con la massiccia partecipazione dei ragazzi non solo al convegno ma soprattutto alla donazione e predonazione del sangue assicurando a 20 persone sofferenti ancora una continuità di vita.

Gangi

Dopo l’esaltante successo dell'Avis Christmas Games 2014, la sezione comunale Avis di Gangi ha riproposto l’edizione 2015 per la serata di martedì 22 dicembre nei locali della Palestra Comunale, l’
Un’opportunità di incontro, di sano divertimento e di sensibilizzazione di tantissimi giovani del territorio perché la formula dei giochi ha previsto una fase preliminare dove le 16 squadre partecipanti (composte da 4-5 giocatori ciascuna) concorrono in simpatiche prove di destrezza ed abilità per accumulare punti in base ai vari risultati ottenuti nelle singole gare. Con questi parziali viene stilata una classifica generale che individua le prime due che giocano la finalissima.

Melilli

Solidarietà a tutto campo e non solo finalizzata alla raccolta di sangue: questo il tratto caratteristico dalla sezione avisina Città Giardino che, in queste settimane, ha sostenuto la campagna “Dona 5 euro per il tuo Babbo Natale e rendi più dolce anche il Natale dei pazienti oncologici” di autofinanziamento dell’onlus Oltre - Centro Ascolto Oncologico Simultaneo.
Questa associazione, nata nel 2011 con lo scopo di offrire un supporto esperto e consapevole a chi si trova a dover fare i conti con una patologia di cancro, è composta da un'equipe di psicologi, professionisti oncologi, assistenti sociali,oncologi, assistenti sociali, OSS, infermieri, fisioterapisti, volontari, assistente spirituale che affiancano il malato oncologico in ogni fase del decorso della malattia e aiutano le rispettive famiglie sconvolte dal drammatico evento.

Milazzo

Lunedì 7 dicembre i donatori della sezione comunale avisina di Milazzo si sono dati appuntamento nei locali di Villa Mont Valerie per la serata sociale 2015. E’ risultato un magnifico e brioso incontro che ha permesso a tanti vecchi amici di rivedersi ed, anche, di consolidare rapporti che, nel segno comune della donazione del sangue, sono nati da recente.
In tutti i partecipanti  -durante il brindisi per il nuovo anno ormai imminente-  la convinta determinazione di voler proseguire in questa magnifica esperienza solidaristica, con il fermo impegno di andare ancora oltre i già lusinghieri risultati conseguiti.

Mirabella Imbaccari

L’appuntamento del periodo natalizio con i giovanissimi di Mirabella Imbaccari è un appuntamento ormai consolidato e, quindi, molto atteso e, così, anche quest’anno, domenica 13 dicembre, la sezione comunale avisina non ha mancato di organizzare una bella e partecipata festa.
Un Babbo Natale, musica con la tradizionale ciaramedda accompagnata dalla fisarmonica, gonfiabili, tanti giochi, l’ammirevole bravura degli animatori e la spensieratezza dell’età hanno fatto vivere momenti di autentica gioia ai numerosi partecipanti.
Non dimenticando, però, il significato del periodo e, quindi, i valori della condivisione e della solidarietà

Mistretta

La “Festa Sociale 2015” ha dato l’occasione, ad inizio dicembre, ai donatori della sezione comunale dell’Avis di Mistretta di incontrarsi, insieme alle famiglie ed agli amici, per trascorrere una bella serata.
Ha fornito, anche, l’opportunità di ringraziare quanti, nel corso dell’anno che sta per finire, si sono particolarmente distinti e contribuito in maniera notevole alla vita associativa e quanti hanno raggiunto particolari significativi traguardi nel numero di donazioni di sangue effettuate.
Con l’affettuoso scambio degli auguri ed il convinto proponimento di continuare ad impegnarsi anche nel futuro nella solidarietà verso il prossimo, i partecipanti si sono dati appuntamento alla “Festa Sociale 2016”.

Modica

- “Usa la testa e il cuore. La prima volta e per sempre” è il messaggio che anche la sezione comunale Avis di Modica ha veicolato martedì 1° dicembre, in occasione della giornata Mondiale contro l’Aids”, per richiamare l’attenzione dei giovani sui gravi rischi che comportamenti avventati possono far correre.
- Scade il 30 dicembre per la presentazione delle domande al corso gratuito di cui la sezione si è fatta promotrice finalizzato a far conoscere manovre di disostruzione da corpo estraneo, SIDS (morti bianche in culla), prevenzione dell’annegamento promosse nell’ambito del “SalviAmo bambini” che vuole ridurre i rischi di mortalità infantile legata ad incidenti ed evenienze che potrebbero essere risolti con una adeguata formazione. Per informazioni o iscrizioni basta una mail a modica@avisrg.it

Nicosia

Donatori della sezione comunale avisina hanno partecipato, insieme ai volontari dell’Avulss, dell’Unitalsi e dell’associazione dei Medici Cattolici, in vista del Santo Natale, al Ritiro Spirituale che, presieduto da padre Nicola Ilardo, si è svolto sabato 19 dicembre, presso la Cappella del Santuario.
L’indomani, domenica 20, hanno condiviso, con la comunità, la Festa del Donatore che ha visto la celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa Santa Maria degli Angeli al Convento Cappuccini e un amichevole incontro conviviale in un locale del territorio.

