facebook twitter
ccc yt
costruire salute
header CCC

AIC

Correttore Regionale

Alla vigilia di Natale il Correttore Spirituale Regionale della Sicilia, don Calogero Falcone ha consegnato la seguente riflessione:
“È il momento, ci siamo. Non so come passerete questa notte. Purtroppo negli ultimi decenni il Natale ci è stato scippato (e comunque, un po', noi cattolici ce lo siamo fatto strappare dalle mani!) e ci viene restituito completamente stravolto. La festa dei buoni sentimenti, dell'amicizia, della famiglia, del panettone e dell'albero addobbato. Che c'entra lo scipito bambinello? Basta e avanza il simpatico vecchiardo vestito di rosso in onore di una famosa bevanda gassata! E allora, siamo inevitabilmente travolti da tutta questa melassa e se non viviamo una situazione fintamente ideale come quella che ci raggiunge dagli schermi e dalle pubblicità, se facciamo parte di quel 30% di italiani che vivranno con fatica interiore il Natale (perché soli, perché con una famiglia impresentabile, perché anziani, perché senza futuro) tutto questo diventa dolore assoluto. Per molta gente, troppa, Natale provoca un dolore insostenibile. Allora facciamo come Zaccaria: dopo un lungo silenzio proviamo a benedire il Signore, a leggere nella storia le cose che funzionano, anche se forse la nostra storia personale non è stata un granché e proviamo impegniamoci a renderlo migliore; un Natale ricco di Misericordia e di fedeltà al Signore. Forse così Natale farà meno male...”

Sicilia

Oltre 150 sono stati i confratelli ed i governatori, accompagnati da numerosi correttori spirituali, che hanno partecipato, sabato 16 gennaio all’assemblea regionale che si è tenuta a San Giovanni la Punta per avviare nei territori il percorso dell'Anno Santo della Misericordia indetto da Papa Francesco.
I lavori, guidati da don Calogero Falcone, correttore spirituale regionale, sono stati finalizzati a sensibilizzare i partecipanti sul cammino da compiere in questo anno, approfondendo i temi lanciati da Papa Francesco nella Bolla di indizione del Giubileo e mirando a raccogliere le iniziative ed i programmi che ciascuna Confraternita è chiamata a realizzare.

Augusta

“Miseri CUOR dia” è stato il titolo di una iniziativa di prevenzione e sensibilizzazione sanitaria organizzata dalla Misericordia di Augusta.
In piazza Duomo è stata allestita una postazione per il controllo gratuito della pressione arteriosa e della pressione endoculare; inoltre sono stati coinvolti i bambini nella simulazione del massaggio cardiaco di base, il cosiddetto “Basic life support”, su un apposito manichino mentre gli adulti hanno assistito a dimostrazioni pratiche delle modalità d’uso del defibrillatore, macchinario quanto mai prezioso per la rianimazione in caso di arresto cardiaco.
Il governatore Marco Arezzi, soddisfatto per la riuscita della manifestazione, ha dichiarato “…è stato un evento organizzato dai volontari, che hanno pensato, per questo Natale, di fare qualcosa di diverso e di far conoscere la Fraternita fuori le mura della Misericordia“.
Un secondo evento della stessa natura è stato rinviato per il maltempo ma è intendimento dei responsabili riproporlo quanto prima.

Campobello di Licata

Protocollo d’intesa tra il Comune di Campobello di Licata e la locale Misericordia, che prevede il servizio di trasporto gratuito per i soggetti portatori di handicap, continuando a garantire cosi la figura dell’autista del mezzo di servizio e un volontario accompagnatore, visto che il Comune, al momento, non ha a disposizione il personale accompagnatore che pregiudicherebbe la continuazione dell’importante servizio.
A tal proposito la Misericordia di Campobello, in linea con i propri scopi sociali e al fine di migliorare le condizioni di svantaggio della disabilità, nell’ottica di salvaguardia del loro diritto ad una piena integrazione sociale, ha accettato la stipula di un protocollo d’intesa, al fine di disciplinare i rapporti di collaborazione in ordine al servizio di trasporto dei disabili che prevede l’impiego di volontari della Misericordia senza alcuna retribuzione per l’attività svolta, dal lunedi al sabato, in orari antimeridiani e pomeridiani.

