facebook twitter
ccc yt
costruire salute
header CCC

Sanità, un cittadino su due denuncia: "Troppo difficile curarsi"

Il quadro della sanità italiana vista dai cittadini che emerge dal 21mo Rapporto PIT Salute, "Tra attese e costi, il futuro della salute in gioco" è stato presentato a Roma da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato, con il sostegno non condizionante di Fnopi, Fnomceo e Fofi. I dati fanno riferimento all'analisi di 20.163 contatti gestiti, fra gennaio e dicembre 2017.

Farmaci e ticket - L'accesso ai servizi sanitari pubblici può trasformarsi in un'operazione complessa sia per i tempi sia per i costi, spiega il rapporto. Ma a pesare è soprattutto il costo: quello dei farmaci, con le segnalazioni che passano dal 19,4% del 2016 al 23,8% del 2017, e quello dei ticket per esami diagnostici e visite specialistiche nonostante la percentuale di persone che si è rivolta a Cittadinanzattiva per questo argomento sia passata dal 33,8% del 2016 al 30,9% del 2017.

In aumento i costi di accesso alle prestazioni sanitarie - Per i pazienti che non riescono a ottenere una visita specialistica o un esame diagnostico in tempi brevi, l'altra croce è l'intramoenia: i costi di accesso alle prestazioni sanitarie vengono segnalati dal 14,6% dei pazienti rispetto al 13% del 2016. Risultano poi in aumento i problemi relativi all'assistenza territoriale, in particolare per quella di base erogata da medici di famiglia e pediatri.

"Garantire maggiore accessibilità ai servizi sanitari" - "L'equilibrio economico consolidato dal Servizio Sanitario Nazionale e le difficoltà che ci segnalano i cittadini indicano chiaramente che la traiettoria delle politiche sanitarie pubbliche deve essere quella di garantire maggiore accessibilità ai servizi sanitari, riducendo tempi di attesa e costi legati soprattutto a livelli di ticket ampiamente superiori al costo di alcune prestazioni svolte in regime privato", ha commentato Tonino Aceti, coordinatore nazionale di Cittadinanzattiva.



L'invio di questa newsletter è un servizio gratuito fornito da Conferenza dei Comitati Consultivi e
Comitato Consultivo "AOU “Policlinico – Vittorio Emanuele” di Catania ". I contenuti riportati nella newsletter e nei siti http://conferenzacomitaticonsultivi.overblog.com/ e http://www.policlinicovittorioemanuele.it/comitaticonsultivi sono di proprietà degli stessi ma sono liberamente diffondibili ed utilizzabili con l'accortezza di citarne la fonte.

Trattamento dati personali: link

e cancellazione dalla newsletter: link

Informazioni legali: link