Noto

… e 700.  Nel corso dell’appuntamento alla donazione del 5 dicembre, la sezione comunale avisina di Noto ha raggiunto quota 700 unità di sangue: …un traguardo assolutamente prestigioso.
Che proietta il dato finale del 2015 a superare abbondantemente il numero totale delle sacche raccolte nel corso del 2014, quando erano state ben 645.
Grande soddisfazione, dunque; ed un sentito ringraziamento ai donatori, ai volontari ed ai responsabili che nel giro di pochi anni hanno fatto raddoppiare il numero delle donazione annue. Con sentimento comune, però, un grazie particolare al direttore sanitario dr. Edoardo Travali per l’impegno costante e premuroso sempre profuso.

Palagonia

I compleanni sono tutti importanti; soprattutto se, confermando le motivazioni dell’avvio, c’è la convinta determinazione di voler andare ancora più avanti.
Proponimento ribadito, nelle settimane scorse, per il ventottesimo anniversario di attività dai responsabile della sezione comunale di Palagonia
“Il 27 Novembre di ben 28 anni fa iniziava l'avventura dell'AVIS a Palagonia.
Molte cose sono cambiate negli anni: siamo partiti da due stanzette prese in affitto ed ora abbiamo, finalmente, una sede operativa efficiente che rispecchia la nostra voglia di fare e, sopratutto, di dare.
Da allora, molti donatori e volontari si sono susseguiti permettendo all'AVIS di Palagonia di diventare una realtà importante.
Noi Avisini continuiamo oggi a fare ciò che alcuni prima di noi hanno cominciato e che altri, dopo di noi, continueranno a fare.”

Sant’Angelo di Brolo

“Tu doni il sangue … Sicilscount ti dona panettone e spumante” questo lo slogan della campagna natalizia “Sicilscount per il sociale” che l’esercizio commerciale di via San Carlo ha promosso in occasione dell’appuntamento della donazione di sangue di domenica 13 dicembre scorso nella locale sezione comunale avisina di via Pozzo Danile.
Un “dolce” gesto di sensibilità e di attenzione che il Direttivo ed i donatori hanno apprezzato tantissimo e che conferma il sentire comune di un’appartenenza che è alla base della condivisione solidaristica della comunità.

Scordia

La visita compiuta nelle settimane scorse alla Casa dei donator di sangue effettuata dagli studenti del Liceo Scientifico “Ettore Majorana” rientra nelle attività di cui al protocollo d’intesa sottoscritto, a livello nazionale, il 23 aprile 2015 tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e Ricerca e l’Avis Nazionale e, successivamente, recepito in sede locale con il protocollo sottoscritto dai dirigenti scolastici, prof. Maniscalco , prof. Gino Gueli, prof. Giuseppe Calleri, dal Presidente della sezione comunale Avis Feliciano Bufalino e dal Sindaco di Scordia Franco Tambone.
Altre iniziative sono in cantiere rivolte a studenti e cittadini della cittadina per promuovere, a tutti i livelli, il dono del sangue e degli emocomponenti nonché per sensibilizzare i giovani al volontariato.
L’impegno dell’Avis in questa attività congiunta non vuol essere un’azione sostitutiva ai compiti delle istituzioni ma la disponibilità di un supporto attivo di un volontariato che mette a disposizione esperienza e professionalità per conseguire risultati solidaristici ancor più elevati.

Villarosa

Avis Villarosa desidera ringraziare tutti i commercianti che nei giorni scorsi hanno contribuito, donando anche un piccolo oggetto, per il consueto appuntamento del gioioso ed atteso sorteggio tra i donatori che si è svolto durante il galà fine anno.
Una festa nella festa che, per questa settima edizione, ha visto la partecipazione di circa 300 persone.
Donatori, parenti, amici stringersi assieme e congratularsi per gli ottimi risultati conseguiti dall’intera sezione nell’anno che sta per chiudersi e per ribadire un perseverante e convinto impegno per cercare  -con l’aiuto di tutti-  di fare ancora di più nel 2016.

Vittoria

Santa Barbara, protettrice dei Vigili del Fuoco, dei Marinai e dei Donatori Vittoriesi.
Così, in occasione della recente festività si Santa Barbara, la sezione comunale di Vittoria ha previsto la partecipazione:
•    giovedì 19 novembre, presso la Chiesa San Domenico Savio, alla celebrazione della Santa Messa in suffragio dei defunti avisini;
•    venerdì 4 dicembre, presso la Chiesa S. Maria Goretti, alla celebrazione della Santa Messa presieduta dal parroco don Andrea La Terra e da don Gioacchino Interliggi, cappellano e padre spirituale dell’associazione ed animata dalle corali parrocchiali; seguita dallaprocessione e da fuochi pirotecnici.

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link