Falcone

Con la premiazione dei vincitori avvenuta presso la “Casa di Babbo Natale” si è conclusa la prima edizione del "Concorso Presepe in Selfie Natale 2015" organizzato dalla Misericordia di Falcone.
Questi sono:
•    per la sezione selfie con Presepe con più “Mi Piace”: Rosa Concetta Squatrito;
•    per la sezione selfie con Presepe più originale: Alberto Siracusa;
•    per la sezione primo selfie con Presepe postato: Federica Rossello.
Oltre a questa simpatica e quanto mai “attuale” manifestazione, i volontari della Misericordia hanno collaborato in modo egregio alle varie iniziative organizzate con le altre associazioni del territorio per il “Natale a Falcone 2015”.

Letojanni

La Santa Messa concelebrata da don Calogero Falcone, Correttore Regionale delle Misericordie di Sicilia e da don Pino Gentile, Parroco delle parrocchie di Letojanni e Mazzeo e Correttore spirituale dell’associazione nel pomeriggio di giovedì 21 gennaio nella Chiesa Madre di Letojanni e la tavola rotonda su “La Cultura della Solidarietà” organizzata nella mattinata di domenica 25 gennaio presso il locale Polifunzionale hanno segnato i festeggiamenti per il venticinquennale della Misericordia “San Giuseppe”.
Alla presenza di rappresentanti delle Istituzioni e della Confederazione sono state ricordate le tappe più importanti di questo lungo e prestigioso percorso ed i confrati che si sono prodigati in tutti questi anni, ribadendo la determinazione di continuare nell’impegno di servizio a vantaggio dell’intera comunità,  con un’attenzione particolare verso i più svantaggiati.

Marineo

1996 – 2006: 20 anni di emozioni, incontri, amicizie fraterne, volontariato... CHE DIO CE NE RENDA MERITO.  Il 16 gennaio scorso la Misericordia di Marineo ha festeggiato il prestigioso traguardo dei suoi primi 20 anni attività.  L’evento ha dato l’occasione per ricordare i fondatori, quanti si sono particolarmente spesi in tutti questi anni e fare un bilancio ricordando le tappe più significative del percorso di servizio fin qui fatto. Ma, anche, l’opportunità per rinnovare un impegno motivato e significativo per il proseguo.
Per l’occasione ha organizzato, dall’11 al 17 gennaio, una importante e partecipata manifestazione di carattere sanitario “Settimana della salute – formazione e prevenzione nella Comunità”.

Melilli

Sabato 6 dicembre, presso l’auditorium E. Carta, con una cerimonia sobria è stato ricordato il 25° anno di vita della locale confraternita di volontari. Dal lontano 1990, anno segnato dal tragico terremoto del 13 dicembre, la Misericordia si è distinta per impegno e dedizione, entrando di diritto nel dna della cittadina iblea. In questo arco di tempo molti volontari si sono spesi per aiutare tante persone ricevendo attestati di stima e gratitudine.
L’entusiasmo di appartenere ad un gruppo di gente sempre disponibile ha fatto proseliti nel corso degli anni con la formazione di numerosi volontari, contribuendo ad un fisiologico ricambio di forze attive. L’azione e la professionalità della Misericordia di Melilli si è fatta apprezzare anche in molte parti dell’Italia in occasione di eventi critici.
Presenti in sala molti volontari, una folta rappresentanza di donatori di sangue della Fratres, della Protezione civile e semplici cittadini che hanno voluto condividere la gioia del momento.
Nel corso della cerimonia sono intervenuti il dr. Vincenzo Salerno medico della Fratres, il governatore Santo Scala, Nino Pane presidente regionale della Fratres, il sindaco di Melilli  Pippo Cannata, il dr. Remo Ternullo direttore sanitario della Misericordia di Melilli ed il dr. Alessandro D’angelo governatore  della Misericordia di Letojanni.
Nei vari interventi è stata evidenziata la straordinaria attività del volontariato che dovrebbe essere sostenuta appieno dalle istituzioni pubbliche e l’importanza della prevenzione in un’area ad alto rischio ambientale. Espressa anche la necessità di migliorare l’assistenza sanitaria per tutti i residenti con l’aumento delle branche specialistiche presso il poliambulatorio e la presenza del servizio 118 a Melilli .
Sono stati ricordati i governatori che si sono succeduti e tutti i volontari che hanno contribuito a far crescere la Misericordia di Melilli divenuta negli anni punto di riferimento anche a livello nazionale. La consegna di targhe ed attestati ai volontari e ai donatori di sangue ha concluso la cerimonia. La celebrazione dell’evento iniziata con simulazioni di interventi presso i vari istituti scolastici del centro e delle frazioni si è conclusa domenica con ulteriori prove dimostrative e la celebrazione della santa messa nella basilica di San Sebastiano.

