facebook twitter
ccc yt
costruire salute
header CCC

La banca del cordone ombelicale 

L’ospedale “Giovanni Paolo II” di Sciacca si apre appieno anche al settore della ricerca scientifica attraverso l’autorizzazione concessa dal Ministero della Salute ad impiegare per finalità di studio le sacche di sangue non idonee all’uso clinico. Con una nota indirizzata alla Direzione generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, l’Istituto superiore di Sanità, per il tramite del Centro nazionale sangue e trapianti, ha concesso la modifica di destinazione d’uso delle sacche inidonee purché, si precisa, al momento della raccolta del cordone sia stata esplicitamente dichiarata dalle donatrici la possibilità dell’uso per la ricerca. Il significato della concessione ministeriale apre nuovi scenari per la “banca” saccense qualificando la stessa nel settore scientifico e consolidando le collaborazioni sia in ambito universitario che comunitario. Per la struttura sanitaria si tratta, in altri termini, di un nuovo riconoscimento dopo quello, storico, ottenuto lo scorso novembre quando, ancora il Ministero della Salute, ha sancito il pieno accreditamento della banca conferendo il parere di conformità agli standard nazionali ed internazionali oltreché ai protocolli operativi in atto.“



L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link