Modica

Notevoli i “numeri” delle attività messe in campo dalla Confraternita di Misericordia di Modica nel corso del 2015.
A partire da quelli legati agli sbarchi di migranti nel comprensorio di Pozzallo che, limitatamente ai connessi servizi sanitari, ha visto accompagnare negli Ospedali della provincia per le cure e per accertamenti diagnostici urgenti 280 persone in gran parte in codice giallo fra i quali 40 neonati.
Numerosissimi sono stati gli eventi con massiccio afflusso di partecipanti, dove è stata garantita la sicurezza sanitaria e logistica con personale medico ed infermieristico. Quotidiani, inoltre, sono stati i servizi prestati ai singoli e privati cittadini, che giornalmente dovevano raggiungere con mezzi idonei e personale formato Centri o strutture sanitarie per cure terapeutiche specifiche.
Restando nel circoscritto ambito sanitario non si possono non ricordare i corsi per soccorritori e le esercitazione BLSD organizzati per qualificare e rendere sempre aggiornati i volontari.
Tanti i riconoscimenti per questa preziosa presenza, come quello, ad inizio estate, del locale Rotary Club che ha sentito di potenziare la sua dotazione strumentale regalando un defibrillate.
Altri impegni “minori” (che, poi, minori non sono) hanno visto i volontari sostenere, più volte, campagne di altre associazioni (donazione del sangue, di organi, per l’AISM, ecc.)

Regalbuto

Tempo di bilanci.
Quello della Fraternità di Misericordia “S. Massimiliano Kolbe” per l’anno che si è appena concluso è senz’altro positivo.
Dopo i festeggiamenti del trentennale celebrati a dicembre 2014, le attività svolte nel corso dell’intero 2015 dai suoi volontari hanno confermato una presenza sul territorio a servizio della comunità quanto mai meritoria.
Particolarmente significative le azioni di carattere sanitario e quelle rivolte a sostegno di soggetti fragili. Al riguardo, a parte i corsi di formazione al primo soccorso ed al BLSD (aperti agli esterni), le postazioni mediche approntate in occasione di grandi avvenimenti, non si può non ricordare l’assistenza assicurata agli anziani, il trasporto degli emodializzati ed il continuato sostegno ad uno studente con gravi problemi motori.


Rosolini

“…intendimento dell’Amministrazione intervenire a sostegno delle categorie più deboli garantendo servizi che mirino a eliminare situazioni di disagio e di isolamento; considerato che questa Amministrazione intende pervenire all’integrale sviluppo della persona mediante servizi aperti alla comunità, dando rilevanza ai servizi a favore di cittadini disabili, al fine di eliminare le molte situazioni di isolamento e di disagio in cui versano tali utenti…” questa la motivazione in base alla quale l’Amministrazione Comunale di Rosolini ha deliberato di concedere un contributo alla locale Confraternita di Misericordia.
In particolare per i servizi che, nel 2016, saranno resi alla cittadinanza con il trasporto in ambulanza nel territorio di Rosolini e nelle province di Siracusa e Ragusa, nel servizio di trasporto rivolto ai disabili e nel servizio di telesoccorso nonché per lo spostamento dei pazienti in T.S.O. e l’assistenza con ambulanza in occasione delle varie manifestazioni organizzate dal Comune di Rosolini, dalle scuole e dalle chiese ma che ne facciano specifica richiesta.

L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link